Un nuovo attacco di sabotaggio dei terroristi filo USA in Venezuela

Domenica il governo venezuelano ha denunciato la registrazione di “un attacco terroristico” negli uffici negozi di telecomunicazioni statali nello stato settentrionale del Carabobo.

Il vicepresidente venezuelano, Delcy Rodríguez, attraverso un messaggio su Twitter, ha riferito che un incendio ha colpito le strutture delle società di comunicazione statali CanTV (National Telephone Company of Venezuela) e Movilnet, sabato sera, nel settore Flor Amarillo di Valencia, in Carabobo.

Secondo il messaggio, l’incendio è stato causato da un “attacco terroristico” che ha causato “la perdita totale delle apparecchiature strategiche di telecomunicazione”.

Ha aggiunto che il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha ordinato l’immediata ricostituzione del materiale essenziale e la cattura dei responsabili.

Delcy Rodríguez
@DrodriguezVen
Ataque terrorista provoca incendio en Almacén Flor Amarillo de CANTV y MOVILNET, causando pérdida total de material estratégico de telecomunicaciones. El Pdte @NicolasMaduro ha ordenado la restitución inmediata de este material indispensable y la captura de los responsables!

La cancelliera Nency Rodríguez mostra all’ONU le foto di Guaidò con uno dei capi terroristi

Il messaggio è stato accompagnato da tre fotografie che mostrano le installazioni in fiamme, composte da sette capannoni e situate nella zona industriale di Carabobo.

Da parte sua, la Cantv ha ribadito questa domenica il suo impegno a garantire le azioni necessarie e quindi a garantire le telecomunicazioni di tutti i venezuelani.

In un altro messaggio, Rodriguez ha affermato che i lavoratori di Movilnet e Cantv presenteranno un piano di risanamento al capo dello stato di fronte “all’estremismo dell’opposizione guidata da Washington, che persiste nella sua ossessione di attaccare il popolo venezuelano “.

Il governo di Caracas ha accusato l’amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di sostenere l’opposizione in atti di vandalismo e sabotaggio , il tutto allo scopo di rimuovere il presidente Nicolás Maduro per ottenere un cambio di regime in Venezuela e posizionare al governo di Caracas un altro fantoccio degli USA che consenta agli statunitensi il saccheggio di risorse naturali del paese, come il petrolio e i minerali.
Nota: Nell’ultimo anno Washington ha fatto di tutto per ottenere il collasso del paese sudamericano: ha promosso un golpe fallito nel paese, ha istigato disordini e violenze di piazza attraverso i suoi agenti provocatori, ha lanciato un attacco informatico contro le centrali elettriche del paese, ha sequestrato i fondi finanziari del governo venezuelano all’estero, ha praticato un blocco commerciale che ha causato sofferenze nella popolazione per la mancanza di generi essenziali, fra cui medicinali per malati cronici e per l’infanzia.
Nonostante tutto questo, con l’aiuto della Russia, della Cina e di altri paesi indipendenti da Washington, il Venezuela ha resistito ai tentativi dell’imperialismo USA di arrivare ai suoi obiettivi. Il popolo venezuelano e le forze militari del paese si sono schierate a difesa della patria e hanno fatto fallire le aggressioni smascherate di Washington e dei suoi lacchè. Il Venezuela non sarà un’altra Bolivia.

https://www.hispantv.com/noticias/venezuela/448858/ataque-terrorista-telecomunicacion-carabobo

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Lisandro Alvarado

Inserisci un Commento

*

code