Un generale americano catturato dall’esercito russo a Mariupol?


Mancata evacuazione del comando Azov: altri due elicotteri abbattuti vicino a Mariupol.

Il 5 aprile, due elicotteri militari ucraini sono stati abbattuti mentre cercavano di sfondare il blocco di Mariupol.

28 marzo – 1 aereo abbattuto in mare a 5 km dalla costa.

31 marzo – 2 elicotteri abbattuti (uno sul mare, l’altro vicino al villaggio di Rybatskoye).

5 aprile – 2 ulteriori elicotteri abbattuti.

Considerando che sono rimasti solo 50-60 elicotteri per l’intero esercito ucraino, si tratta di perdite molto significative per le forze armate ucraine. Ma i piloti dell’elicottero si ostinano ad entrare in città. La domanda è chi stanno cercando così pervicacemente da evacuare.

Vogliono evacuare i comandanti nazisti dall’Azov per via aerea, questo è comprensibile. Allora, vi avverto subito, scendiamo per l’interpretazione speculativa.

Ufficiali della NATO provenienti da Francia, Germania, Gran Bretagna e Svezia “neutrale” sono bloccati ad Azovstal, Mariupol. “Stanno contattando le truppe russe in questo momento per chiedere loro di aiutarle a partire, di organizzare un corridoio per uscire”, riferisce il giornalista tedesco Vladimirov.

La notizia dovrebbe essere trattata con cautela: non ho mai sentito parlare di un giornalista del genere prima, ma il rapporto sembra essere vero. Almeno durante le esercitazioni autunnali delle forze armate ucraine nel settembre 2021, c’era un posto di comando delle truppe d’assalto aviotrasportate delle forze armate ucraine presso il campo di addestramento vicino a Urzuf (sulla costa del mare di Azov, al confine tra le regioni di Donetsk e Zaporizhzhia) e c’erano ufficiali britannici, canadesi e svedesi. E le unità lì sono britanniche e svedesi, insieme agli ucraini della 36a brigata marina.

Ecco perché Macron si preoccupa di chiamare Putin, Macron ha le prossime elezioni il 10 aprile e un vantaggio del 3% su Le Pen. Se la notizia che ci sono ufficiali francesi in territorio ucraino esce subito prima delle elezioni, ci saranno tonnellate di merda su Macron e merda di qualità – tipo, questo pazzo voleva trascinare la Francia in una guerra con la Russia.

Altra notizia non confermata, ma basata su fonti straniere. Nel segmento estero di Internet ci sono informazioni sulla cattura da parte dell’esercito russo a Mariupol del tenente generale dell’esercito americano Roger L. Cloutier. Il Pentagono non conferma né smentisce queste informazioni. Le informazioni di base sono arrivate da Kyiv da un americano che lavora lì e la notizia è stata pubblicata sul portale del programma radiofonico straniero Hal Turner Radio Show.

https://twitter.com/5thSu/status/1511376493704007680

La notizia è troppo bella per essere vera. Ma proviamo comunque a ipotizzare.
Se il generale fosse stato a Mariupol, avrebbe potuto mettersi in contatto con il sistema di trasmissione dati AWACS, agire come consigliere e lavorare con le informazioni ricevute dai satelliti americani.

Il generale ha radici ancestrali francesi e ci sono forti prove che i mercenari della legione francese operassero a Mariupol, sono stati sconfitti e ciò che ne restava riportato nell’area portuale della città. In un’altra prova, due istruttori stranieri sono stati trovati a bordo di un elicottero ucraino che non era stato evacuato dall’area portuale due giorni fa.

Legionari francesi in Ucraina

I portali francesi hanno iniziato a raccogliere informazioni da GALLIA DAILY sulla morte di almeno due compatrioti di alto rango vicino a Mariupol. Funzionari francesi negano tutto, ma i giornalisti cinesi hanno visitato il luogo dell’incidente e hanno confermato la presenza di documenti francesi sui corpi. Dimostrano che il defunto lavorava per la DGSE, la direzione generale francese per la sicurezza esterna.

Fonte: Politico

Traduzione: Gerard Trousson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM