Un funzionario russo rivela: Stiamo lavorando per cambiare le regole del gioco in Siria, disegnare ciò che è permesso e ciò che è proibito e sviluppare un piano per ridurre l’aggressione di Israele

Damasco – Agenzie – Una fonte di alto livello vicina al ministero della Difesa russo ha confermato al quotidiano “Israel Hayom” che il suo Paese sta “recentemente lavorando per cambiare le regole del gioco in Siria, al fine di ridurre l’aggressione israeliana alle zone controllate dal governo di Damasco. .”


Secondo la fonte, “la decisione sull’operazione è stata presa, diverse settimane fa, alla vigilia della presa di incarico del primo ministro in Israele”, aggiungendo che “la decisione è ora in fase di attuazione senza specificarne formalmente dettagli e tempistiche”.
Secondo la fonte, “se non verrà presa una decisione contraria, è possibile che questa parte venga completata entro circa due mesi”, osservando che “la Russia stabilirà un quadro ufficiale volto a ridisegnare ciò che è consentito e ciò che è vietato in Siria .”
Ha aggiunto che “la Russia ha espresso più volte la sua insoddisfazione per le aggressioni israeliane alla Siria”, osservando che “fino all’ultimo periodo, i russi non avevano adottato misure che avrebbero potuto mettere a rischio le forze israeliane”.

Postazione di missili S-400 in Siria


La stessa fonte ha ritenuto che “con i cambiamenti alla Casa Bianca, e il cambio del primo ministro in Israele, potrebbe verificarsi un importante cambiamento di politica”, senza rivelarne i dettagli.


Il corrispondente di Al-Mayadeen ha riferito che, il 22 luglio, le difese aeree siriane hanno affrontato missili ostili nelle vicinanze dell’aeroporto militare di Dabaa, nella campagna sudoccidentale di Homs, in concomitanza con il volo di aerei israeliani sulla valle della Bekaa, nel Libano orientale.

Forze speciali russe in Siria


Nella notte del 20 luglio, l’agenzia di stampa siriana “SANA” ha riferito che le difese aeree siriane hanno affrontato un’aggressione israeliana nello spazio aereo della città di Al-Safira nella campagna sudorientale di Aleppo.
Lo scorso maggio, l’agenzia di stampa ufficiale siriana, SANA, ha riferito che le difese aeree dell’esercito siriano avevano respinto un’aggressione israeliana dalla direzione sud-ovest di Latakia in alcuni punti della regione costiera e avevano abbattuto alcuni dei missili dell’aggressione.

Nota: Sembra che il presidente Putin abbia deciso di mettere fine alle aggressioni di Israele alla Siria e di autorizzare le forze russe e siriane ad individuare ed abbattere gli aerei israeliani in fase aggressiva su cieli della Siria. Il segnale sarebbe molto importante per Israele e per i suoi alleati.

Fonte: Raalyoum

Traduzione e nota: Fadi Haddad

28 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 16:20h, 28 Luglio Rispondi

    ho avuto un orgasmo, ora posso andare al mare a tuffarmi prima di fare l’Orazione Islamica

  • Marte / Ares
    Inserito alle 17:18h, 28 Luglio Rispondi

    Quando si dice che bisogna prendere le misure!

    • atlas
      Inserito alle 18:01h, 28 Luglio Rispondi

      ai troll democratici ? Quelli ne hanno presi di tutti i generi, sono ‘vaccinati’

  • luther
    Inserito alle 18:11h, 28 Luglio Rispondi

    Piccoli passi ,grandi risultati. Le cose cominciano vistosamente a non andare più tanto bene .Il giorno in cui il primo aereo israeliano sarà abbattuto ,sapremo che la fine del disegno per annientare la Siria starà volgendo al termine.In quel momento la coalizione occidentale comincerà ad abbandonare il campo e le cose andranno meglio perché la pace e la stabilità torneranno . Bisogna avere ancora un poco di pazienza e tutto cambierà ne sono certo.Lo aspettavo questo momento…..che bellezza!

    • atlas
      Inserito alle 18:23h, 28 Luglio Rispondi

      a me mi si è rizzato il cazzo https://www.youtube.com/watch?v=bZdyCF1tt9A

      • atlas
        Inserito alle 18:57h, 28 Luglio Rispondi

        l’unico film che ti si si addice è scemo e+scemo. Ne devi sukare di minkie troll di merda…

        • Ubaldo Croce
          Inserito alle 19:09h, 28 Luglio Rispondi

          Con chi ce l’hai Atlas ?

        • atlas
          Inserito alle 22:34h, 28 Luglio Rispondi

          io non ce l’ho con te che fai il tuo lavoro di troll. E’ a Luciano Lago che piaci e io non ho colpe se il sito è suo. Io MI ADATTO per raggiunger lo scop are tua moglie e tua sorella, davanti e di dietro con facilità. Tanto ho via libera

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 23:11h, 28 Luglio Rispondi

    Il problema è che può non bastare abbattere qualche jet pirata ebreo, si dovrebbero colpire le basi aeree dalle quali i pirati ebrei partono …

    Cari saluti

    • Hannibal7
      Inserito alle 11:19h, 29 Luglio Rispondi

      Egregio sig Eugenio Orso lei ha ragione e condivido
      Ma ha anche ragione di usare il condizionale “si dovrebbe”….ma pare non si possa fare contro Israele
      Ci sono sempre gli USA,che sono alleati di Israele e la NATO che è alleata degli USA…quindi……
      Dasvidania egregio

      • atlas
        Inserito alle 13:04h, 29 Luglio Rispondi

        bastardo

      • Hannibal7
        Inserito alle 17:13h, 29 Luglio Rispondi

        Scrivi pure quello che vuoi…non mi sfiora nemmeno

        • Hannibal7
          Inserito alle 19:16h, 29 Luglio Rispondi

          Scrivi pure quello che vuoi…non mi sfiora nemmeno

      • atlas
        Inserito alle 11:02h, 30 Luglio Rispondi

        maiale

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 23:14h, 28 Luglio Rispondi

    Devodire che VERITAS FA MALE mi ha rotto i coglioni, perché è fastidioso come le zanzare e non dà contributi al dibattito, ma forse è questo il suo scopo inconfessabile.

    Cari saluti

    • atlas
      Inserito alle 23:58h, 28 Luglio Rispondi

      sono tutti lo stesso animale Eugenio, nel caso lo scarafaggio. E a Luciano piace, se lo sta tenendo quì da mesi ormai, sottoforma di vari sottonomignoli del cazzo …e arteminkio è vero, è un figlio di troia

  • Pippo
    Inserito alle 10:00h, 29 Luglio Rispondi

    Sarà vero, oppure è l’ennesimo ultimatum/bluff di Mosca cui segue regolarmente il nulla? Non vorrei che si confermasse il detto: ” can che abbaia non morde.” Bah…

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 12:29h, 29 Luglio Rispondi

      attenzione a dire certe cose che poi le danno del troll, infiltrato, democratico, sionista, filo americano ecc ecc ecc
      basta dire questo : la Russia tra tutte le super potenze è quella con la popolazione minore ed il territorio più vasto, per forza debbono essere armati fino ai denti perchè altrimenti prima o poi qualcuno metterà gli occhi (a mandorla) sui loro territori che vanno dagli Urali alla penisola Kamchatka
      Putin bene o male si trova nella stessa situazione di M. con la differenza che ha un esercito sano, addestrato, ben comandato, senza quinte colonne e con ancora un armamento di prim’ordine, ma i cinesi ben presto diventeranno come la germania del 36, non a caso pure loro vogliono annettersi Taiwan, il Kashmir, estendere il dominio nel mar cinese meridionale, e gli angloamericani massoni non stanno facendo altro che quello che fecero con noi, ovvero gettarci tra le braccia del pesce più grosso e ingordo per poi depredarli dei territori, esattamente come fecero con noi, la Tripolitania, ricca di petrolio, Eritrea punto di ingresso dall’Oceano Indiano verso il canale di Suez e quindi logisticamente importantissima

      • atlas
        Inserito alle 13:02h, 29 Luglio Rispondi

        noi cosa. Quello che fecero a noi cosa. Mussolini creò un Socialismo cameratesco interno del più grande valore, ma errò in politica estera. Tragicamente. Non ti va ‘quello che fecero a noi’ ma è evidente che ti piacciono la Tripolitania e l’Eritrea……l’Etiopia e l’Abissinia, l’Albania e la Grecia, che NON sono tue. Che contraddizione. Definisciti da solo. Io te l’ho già scritto, scrivi cose giustissime, anche sacrosante a volte ma poi frani letteralmente volendo giocare a ping pong fra destra e sinistra di merda, sprofondando nella più grande democrazia del mondo. E magari del medio oriente, inevitabilmente. Già ne abbiamo uno di democratico giocoliere, che sotto infiniti nomi allieta la redazione, è la sua ‘mascotte’, lo diverte, vuoi metterti a fare il pagliaccio anche tu ? Tanto quì si può, compresi i duosiciliani traditori: ieri Garibaldi oggi Salvini

        • atlas
          Inserito alle 13:24h, 29 Luglio Rispondi

          in cui tu sei l’unico itali ano quì che se lo prende regolarmente nell’ano. In senso materiale. Altri in senso figurato (i democratici)

        • atlas
          Inserito alle 14:51h, 29 Luglio Rispondi

          impiccati, fai qualcosa di buono in tutta la tua miserabile vita, pezzo di merda

        • Arditi, a difesa del confine
          Inserito alle 15:21h, 29 Luglio Rispondi

          l’Italia ed in principal modo M. erano ammirati in mezza europa per quella “terza via” che si stava cercando di creare, poi si fece l’errore di andare a raccogliere i fiori nel giardino del vicino e soprattutto con l’Eritrea e l’Etiopia agli inglesi la cosa non andò giù appunto perchè l’Eritrea è il passaggio di ingresso per andare al canale di Suez che allora era controllato dagli inglesi.
          e quindi di punto in bianco M. e l’Italia divennero “cattivi”, ci furono le sanzioni, che in un paese prettamente agricolo e che cercava faticosamente di mettersi in carreggiata al pari delle altre nazioni più avviate sul profilo industriale fu una grande mazzata.
          poi vennero i blocchi navali sulle importazioni del carbone che fecero pendere la bilancia a favore della Germania, ma lo stesso M. non si fidava molto di Hitler visto che in Trentino andarono a costruire delle fortificazioni temendo una invasione della Wermacht dall’Austria qualora l’Italia non fosse entrata in guerra come scritto nero su bianco nel trattato di alleanza.
          poi vennero le promesse del porco inglese e a quel punto quando la Germania passeggiava per Parigi era inevitabile entrare in guerra, nonostante M. sapesse che non si poteva reggere il confronto (non a caso chiese a Hitler di posticipare di 3 anni l’invasione della Polonia e successiva guerra), ma del resto si credeva che ci fosse un armistizio, si credeva che le truppe tedesche annientassero i soldati inglesi che scappavano come meglio potevano da Dunkirk, invece nulla.
          e quando si volle prendere l’Egitto non si invase Malta, vera testa di ponte per ogni operazione militare verso il nord Africa, e questo per volere sempre dei tedeschi.
          poi successe quello che successe.
          riguardo alle colonie, terra non nostra ? vada a vedere cosa hanno costruito in quegli anni, gli edifici stanno ancora in piedi dopo quasi un secolo, gli abbiamo portato la civiltà esattamente come l’impero Romano la portò in quasi tutta Europa.

        • Hannibal7
          Inserito alle 17:25h, 29 Luglio Rispondi

          ATLAS…Arditi avrà anche le sue idee ma almeno scrive cose sulle quali si può argomentare e confrontarsi che ci piacciano o no…e ha il mio rispetto….non come qualcun’altro invece che scrive a capocchia di minkia….

          • Giorgio
            Inserito alle 19:38h, 29 Luglio

            Mi inserisco Hannibal7 ….. e concordo ……. di Arditi condivido molte analisi …… molto meno le conclusioni ….. soprattutto quando cede alla tipica propaganda americana anticomunista stile anni 50, periodo passato alla storia come “caccia alle streghe” ……. quando anche le più blande posizioni socialiste o anche social democratiche venivano equiparate alla dittatura del proletariato ….. da allora la propaganda di Cia e Pentagono ne ha fabbricato di mostri …..
            Dopo Hitler e Stalin, Castro, Ho Chi Min, Stalin, Mao, Pol Pot, Nasser, Gheddafi, Saddam, Allende, Khomeini, Chavez e Maduro, Kim Jong Un, Assad e Lukashenko ……… ecc.
            Ma naturalmente ci posso dialogare ……. purchè non mi dica che la democrazia liberale è il migliore dei mondi possibili …….
            Altro pianeta rispetto ai provocatori seriali e professionali che infestano il sito …… a questi riservo uno sputo ….. ed è già troppo ……

          • atlas
            Inserito alle 09:04h, 30 Luglio

            hannibal, io rispetto tutti fin quando non mi prendono per il culo, anche per rispetto di chi per quell’idea e quelle posizioni ci ha combattuto veramente. E ci combatte ancora. E come si dice in ambito cristiano non si può stare ‘con Dio e mammona’. Oggi non si può MAI essere più fascista, ma se ne può apprezzare quell’idea politica col suo particolare ed unico stile Sociale e Nazionale. Questo vuol dire che gli usa, nel senso della loro politica LIBERALE e di chi li ha creati così, non dei film o della musica, dovrebbe far vomitare e suscitare odio anche il solo pensarli, altro che Trump. Cmq sono cose VECCHIE. Può servire lo studiarne quel sistema che fu per riproporlo magari in altra forma e con altri accorgimenti, ma c’è poco da girarci intorno: democrazia=multinazionali, sovranismo=NAZIONE, nazionalizzare, fare interessi Nazionali. Poi…nessuno mi convincerà mai che rompere i coglioni agli altri e rubargli le sue risorse sia ‘cosa buona e giusta’, proprio perchè sono religioso, Mohammed fece ricostruire e ridare la sua casa e il suo piccolo territorio persino ad una donna vedova ebrea, perchè era la sua proprietà, per Giustizia (io oggi non lo rifarei mai. Perchè ne sono cambiate le condizioni). Quindi Goebbels lo postai già, il mein kampf pure, mi sembra, lo stesso i protocolli dei savi di sion. Li ho tutti archiviati in PDF quei documenti storici…proviamo con il ‘libro verde’ di Gheddhafi ? O qualcuno vomiterà perchè un giorno prese potere A CASA SUA un Grande Colonnello che non volle più nemmeno i cadaveri di chi fu invasore, nel bene e nel male. Lo so che Mussolini ebbe un grande rispetto per l’Islam, fece approntare anche una Costituzione apposita per la Tripolitania che provenisse dai principi religiosi, fu definito ‘la spada dell’Islam’, venne valorizzata l’agricoltura, gli venne insegnato ai libici come fare, ma ci fu anche chi prima usò armi chimiche contro i resistenti di Omar El Mukhtar, un libico Patriota (fu fatto anche un film, con Anthony Quinn e attori italiani e siciliani, mai trasmesso quì). E’ vero che i francesi costruirono ferrovie che ancora ci sono oggi in Marocco, Tunisia e Algeria, ma scrivere che sono da benedire perchè portarono civiltà mentre gli prendevano anche tutto quello che avevano è prendere per il culo. Se vuoi soccorrere un’altra Nazione crei una classe dirigente ed un sistema Socialista LI’ e li aiuti ad eliminare fisicamente tutti i dissidenti democratici, favorendo l’esplicazione dei valori creativi di quella razza, non che vai lì a rubare, la Germania Nazional Socialista non aveva colonie. Infatti sino al 1962 un milione e mezzo di algerini ebbe la testa tagliata, ma alla fine si liberarono dalla colonizzazione, ecco quanto li apprezzavano. Non nego dietro ci fossero una parte di giudei e ameri cani in funzione anti-interesse francese, ma tant’è, la svolta nazionalista che ebbero con Buomedienne fu socialista, sull’onda di Gamal Abdennasser che si era liberato del ‘maledetti’ inglesi. Proprio ora sto scaricando ‘la battaglia di Algeri’, restaurato in 4K, che ottimizzerò e posterò su youtube, se non me lo bloccano per ‘copyright’, quel film di Gillo Pontecorvo resta una pietra miliare per capire tante cose. E anche per quello che avvenne alle Due Sicilie. Conoscendolo sempre di più, anche se solo tramite schermo, VICINISSIMO alle visioni politiche di Giorgio, nonostante io ODI con tutto il cuore il marxismo https://drive.google.com/file/d/1hhvqrM_8sG50nz0hj_NmiPKOwneTbRAi/view?usp=sharing

          • atlas
            Inserito alle 09:08h, 30 Luglio

            il leone del deserto (1981) https://youtu.be/ITJ9-tGNB_U

  • michele
    Inserito alle 22:34h, 29 Luglio Rispondi

    mah…………se veramente è stato detto dai vertici russi resta da vedere se e come attueranno il dichiarato….dichiarare è una cosa attuare altra!

  • antonio
    Inserito alle 13:45h, 30 Luglio Rispondi

    proponiamo sanzioni a Izraele e USA, con i voti Cina, Russia, India Europa e Sudafrica ce la facciamo

Inserisci un Commento