Un consigliere iraniano è stato ucciso durante l’attacco israeliano a Damasco… e le Guardie Rivoluzionarie hanno giurato vendetta

La Guardia rivoluzionaria iraniana annuncia il martirio di uno dei suoi consiglieri nell’attacco israeliano a Damasco e condanna il silenzio internazionale sulle violazioni israeliane
Oggi, venerdì, la Guardia rivoluzionaria iraniana ha annunciato la morte di uno dei suoi consiglieri nell’attacco israeliano di ieri sera a Damasco.

Nella sua dichiarazione, le Guardie rivoluzionarie hanno denunciato “l’inazione e il silenzio delle organizzazioni internazionali su queste ripetute violazioni israeliane e la violazione della sovranità e dell’unità delle terre siriane”.

La dichiarazione aggiungeva: “Non c’è dubbio che l’entità di occupazione criminale riceverà una risposta a questo crimine”.

In precedenza, il ministero degli Esteri iraniano ha condannato gli attacchi “israeliani” alla capitale siriana, Damasco, e ai suoi dintorni, secondo il portavoce del ministero degli Esteri, Nasser Kanaani.

Ha aggiunto che il silenzio della comunità internazionale ha incoraggiato l’occupazione israeliana a continuare i suoi ripetuti crimini e la sua violazione della sovranità e dell’integrità territoriale di un paese indipendente e membro delle Nazioni Unite.

È interessante notare che la Siria è costantemente esposta all’aggressione israeliana sul suo territorio. Il corrispondente di Al-Mayadeen in Siria ha riferito , all’alba di oggi, che le difese aeree siriane hanno risposto all’attacco israeliano che ha preso di mira il sud della capitale siriana.

Fonte: Rete Al-Mayadeen + Agenzie

Traduzione: Fadi Haddad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM