Un castello di fake news


di Andrea Zhok –

Ieri sono incocciato in una accesa discussione in rete a livello locale (FVG) in cui si discuteva del dramma dell’apparente saturazione delle terapie intensive in regione. La discussione ha preso subito toni accesissimi (e per inciso straordinariamente violenti e volgari) paventando il blocco delle operazioni programmate, e chiedendo durissime repressioni per i reprobi.
Spaventato sono andato a cercare i dati ufficiali aggiornati (beninteso, manipolabili anch’essi) sull’occupazione delle T.I., nazionali e regionali per casi di Covid:
5% di occupazione media nazionale,
11% in FVG
(link nei commenti).
Dunque:
1) dopo aver dato un lasciapassare esclusivo alla frequentazione di luoghi chiusi ad una maggioranza di popolazione che a 4 mesi dall’inoculazione contagiano esattamente come i non inoculati (e accusando gente che fa un tampone ogni 48 ore di essere untori),
2) dopo aver inventato un virus politicamente selettivo che evita di manifestarsi in 10 giorni di assembramenti per una regata velica, dando il meglio di sé solo sotto gli idranti rivolti ai reprobi,
3) ora l’ultimo passo è l‘invenzione di una saturazione ospedaliera con incombente catastrofe (che se si manifesta coll’11% di occupazioni Covid a livello regionale, allora è stata creata ad arte in una singola sede ospedaliera.)
In sostanza siamo in un sistema dominato da un castello di fake news, fake di matrice governativa e pompate dei media, con la specifica funzione di aizzare gli animi.


Spero che quanto prima qualcuno capisca che questa gestione irresponsabile del paese ci porta diritti nei pressi di qualcosa come una guerra civile – e a chi pensa solo col portafoglio, lascio immaginare cosa significherebbe questo per l’economia.
Comincio a temere che proprio questo sia l’intento.


Fonte: Andrea Zhok

10 Commenti
  • Giorgio
    Inserito alle 08:34h, 11 Novembre Rispondi

    Quanto alla conclusione dell’articolo …….. perchè rammaricarsi per una possibile guerra civile ……… magari ……..
    vorrebbe dire che almeno sarebbe in atto un tentativo serio di rovesciare il regime finanziario – sanitario ……

    • atlas
      Inserito alle 17:17h, 11 Novembre Rispondi

      evvaiii, per chi si vuole scialare parlamentarmente … la puntata di report, rese dei conti e commissioni d’inchiesta, che in democrazia non ci saranno mai, e se ci fossero non farebbero poi alla fine un kazzo di niente https://www.youtube.com/watch?v=AAj9EB7cSCQ

  • salvatore ricciardini
    Inserito alle 11:25h, 11 Novembre Rispondi

    io non conosco la situazione degli altri, quindi faccio riferimento alla mia.Moglie,figli e un nipote vaccinati l’altra nipote 11 anni ancora no;.In quando a me non sono vaccinato malgrado che in gennaio compirò 80 anni.A morire, diceva mio padre si muore in ogni caso. per cui aspetto;.,la prima pillola rossa che Bigpharma lancerà sul mercato per fare profitti ed .Il passato sarà archiviato perchè diranno che solo con la pillola si salverà l’umanità Cosi come la grande industria delle armi produttrice a getto continuo di armi sempre più sofisticate per venderle sul mercato degli allocchi..

  • atlas
    Inserito alle 12:33h, 11 Novembre Rispondi

    Berlusconi sarà presidente della repubblica dell’italia e Draghi il suo presidente del consiglio: per italiani e siciliani sarà vivere il tempo dell’anticristo.

    https://www.youtube.com/watch?v=c8FBseOjmu0

    Andrea Zambrano, nuova Bussola Quotidiana.

    Nel mio campo vedo il riacutizzazioni di infiammazioni alla tiroide, irregolarità nel ciclo mestruale, sindrome di Guillain-Barré, parestesie, trombosi e disturbi coagulativi. La correlazione col vaccino è nei fatti e nelle tempistiche. Non si sapeva ? Per forza: con due mesi soltanto di trial era inevitabile. Ma molti medici preferiscono non indagare per non rischiare di beccarsi l’accusa di no vax. Parla alla Bussola l’endocrinologo Giovanni Frajese: «bisogna segnalare le reazioni avverse perché è l’unico modo per studiarle e perché l’EMA le inserisca tra gli effetti collaterali».
    Giornale tedesco elenca il numero “insolitamente grande” di giocatori di calcio che sono collassati di recente.

    Il quotidiano tedesco Berliner Zeitung ha pubblicato un rapporto cercando di rispondere al motivo per cui “un numero insolitamente elevato di calciatori professionisti e dilettanti è crollato di recente”. (questo perchè in Germania il siero se lo ficcano veramente, non come quì, aggiungo IO).

    Intitolato “Sconcertanti malattie cardiache nel calcio”, il rapporto inizia evidenziando il caso di Sergio Agüero dell’FC Barcelona, ​​l’attaccante 33enne che di recente ha dovuto ritirarsi da una partita dopo 41 minuti a causa di vertigini e difficoltà respiratorie.

    L’articolo elenca un gran numero di casi recenti di calciatori che hanno avuto problemi cardiaci o sono crollati in campo, portando in alcuni casi alla morte.

    E anche altri atleti professionisti hanno recentemente sofferto di problemi di salute simili, tra cui il giocatore di hockey slovacco di 24 anni Boris Sádecký, morto tragicamente dopo essere crollato sul ghiaccio durante una partita venerdì scorso.

    Anche il bodybuilder di 28 anni Jake Kazmarek è morto “inaspettatamente” quattro giorni dopo aver preso il vaccino COVID.

    L’articolo della Berliner Zeitung non specula sul fatto che le reazioni dei vaccini COVID abbiano qualcosa a che fare con l’eruzione di collassi e problemi cardiaci.

  • Hannibal7
    Inserito alle 13:24h, 11 Novembre Rispondi

    Infatti, una guerra civile,per ora soltanto a parole, è già in corso….tra vaccinati e non
    Ad esempio il mio giovanissimo collega di lavoro stamattina in pausa caffè
    Vaccinato e forte sostenitore di vaccino e GreenPass, mi dice: “sabato scorso in centro a Torino ho faticato ad arrivare perché a causa del “vostro corteo” il tram non mi portava a destinazione piazza Castello
    Son dovuto scendere prima….non si può neanche fare shopping in santa pace…”
    Ziofà stavo per mangiarmelo vivo sto giovincello da 4 soldi
    Doveva fare shopping il poverino….
    Manco il corteo fosse entrato direttamente nel negozio a lui interessato!!!!
    E anche i commercianti….hanno poco da lamentarsi
    Se io fossi davvero interessato ad acquistare ad esempio una camicia in centro ci vado in qualsiasi modo ziofà!
    Il corteo si muove,è dinamico….non sosta davanti ai vostri negozi per ore ed ore
    E ora di finirla con questi piagnistei

  • giovanni
    Inserito alle 14:23h, 11 Novembre Rispondi

    Non ha torto Sig. Zhok , tutti gli indizi portano verso il malvagio tentativo di scatenare disordini, da reprimere poi con il massimo del rigore e usandoli per varare leggi speciali da trasformare, col tempo, in ordinarie. Cosi’ procedendo stracceranno definitivamente la Costituzione che e’ d’impaccio e non serve piu’. Chi opera cosi’ e’ noto e nel motto che li distingue c’e scritto chiaro/ ordo ab chao. Cos’altro cerchiamo di piu’ per capire ?

    • Giorgio
      Inserito alle 17:41h, 11 Novembre Rispondi

      Va bene non cadere nelle provocazioni di chi vuole scatenare disordini per reprimerci meglio ………..
      ma non è che dobbiamo offrire margherite ai servi in divisa di Draghi e compagnia ……….
      se manifestanti pacifici e disarmati vengono bastonati …… hanno tutto il diritto di rispondere con metodi adeguati …..
      anche perchè non siamo noi a dover temere il regime …….. ma è il regime che deve temere l’ira popolare ………
      e per farsi temere dal sistema è indispensabile ricorrere alle maniere forti …….

  • salvatore ricciardini
    Inserito alle 13:15h, 12 Novembre Rispondi

    Ho appena letto che Marietto Draghi ha richiesto che la sua magione,diventi un fortino inespugnabile.Ci saranno due Tank Leopard, e due rampe di lancia missili,in caso di assalto con elicotteri. Ma Draghetto perchè non si ritira in val di chiana ad allevare vacche ,visto che abito in quest posti meravigliosi?

Inserisci un Commento