Un cardinale africano lancia l’allarme sulla politica migratoria e sulla deriva materialista dell’Europa


di Luciano Lago

I promotori delle frontiere aperte ed i sostenitori dell’accoglienza senza limiti forse non se lo aspettavano ma la condanna della loro facile demagogia e la denuncia dei rischi che corrono le società europee (e quelle africane) di fronte all’ondata migratoria, sono stati denunciati da un vescovo africano: Robert Sarah.
Questo prelato, che proviene dalla poverissima Guinea, denuncia il fenomeno delle “strane organizzazioni” che attraversano l’Africa per spingere i giovani africani a fuggire dai loro paesi promettendo loro una vita migliore in Europa favorendo in questo modo lo sfruttamento della mano d’opera e lo schiavismo. “L’Occidente è presentato agli africani come il paradiso terrestre ma come si può accettare che i paesi africani siano privati di così tanti dei loro figli”? Si chiede il prelato. “Come si svilupperanno queste nazioni se così tanti lavoratori sceglieranno l’esilio?”.


Parole di denuncia del fenomeno delle migrazioni e del traffico di carne umana che sono contenute in una intevista rilasciata al giornale francese “Valeurs Actuelles”, nel corso della quale il cardinale ha presentato il suo nuovo libro ” Le soir approche et déjà le jour baisse” (Si avvicina la sera e il giorno è ormai al termine).
Nel corso dell’intervista questo cardinale ha messo anche in guardia dal pericolo della barbarie islamista, che lui ben conosce proveniendo da un paese a maggioranza islamica, e dal pericolo dell’avanzare del materialismo e dalla ideologia consumistica in Europa.
Il cardinale, nel corso della sua intervista, condanna l’atteggiamento delle elite europee che hanno incoraggiato questi flussi migratori, quasi sempre per motivi economici in modo di poter disporre di mano d’opera a basso costo che permette di abbassare i salari. Queste elite non considerano che a loro spetterebbe il compito di difendere l’identità e la cultura di ogni popolo.

Migranti africani sbarcati in Sicilia

Allo stesso modo il cardinale critica la visione globalista che porta alla omologazione dell’umanità ed a tagliare le radici degli uomini, le civiltà dei popoli e il fondamento cristiano di queste civiltà. Al termine di questo percorso non ci puo essere che la autodistruzione.
Ci voleva quindi un vescovo africano per denunciare i principali problemi esistenziali di questa Europa ed a mettersi totalmente controcorrente rispetto alla visione universalista di marca Bergogliana che esalta le migrazioni come “un dono ed una risorsa” per gli europei in genere.
Il cardinale si chiede inoltre come potrebbe essere proprio la Chiesa, la sua Chiesa, quella che si trova indirettamente a favorire il fenomeno delle migrazioni dall’Africa cooperando di fatto con questa nuova forma di schiavismo.
Se lo chiede anche lui che ha scelto la vocazione sacerdotale e se lo chiedono con buona ragione molti dei cattolici di buon senso che sono rimasti sconvolti dalle affermazioni discutibili del Papa Bergoglio. Le ultime pronunciate ieri, con cui Bergoglio ha affermato che la mafia nigeriana non deve essere considerata “un pericolo” perchè la mafia è stata inventata dagli italiani e non dagli africani, di conseguenza, nella logica del suo ragionamento, ben vengano nigeriani che alimentano il racket della prostituzione e del traffico di droga e che schiavizzano le donne o le fanno a pezzi come frequentemente accade nei riti tribali che molti di questi coltivano. Bisogna accogliere tutti senza distinzioni di razza, di etnia, di religione e di riti tribali. Si spera che, una volta arrivati in Italia “si convertano”.

Nel commentare il suo libro, Robert Sarah, ci dice che si tratta «dell’ultimo volume del trittico che volevo scrivere». Anche questo libro, che uscirà in Francia il prossimo 20 marzo, è stato scritto da Sarah con il giornalista francese Nicolas Diat, come altri in precedenza e che sarà presto tradotto anche in italiano.
Questo vescovo africano e quelli come lui, semplici sacerdoti e fedeli che hanno capito l’inganno e la trappola creata dal sistema globalista lanciano l’allarme e cercano di aprire gli occhi a quanti si sono assopiti e convinti dalle menzogne e dalla propaganda manipolatoria lanciata massicciamente dalle centrali globaliste e dalla stessa Chiesa di marca Bergogliana. Possiamo solo sperare che ci siano altri come Robert Sarah che rappresentano una speranza per l’Africa e per la stessa Europa.

16 Commenti

  • Mardunolbo
    8 Aprile 2019

    Decenni fa vescovi africani insistevano che bisogna finirla di accusare le nazioni europee di aver creato le colonie e la schiavizzazione degli africani. Perchè sono passate almeno 4 generazioni e l’Africa era impantanata in corruzione e governi che nulla hanno a che fare con le colonie. Intendevano dire che sono gli africani che devono svegliarsi e cominciare ad essere più civili ed onesti.. Non parlavano infatti, poichè non era occasione, del fatto che lo schiavismo del 1800 si diffuse perchè erano gli stessi africani che usvanao gli schiavi e quando ci fu occasione cominciarono pure a venderli ad islamici che li rivendevano ad ebrei(primi promotori dello schiavismo).
    Ma queste cose non interessano a chi è impegnato alla domenica alla Formula 1 o le partite di calcio…
    https://antonioportobello.wordpress.com/2013/10/17/gli-ebrei-e-la-schiavitu-dei-neri-la-vera-verita-sullo-schiavismo-limplicazione-degli-ebrei/

    • atlas
      8 Aprile 2019

      e così conosci anche Antonio Pocobello, che io chiamo ‘Professore’

      Grande Nazional Socialista e Duo Siciliano convinto

  • atlas
    9 Aprile 2019

    niente morale religiosa, solo liberismo materialista, sono inglesi

    ” Cinque lavoratori denunciano irregolarità presso l’unica clinica transgender del Servizio Sanitario Nazionale in Gran Bretagna si sono dimessi perché impauriti dal fattto che bambini di tre anni stanno subendo senza necessità il trattamento di cambiamento di sesso.

    Una specialità dell’Istituto Tavistock di Londra, strana scuola superiore di psichiatria e sociologia, fondati negli anni ’30 dall’ebreo tedesco Kurt Lewin. Come ha spesso ripetuto lo EIR, Executive Intelligence Review, “L’oggetto degli studi più del Tavistock è la creazione di “salti di paradigma” (paradigm shifts), ossia del mezzo per indurre nelle società valori “nuovi”, attraverso eventi traumatici collettivi (turbulent environments). Ad esempio, un ciclo di conferenze tenute al Tavistock nel 1989 aveva come tema il seguente: Il ruolo delle Organizzazioni non Governative nell’indebolire gli Stati Nazionali. Oggi l’Istituto Tavistock compie ricerche su come reagirà la gente, a livello individuale e collettivo, di fronte ad eventi, cambiamenti e parole-chiave”. La “liberazione sessuale”, l’accettazione della omosessualità, la teoria del “gender” o la “accoglienza agli immigrati”, sono altrettanti “salti di paradigma” già attuati o in corso di imposizione nelle masse europee. ”

    https://www.maurizioblondet.it/curano-per-cambio-di-sesso-bambini-di-tre-anni/

  • atlas
    9 Aprile 2019

    l’apocalisse è vicina

  • atlas
    9 Aprile 2019

    DIO, distruggi tutto

    ” COPPIA LESBICA ABUSA I 6 FIGLI ADOTTIVI E POI LI UCCIDE
    …le autorità californiane hanno confermato, al termine delle indagini, che si tratta di omicidio-suicidio. Le due lesbiche erano accusate di avere abusato i bambini che erano stati dati loro in adozione, per questo hanno deciso di suicidarsi. Non prima di avere drogato i bambini.
    La cosa vergognosa è che i media italiani parlano della vicenda, evitando accuratamente di dire che le due ‘mamme’ sono una coppia lesbica ”

    https://www.maurizioblondet.it/il-mostruoso-senza-limiti-della-sodomia/

  • kaius
    9 Aprile 2019

    I sinistroidi e tutta l altra feccia meritano tutto questo.
    Devono pagare col sangue col sangue degli innocenti (che innocenti ormai non sono PER COLPA LORO)e col sangue dei loro figli.
    Quindi che ben venga l omofilia,ben venga la pedofilia,ben vengano quei mostri satanici che osano fare quelle schifeze sui bambini(i loro bambini).
    SEmbra bruttissimo da leggere quello che scrivo,ma quella feccia IDIOTA e pseudo satanista.quei deviati che non capiscono neanche che il maschio umano va con la femmina umana e viceversa.
    IO li lascerei liberi di fare per un altra ventina d anni,devono raggiungere il colmo,le loro malate e folli ideologie devono plasmare la loro prole ,e poi alla fine quando tutti i danni sono stati fatti,gli sbatterei in faccia tutta la verita,mostrandogli cosa hanno fatto a se stessi,ai loro figli e a altri miliardi di innocenti.
    Sarei curiosissimo di vedere la reazione.
    IMpazziranno dal dolore e dal pentimento o se ne fregheranno iperterriti?

  • kaius
    9 Aprile 2019

    Ma poi dico io…chi darebbe dei bambini in mano a due malate,a due lesbiche,a due depravate?
    Sono uomini quelli che compiono quegli atroci abomini su bambini di tre anni?
    Possibile che ancora nasca un movimento di protesta??
    Qui i tempi del “dialogo” e finito da un pezzo.
    Si dialoga con gli uomini,non con i mostri e non con i demoni.

  • kaius
    9 Aprile 2019

    Maledizione Atlas,cliccando sul tuo link non solo ho visto gli sporchi genderisti e le streghe lesbo…la mia vista e stata inzozzata anche da quei due sporchi omofili incestuosi che non vedono l ora di mettere le grinfie su quel piccolo neonato per abusarlo sessualmente………

    • atlas
      10 Aprile 2019

      bisogna conoscere tutto di questo mondo kaius. Con equilibrio, senza strafare, sennò si diventa pazzi. Io ho tanti video cinematografici di prestazioni sessuali. Certo non fini a se stessi, mi piacciono quelli nostrani con un minimo di trama e storia dietro, quelli fine anni ’70 inizio anni ’80 ad esempio. Ci sorrido pure sopra. Poi con un programma apposito converto ed elimino i fotogrammi dove in primo piano ci sono membri maschili, non m’interessano. Le donne invece sì, se guardate con saggezza ed anche a fini di studio, perché nessuno fa nulla per nulla, c’era anche allora l’esigenza di comunicare, magari un messaggio trasgressivo e politico, ma vista con la mia visione delle cose anche questo tentativo di corruzione morale può provocare una serena gioia dello spirito. Insomma so come convertire al meglio la degenerazione della civiltà occidentale godendone i giochi di luci, la scenografia e tante belle donne, non sono omosessuale dopo tutto. Quei video sono di satana ? Sicuramente, nelle Nazioni Islamiche sono vietati, provengono dall’occidente cristiano, ma a me satana mi fa una kippah

  • Kaius
    10 Aprile 2019

    Non può provenire dall Occidente cristiano (che ormai non esiste più )qualcosa che appartiene a satana.
    Al massimo ciò che appartiene a satana può nascere da un Occidente 68ino ,immorale ,anticristiano e fortemente ideologizzato .

    • atlas
      10 Aprile 2019

      attento a non fare confusione. Qui di idee, nè sane nè malsane, non ce ne sono più da un pezzo, almeno da quando le tivvù di BerLuxCohen hanno inquinato tutto. ” l’occidente ” non è un’area geografica, il nord-ovest del mondo, bensì un’entità democratica massone, visto che ne fanno parte anche l’Australia e quei giudei che occupano la Palestina, la più grande democrazia del medio oriente

      io sono Musulmano, ma per ricercare dei veri valori cristiani conciliabili si deve andare al pre-concilio

  • atlas
    10 Aprile 2019

  • Kaius
    10 Aprile 2019

    Ah si,su questo mi trovi d accordo.
    Il “Virus occidentale” purtroppo si sta sviluppando in tutto il globo,basta guardare il Giappone,paese che si è sempre definito “tradizionalista ” fare a pugni con pedofili e altre oscenità come il “matrimonio “dove una pornostar finge di sposarsi diversi uomini e porcate varie.
    Però c’è da dire che il “virus ” è in stato avanzato sopratutto in Europa e nelle Ameria settendrionale.

    • atlas
      10 Aprile 2019

      caro kaius, rimani qui e torna sui commenti a questo articolo: ti sto preparando un video che posterò su YouTube e poi qui. Mi ero riproposto già di farlo a tempo debito, ma ora è venuto il momento in quanto priorità. Trattasi di una conferenza di circa 3 ore e mezzo sulla massoneria che taglierò nelle parti, senza offesa, che non m’interessano, come quando si parla della dottrina propriamente cattolica o cristiana in genere, ma MOLTO MOLTO interessante per altri tratti e fonte d’informazioni da gente molto preparata. Spero di fare cosa gradita anche per altri come mardunolbo. E’ un po’ lungo, sia il prepararlo che postarlo, ma poi vi metterete comodi e armati di tolleranza, ma ne varrà veramente la pena ascoltare. E’ un mp3 che sento spesso durante l’astensione diurna nel mese di Ramadan

  • kaius
    10 Aprile 2019

    Non ti scomodare Atlas,capisco le buone intenzioni nell informare,ma gia vedo troppi abomini intorno a me tutti i giorni,in molti momenti della giornata,per non parlar poi quando”inciampo” in schifezze come quelle di ieri,mi saltano i nervi solo a pensare che qualcuno autorizzi questo schifo.
    L ho detto anche in altri post…se vogliono perire che periscano,che portino con loro anche la loro prole,basta che non ostacolino chi come me vuole vivere in Grazia di Dio.
    Di tolleranza ne ho solo verso i giusti e i buoni(visto che tutti possono sbagliare),per il resto ho solo la lama e la spada.

    • atlas
      11 Aprile 2019

      nessun abominio. Si tratta di una conferenza sulle eresie nella chiesa del mondo contemporaneo e di come la massoneria ci s’infiltra. Chi parla è veramente gente che sa

Inserisci un Commento

*

code