Un attacco suicida lascia almeno 28 morti e diversi feriti nel centro di Baghdad in Iraq

Almeno 28 persone hanno perso la vita e più di 73 sono rimaste ferite in un attentato suicida, avvenuto in un mercato nel centro di Baghdad, la capitale dell’Iraq.
L’attacco è avvenuto questo giovedì in piazza Al-Tayaran, nel centro di Baghdad, nel mezzo di numerose esplosioni, come riportato da fonti ufficiali e della sicurezza irachena.

Al momento non c’è un bilancio concreto sul numero delle vittime, ma diversi media iracheni hanno riferito di almeno 28 morti e 73 feriti a seguito dell’attacco.
I feriti vengono portati negli ospedali più vicini in ambulanze e la maggior parte è in gravi condizioni, aggiungono fonti locali.

Nessun gruppo ha finora rivendicato l’attacco, ma i resti del gruppo terroristico Daesh hanno recentemente aumentato le loro operazioni sul suolo iracheno.


Nota: Il gruppo terroristico del Daesh (ISIS) era stato sconfitto e sbaragliato dall’Esercito iracheno e dalla milizie sciite delle Unità di Mobilitazione Popolare. Nonostante questo si sta verificando una recrudescenza del terrorismo nel paese e questo fattore da vari analisti viene messo in relazione con il sostegno occulto che gli USA stanno fornendo ai terroristi, trasferendo molti di questi dalla Siria all’Iraq e dando ordine di liberare alcune centinaia di altri terroristi che erano detenuti nei campi in Siria, sotto il controllo di milizie SDF pro USA.
Non è un caso che questo di verifichi in quanto Washington ha necessità di giustificare la presenza delle sue truppe nel paese ed ha interesse a destabilizzare la situazione interna con l’indebolire il governo (sciita) di Baghdad che ha richiesto il ritiro delle truppe USA (truppe occupanti).

Fonte: HispanTv

Traduzione e nota: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM