Un artista di strada italiano ha dedicato un murale ai bambini del Donbass

placeholder

Un artista napoletano, Ciro Cerullo, detto Yorit, ha dipinto un murale su una casa a Mariupol raffigurante il volto di una ragazza, così ha deciso di mostrare sostegno alla popolazione del Donbass.

L’artista ha affermato che è necessario mantenere la resistenza nel Donbass contro il regime di Kiev, scrive il Corriere della Sera , riferisce la TASS .

Sui social ha accompagnato una foto con un murale con la didascalia: “Cosa fare di questi 8 milioni di russi rimasti in territorio ucraino?” L’artista ha citato le risposte dei politici ucraini Yulia Tymoshenko: “Dobbiamo sganciare una bomba atomica su di loro” e Petro Poroshenko: “I nostri figli andranno agli asili e alle scuole, i loro vivranno negli scantinati”.

Il murale raffigura il volto di una ragazza con ferite rosse sotto forma di lacrime.

Yorit ha scritto un giorno prima che “ci hanno mentito su Vietnam, Afghanistan, Iraq, Balcani, ci hanno mentito su Libia e Siria”. Ha sottolineato che ci sono prove di una bugia sul Donbass e ha esortato a non credere a coloro che “insegnano la moralità” perché “hanno le mani sporche di sangue”.

Cherullo ha sottolineato che la situazione a Mariupol è l’opposto di quella descritta dai media occidentali. L’artista ha affermato che i paesi membri della NATO portano morte e distruzione in città pacifiche fornendo armi all’Ucraina. Ha chiarito che i media in Europa non ne parlano.

“Pertanto, ho deciso di annunciarlo qui a Mariupol. So che il mio messaggio verrà ascoltato “, ha detto l’italiano, riferisce Izvestia .

Per creare un’immagine, l’artista aveva bisogno di 180 barattoli di vernice. Gli ci vollero sei giorni per completare il lavoro. Il ritratto dell’eroina è incorniciato dalla caduta di missili NATO. Agli occhi del bambino, l’artista ha raffigurato la bandiera della Repubblica popolare di Donetsk.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Sergei Leonov

17 commenti su “Un artista di strada italiano ha dedicato un murale ai bambini del Donbass

  1. pensiero che condivido interamente. Non riesco a capire coloro che sostengono l’Ucraina, un paese e un popolo che sin dalla grande guerra, ha mostrato la sua natura di estrema destra e una storia costellata di comportamenti opportunistici tutt’altro che eroici.

    1. solo che nella Grande Guerra nonno raccontava che quelli di Lviv, cittadini Austro Ungarici, parteggiavano per i russi

  2. Appena l” artista Napoletano torna in Italia verrà arrestato e incarcerato con la solita legge democratica sempre dalla parte delle destre !

    1. Mi fa piacere la posizione presa da Yorit, ma tu non scrivere cose che non stanno nè in cielo nè in terra (le Leggi a favore delle Destre…..)

      1. L” Italia è da sempre un paese di DESTRA = catto-fascista-mafioso filo-USA con leggi fasciste di destra ! Perciò smettila Antipatizzante di frignare e di negare verità che sono dimostrabili e che chiunque abbia un cervello funzionante sa molto bene che l” Italia è governata dalle DESTRE DA SEMPRE !
        SII lo so !
        Da sempre Italia ci sono solo due DESTRE che governano l” Italia in maniera alternata e che fanno finta di litigare tra di loro : una Destra ufficiale che si fa chiamare CENTRO-DESTRA che fa INCIUCI anche una DESTRA estrema !
        Poi ci sono le DESTRE DEI RECCHIONI FEMMINISTI-EUROPEISTI PEDOFILI TRAVESTITE CENTRO-SINISTRA O PARTITI DI SINISTRA “DEMOCRATICA” !
        Di sinistra hanno solo il nome la politica che fanno è REAZIONARIA CONSERVATRICE !
        P.S.
        Se l” Italia fosse un paese leggermente orientato verso sinistra 14 milioni di disoccupati italiani e stranieri avrebbero TUTTI un sussidio di disoccupazione oppure avrebbero TUTTI un posto di lavoro magari saltuario offerto dallo Stato Italiano !

        1. Ma che scrivi…!Vivi in un Universo parallelo. Hai rigirato la frittata…. Ti brucia che dalla parte LGBTq…ci siano i tuoi compagnucci…

  3. Cosa scrive il corriere della sera? Ho letto bene? Ma davvero? Dopo la sconfitta dei nazisti tanto amati dai media? Cosa sta succedendo?

  4. il corriere della sega è un giornaletto scam dei soliti poltronari delle zone ztl dei centri città , è gente che non ha mai lavorato in vita sua , contano un cecio . Bel Murales , li le grinfie della NATO-GOOGLE , Amazon , youtube , facebook , twitter e tutta la struttura e sovrastruttura narco-capitalista non arriva! Slava ! Gloria a quei Fanciulli!

    1. Sono andato purtroppo a leggere le notizie dei giornalai che propagano menzogne 7/24 per leggere le critiche all’artista napoletano. C’è solo da vomitare a leggere le pagine internet dei giornalai allineati al regime nazista usa nato.

  5. gente così onora l’Italia. Mi risulta che in Lituania se non parli il Lituano non puoi lavorare, e mi hanno detto che c’è un apartheid anche in Estonia, con l’Estone. A Tallin hanno distrutto le case popolari dove vivevano molti russi, nel centro città, per fare pomposi giardini e monumenti e relegare la gente nelle periferie. In Estonia, da qualche secolo, vivono molti russofoni, nel 2000 erano il 28% della popolazione. In Finlandia ho visto un povero accampamento nei boschi, nel freddo e nella pioggia. Mi hanno detto con non poco disprezzo che erano solo lavoratori dalla Russia. La Lituania si è liberata nel sangue della sua numerosissima popolazione ebraica ora vogliono fare lo stesso con i russi? Non lasciamo che il razzismo di certi “europei” ci trascini nel baratro delle pulizie etniche, di nuovo. Fate qualche inchiesta su queste notizie che circolano.

  6. giulio mariaa ha ragione Controinformazione quetsa guerra io la vedrei e molti attenti lo han fatto come uan recrudescenza delle guerre di slavi come in ex Jugoslavia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM