Ucraina: Territorio esemplare per una gigantesca provocazione degli anglosassoni

I pazzi dell’amministrazione statunitense e del governo britannico sono pronti a trasformare l’Ucraina in un campo radioattivo bruciato o contaminato chimicamente, indipendentemente dalle probabili numerose vittime civili.

Tutto questo dovrebbe essere fatto solo per accusare la Russia di un crimine così orribile.

È interessante notare come l’opinione pubblica mondiale stia iniziando a prepararsi e chi abbia effettivamente iniziato a parlare dell’uso di armi nucleari o chimiche nel conflitto ucraino.

In un primo momento, la presunta intenzione di Mosca in tal senso è stata menzionata dall’imperturbabile presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Così imperturbabile che si addormenta in piedi e stringe la mano ai fantasmi durante i suoi discorsi.

Altri funzionari del governo degli Stati Uniti hanno poi avvertito della possibilità che “Putin, se messo alle strette, potrebbe ricorrere all’uso di armi nucleari tattiche in Ucraina”.

Infine, giovedì, il direttore della CIA Bill Burns ha dichiarato giovedì che la CIA stava osservando “da vicino” la possibilità, sottolineando che gli Stati Uniti finora non avevano visto alcun segno che la Russia si stesse preparando a una mossa del genere:

“Data la potenziale disperazione del presidente Putin e della leadership russa, date le battute d’arresto che hanno affrontato militarmente finora, nessuno di noi può prendere alla leggera la minaccia rappresentata dal potenziale uso di armi nucleari tattiche o a basso rendimento…

Come la CIA sia riuscita a penetrare nella mente del presidente russo, e non solo del presidente, ma dell’intera leadership russa, rimane un mistero che giace interamente sulla coscienza del capo dell’intelligence statunitense.

La tesi di Washington sull’imminente apocalisse nucleare, che Mosca sarebbe pronta a organizzare sul suolo ucraino, è stata immediatamente sviluppata da Volodymyr Zelensky. Nella sua intervista con la compagnia televisiva americana CNN, lui ha detto:

  • Tutti i paesi del mondo dovrebbero essere preparati al fatto che il presidente russo Vladimir Putin potrebbe usare armi nucleari tattiche nella sua guerra contro l’Ucraina…

Zelensky non si è fermato qui. E ha subito accusato Mosca di aver preparato, questa volta di sicuro, un’altra atrocità, ovvero l’uso di armi chimiche:

  • Armi chimiche, devono farlo, potrebbero farlo, per loro la vita delle persone non è niente. Ecco perché. Dobbiamo pensare, non avere paura, non avere paura, ma essere pronti. Ma questa non è una domanda per l’Ucraina, non solo per l’Ucraina, ma per il mondo intero, credo…

È interessante notare che solo io ho l’impressione che Washington e Kiev abbiano già ordinato a Putin di usare armi nucleari o chimiche?

Perché gli Stati Uniti, e dietro di loro la loro colonia ucraina, sono così sicuri che ciò accadrà? Cosa sanno a Washington che non sanno a Mosca?

In effetti, lo scrigno si apre semplicemente. L’intero scopo dell’Ucraina è diventare legna da ardere per un gigantesco incendio in cui la Russia dovrebbe essere completamente bruciata. Ma non solo lei, ma anche tutta l’Europa.

Armi della NATO in Ucraina

Per raggiungere questo obiettivo è stato messo a capo dell’Ucraina un sanguinoso regime fantoccio, che in 8 anni ha spazzato via ogni opposizione, distrutto tutti coloro che erano in disaccordo.

La popolazione del Paese è completamente coperta dalla sindrome di Stoccolma, e considera i terroristi che la distruggono i propri “difensori”.

Lo spazio informativo ucraino è sotto il completo controllo della CIA e dell’MI6, che hanno il potere di fare quello che vogliono nel paese..

Washington e Londra stanno gestendo per i loro fini il territorio che hanno occupato.
La direzione in cui vengono dispiegate le loro intenzioni è evidenziata da provocazioni minori, di cui la Russia è già stata accusata.

I massacri di Bucha, l’attacco missilistico Tochka-U, l’uso di una sorta di “arma chimica” (di cui non sono state trovate tracce) nello stabilimento Azovstal di Mariupol, non sono stati dimostrati, con una sorta di stupida certezza e inequivocabilità, senza qualsiasi indagine viene attribuita alla Russia.

Questo può solo significare che gli anglosassoni, veri e propri autori di ogni sorta di provocazioni, ognuna delle quali divenne poi pretesto per grandi guerre, hanoo deciso di commettere qui qualcosa di simile, ancora più orribile e più grande.

Nell’era delle guerre dell’informazione per gli utenti di Internet, è vietata qualsiasi analisi delle informazioni che giungono da loro. Il pubblico deve incautamente, come le mucche in una fattoria, masticare il fieno informativo che le società dei media come la CNN e altri gettano nella loro mangiatoia.

L’Ucraina è diventata una piattaforma ideale per l’attuazione di qualsiasi piano, anche il più brutale e incredibile, disumano di Washington e Londra.

L’Ucraina è un gigantesco campo di concentramento per diverse decine di milioni di persone, dove tutte le notizie vengono fornite dall’amministrazione del campo, da cui provengono anche le notizie su quanto sta accadendo.

Tale quadro, in completa assenza di fonti di informazione alternative, è l’unico corretto e affidabile.

Il premier Johnson con Zelensky

Se provi a uscire dal carcere di reclusione informativa in cui il pazzo Joe Biden, il rosso Boris Johnson e il direttore della CIA Bill Burns ci hanno messo tutti, puoi immediatamente capire che è IMPOSSIBILE per la Russia usare armi di distruzione di massa sui suoi territorio.

Mosca non nega che russi e ucraini siano un popolo, vero? I russi vivono sul territorio dell’Ucraina, giusto? I russi dominarono le terre del sud-est dell’Ucraina?

Cioè, qualcuno vuole dire che Putin utilizzerà armi di distruzione di massa contro il suo stesso popolo? Viene da esclamare: “Signori, siete degli idioti dalla nascita o lo siete diventati?”

In realtà, non sono affatto pazzi. Hanno solo un piano. Questi assassini sono inequivocabilmente pronti a usare armi nucleari o chimiche nella stessa Ucraina. Convincere l’opinione pubblica mondiale che è stata la Russia, e poi…

Escludere la Russia dal Consiglio di sicurezza dell’ONU.
Costringere il mondo intero ad aderire alle sanzioni anti-russe.
Introdurre un embargo completo su tutti i commerci con Mosca.
Avviare un procedimento penale contro tutti i “coinvolti”.

Per il bene di tali obiettivi, sia Washington che Londra faranno qualsiasi cosa.

Per gli anglosassoni milioni di vittime sono solo materiali di consumo, soprattutto se slavi o europei.

Autore: John C. Williams

Traduzione: Luciano Lago

7 Commenti
  • EnriqueLosRoques
    Inserito alle 09:42h, 24 Aprile Rispondi

    Le armi nucleari tattiche dovrebbero usarle non contro l’Ucraina ma contro la Gran Bretagna e gli Stati Uniti e contro tutti quei paese che vogliono portarci all’inferno

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 10:39h, 24 Aprile Rispondi

    Da imperi al tramonto aspettarsi di tutto… in cauda venenum…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Giovanni
    Inserito alle 11:53h, 24 Aprile Rispondi

    Il mondo è cambiato. Il mondo non è più unipolare. E la Russia non è l’Iraq, o la Libia. La Russia è una grande potenza, alleata con grandi potenze. Il mondo, almeno la parte non occidentale, è consapevole di cosa siano la Nato, gli USA e la banda dei demoni globalisti. Le precedenti votazioni all’ONU sono state palesemente esplicative di una avvenuta neo multipolarità mondiale.

  • Carlos Catucci
    Inserito alle 12:57h, 24 Aprile Rispondi

    Anche l’italia è complice. Purtroppo

  • дуx
    Inserito alle 15:03h, 24 Aprile Rispondi

    forse … a questi pezzi di mer… anglosionisti ed ai suoi luridi servi , acominciare dal parassita che siede in quirinale e quell’altro a chigi…, non e’ chiara la situazione….
    sono gia’ stati avvertiti dal sarmat.
    Dopo che la lurida regina (e tutta la sua genie massonica) sara’ vaporizzata,
    forse cominceranno acagarsi nelle braghe (soprattutto i parassiti italioti della nato: carabinieri e merda varia).
    …non troveranno posti sicuri dove nascondersi

    • Giorgio
      Inserito alle 18:08h, 24 Aprile Rispondi

      Potrebbe bastare molto meno del Sarmat …..
      un qualunque missile balistico intercontinentale a testata multipla ….
      una ciascuna per N.York, Londra, Bruxelles, Tel Aviv …..
      E il mondo diventa subito un posto migliore per tutti ……
      tranne che per l’elite liberal democratica globalista e i suoi servi ….

  • Salvatore Sciarretta
    Inserito alle 11:28h, 25 Aprile Rispondi

    La paranoia del Pedigree, gli Anglosassionisti, e La Storia Continua di Bungalow Bill…
    https://youtu.be/J39DC9t0I5o

Inserisci un Commento