Ucraina: superiorità della guerra elettronica russa


di Drago Boschic

La guerra elettronica (EW) è uno degli aspetti più importanti delle moderne capacità militari ed è spesso la cartina di tornasole di quanto siano avanzati uno stato e le sue forze armate. Fa parte dei combattimenti “invisibili” eppure estremamente intensi che generalmente non possiamo vedere direttamente. Tuttavia, il suo impatto è abbastanza innegabile.
La Russia è tra i leader mondiali nella guerra elettronica e le sue capacità di combattimento in questo campo sono motivo di orgoglio per il gigante eurasiatico, ma anche di paura per i suoi avversari. Il dominio della guerra elettronica russa in prima linea in Ucraina è così completo e massiccio che è una delle poche cose che la macchina della propaganda tradizionale non ha mai osato mettere in discussione o ridicolizzare. Anche le capacità termonucleari strategiche della Russia sono state occasionalmente oggetto di attacchi propagandistici, ma le sue capacità di guerra elettronica non sono mai state messe in discussione. E per una buona ragione.

Tuttavia, come per ogni cosa nella macchina della propaganda tradizionale, dobbiamo procedere con cautela. Ciò è particolarmente vero quando si tratta dei media che citano le “fughe di notizie” del Pentagono come principale fonte di informazioni. Inutile dire che perché ci sia una fuga di notizie, le informazioni classificate dovrebbero essere trapelate inavvertitamente e la maggior parte degli esperti di intelligence concorda sul fatto che è estremamente improbabile che ci sia stata inavvertitamente. Tuttavia, ciò non significa che tutte le informazioni relative alla “fuga di notizie” siano false. Al contrario, la sua natura relativamente elaborata implica che gran parte di essa sia effettivamente vera, ma può essere difficile discernere cosa contenga esattamente. Uno dei pochi fatti “trapelati” a cui possiamo certamente credere riguarda proprio le capacità di guerra elettronica russe. Tuttavia, sorge la domanda sul perché.

Per rispondere a questo, è prima necessario sezionare e chiarire le affermazioni della macchina di propaganda dominante. Le “fughe di notizie” contengono una grande quantità di informazioni, inclusa l’affermazione che JDAM ( Joint Direct Attack Munition) realizzati negli Stati Uniti falliscono in Ucraina a causa del successo delle misure di guerra elettronica russe. I documenti “trapelati” non solo esaminano l’uso di contromisure russe per rendere inefficaci i JDAM, ma indicano anche che in alcuni casi queste contromisure portano addirittura al fallimento della detonazione. Queto sembra riferirsi anche alle bombe JDAM-ER (Extended Range) che l’assediata amministrazione Biden ha inviato al regime di Kiev per fornire alle sue forze alcuni vantaggi sul campo di battaglia. Uno sforzo inutile, sembra oggi, anche se i documenti suggeriscono che finora sono stati inviati almeno un migliaio di kit JDAM.

Politico afferma che ” la Russia sta usando il GPS jamming per interferire con il processo di puntamento delle armi, secondo la diapositiva e un’altra persona che ha familiarità con la questione che non fa parte del governo degli Stati Uniti ” .
Il rapporto afferma inoltre che ” i funzionari statunitensi ritengono che il disturbo elettronico russo stia facendo sì che i JDAM, e talvolta altre armi statunitensi come i razzi guidati, manchino il loro obiettivo “.

Dispositivi mobili di disturbo elettronico

Mick Mulroy, un ex funzionario del Pentagono e funzionario in pensione della CIA, afferma: ” Penso che ci sia preoccupazione che i russi stiano disturbando il segnale utilizzato per dirigere i JDAM, il che spiegherebbe perché queste munizioni non stanno dando i risultati attesi e come si comportano in altre zone di guerra .

Questa è una sorpresa piuttosto spiacevole per il regime di Kiev, che si aspettava che i JDAM cambiassero le regole del gioco e fornissero vantaggi tattici chiave che la Russia non avrebbe potuto eguagliare. Tuttavia, non è solo questo falso senso di sicurezza che si è sgretolato, ma si scopre che le prestazioni di altre tanto decantate armi della NATO non sono altro che un’ottica di relazione pubblica.
La “fuga di notizie” suggerisce che anche i razzi M270 e HIMARS vengono contrastati con successo dalle tattiche di disturbo del GPS russo. Numerosi documenti mostrano costantemente che le forze del regime di Kiev sono generalmente afflitte da carenze croniche di munizioni e armi avanzate,

È qui che arriviamo alla “soluzione” che il complesso militare-industriale statunitense (MIC) potrebbe offrire. Quindi, in che modo il più grande cartello produttore di armi del mondo risolve i suoi problemi di precisione delle armi? Bene, più cannoni! Con la potenziale acquisizione da parte del regime di Kiev di altre migliaia di JDAM, ovviamente utilizzando fondi forniti dall’Occidente politico, dal momento che la stessa giunta neonazista è “finanziariamente morta, come ha accuratamente valutato il presidente ungherese Viktor Orban, gli imprenditori CMI statunitensi ottengono ancora più miliardi di dollari dai contribuenti statunitensi. Il contratto per modificare e/o aggiornare migliaia di JDAM e altre munizioni fornirebbe contratti a lungo termine a società come Boeing, Lockheed Martin, Raytheon, BAE Systems, ecc. Questa potrebbe essere una delle poche risposte logiche alla domanda sul perché la macchina della propaganda mainstream abbia improvvisamente sentito il bisogno di dire la verità per una volta.

Tuttavia, non si dovrebbe cadere nella trappola di pensare che questo abbia qualcosa a che fare con motivi altruistici o addirittura con il desiderio di rendere il regime di Kiev una forza combattente più efficace. L’obiettivo principale è soprattutto quello di provocare quanta più morte e distruzione possibile, soprattutto nelle infrastrutture civili del Donbass e di altre regioni dell’ex Ucraina. Questo rappresenta un doppio vantaggio per gli Stati Uniti. Da un lato, la Russia si ritrova con edifici e infrastrutture distrutti che devono essere rinnovati e, dall’altro, la macchina della propaganda tradizionale può presentare la distruzione come opera della Russia. Questo spiega anche perché la giunta neonazista continui a usare armi occidentali che continuano a esaurirsi ea colpire aree civili.

Fonte: Southfront

Traduzione: Gerard Trousson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM