Ucraina: perdite catastrofiche, fallimento di armi miracolose, escalation della NATO

di Moon of Alabama

L’esercito russo sta ancora integrando la maggior parte degli oltre 300.000 uomini e volontari mobilitati. Secondo Putin , il 25% delle forze mobilitate è in unità combattenti, il 25% nelle retrovie, mentre il 50% si addestra in Russia. Non sembra che un imminente attacco generale al fronte ucraino sia nelle carte. L’atteso grande attacco invernale potrebbe non verificarsi affatto. Invece, le nuove forze ruoteranno in prima linea e attaccheranno localmente solo quando ne vedranno l’opportunità.

I russi non hanno bisogno di attaccare. Il loro compito è smilitarizzare l’Ucraina. Finché gli ucraini arrivano al fronte e attaccano i russi, non c’è bisogno di lanciare un grosso attacco contro di loro.

La mappa di qualche mese fa rispetto ad oggi mostra solo qualche piccola modifica alle linee del fronte.
Tutto questo non significa che non accada nulla:


Ogni giorno tutte le sezioni della linea del fronte sono piene di segni di artiglieria/bombardamento. È principalmente l’artiglieria russa che falcia l’erba e uccide i soldati ucraini.

Nell’ultimo mese, sono stati soprattutto gli ucraini ad attaccare lungo tutto il fronte solo per incontrare muri d’acciaio ed esplosioni. Non sono riusciti a sfondare le linee russe. Hanno provato ancora e ancora ma hanno fallito con perdite elevate.

Le offensive russe erano principalmente limitate al fronte Bakhmut / Artemovsk, dove il gruppo di appaltatori militari privati ​​Wagner catturò diverse trincee e villaggi ucraini. Questo di solito accade solo dopo che l’artiglieria ha ripulito l’area e i pochi ucraini sopravvissuti hanno lasciato la scena. La mappa di qualche mese fa rispetto ad oggi mostra piccole ma significative differenze su questo fronte.
Deve esserci un ordine ucraino più alto per mantenere Bakhmut a tutti i costi. L’esercito ucraino ha continuamente spostato brigate di riserva nella regione. La sua operazione di manutenzione è estremamente costosa:
Tony @Cyberspec1 – 5:46 UTC – 10 dicembre 2022
Il quotidiano polacco NDP (Independent Political Journal) stima che senza il sostegno della NATO, i combattimenti in Ucraina finirebbero entro una settimana.

NDP: le perdite giornaliere della FAU vicino a Bakhmut raggiungono un battaglione (500-800 soldati), gli ospedali nella città di Konstantinovka sono sovraffollati.

La fonte di cui sopra non è l’unica ad aver fatto questa affermazione.

Big Serge @witte_sergei – 18:32 UTC – 8 dicembre 2022

I funzionari della LPR affermano che l’Ucraina sta trasferendo fino a 500 soldati al giorno a Bakhmut per reintegrare le perdite. Anche Arestovych ha ammesso che la forza dell’artiglieria russa nel settore ha un vantaggio di 9 a 1. Bakhmut sta diventando la più grande e costosa battaglia della guerra per l’Ucraina.

Forze delal NATO

Newsweek ha parlato con un “ex” colonnello Usa che, insieme ai “volontari”, addestra i soldati ucraini. Ecco cosa dice delle perdite ucraine :

” Bakhmut è come Dresda, e la campagna è come Passchendaele”, dice, riferendosi alla città tedesca distrutta dai bombardamenti alleati nella seconda guerra mondiale e al famigerato, fangoso e sanguinoso campo di battaglia della prima guerra mondiale. “È solo un posto orribile e miserabile.”
L’Ucraina sta tenendo d’occhio le sue vittime, ma si ritiene che le sue forze stiano soffrendo molto intorno a Bakhmut.
“Hanno avuto perdite straordinariamente elevate”, ha detto Milburn delle unità addestrate con Mozart. “Le cifre che si leggono sui media sulle perdite di routine del 70% e oltre non sono esagerate”.
Nonostante il loro “tremendo morale”, Milburn ha detto che i difensori “hanno un grave problema di rigenerazione, il che significa che i nuovi acquisti devono entrare in linea il più rapidamente possibile”. Ciò significa che coloro che vengono lanciati in combattimento hanno poco più dell’addestramento di base.

“In genere, circa l’80 percento delle nostre reclute che escono dalla linea non hanno mai sparato con una pistola prima”, ha detto Milburn. “Abbiamo il nostro bel da fare per noi”. »

Un’unità con il 50% di perdite di solito non è più in grado di combattere e deve essere sostituita. Ma gli ucraini lasciano le loro unità in prima linea finché non c’è quasi nessuno all’interno.

La cifra di 500 vittime al giorno sul fronte Bakhmut sembra quindi realistica. Negli ultimi mesi, il rapporto quotidiano del ministero della Difesa russo ha riportato una media di 300 vittime ucraine al giorno. Ma il ministero non riporta le vittime di Bakhmut, poiché le operazioni dell’appaltatore militare privato Wagner non sono incluse in questo rapporto. Quindi il totale giornaliero dell’ultimo mese, nonostante i pochi movimenti dal fronte, deve essere di circa 800 ucraini morti. Nei 30 giorni tra le due mappe sopra, almeno 24.000 soldati ucraini hanno lasciato il campo di battaglia.
Non c’è da meravigliarsi che un numero così alto non possa essere sostituito.
È probabile che il rapporto tra morti e feriti sia 1:1, poiché l’evacuazione medica dalle trincee in prima linea è estremamente difficile. La maggior parte dei feriti morirà semplicemente lì.

Non sono solo gli uomini a perdersi. Il materiale che usavano è in gran parte perso con loro. 24.000 uomini rappresentano l’equivalente di 6-7 brigate NATO. L’esercito tedesco ora ne ha solo 8. Quando ero in questo esercito, aveva 36 brigate, più importanti unità di riserva. Lo stesso significativo deterioramento si è verificato con lo stato generale della NATO. Questa non è pronta per una guerra con la Russia.

Le armi occidentali hanno fatto poco per l’Ucraina. I russi hanno aggiornato i loro sistemi di difesa aerea per rilevare e abbattere i missili HIMARS. Riferiscono che ogni giorno vengono abbattuti da 10 a 20 di questi missili. L’abbattimento di droni ucraini di piccole e medie dimensioni è sceso da 20-30 al giorno in estate a 2-3 al giorno. O gli ucraini hanno finito i droni o il tempo li ha resi inutilizzabili. I droni russi continuano a volare e aiutano a colpire l’artiglieria. I sistemi di artiglieria occidentali non possono essere riparati sul campo perché agli ucraini mancano l’addestramento e gli strumenti per farlo. Il Wall Street Journal riporta :

“ Meno del 50% dei Panzerhaubitze semoventi – una classe di cannoni mobili da campo a canna lunga, ufficialmente noti come obici PzH2000 e ampiamente considerati tra le armi più capaci della loro classe – sono sul campo in qualsiasi momento perché devono essere portati in Lituania per le riparazioni, a circa 900 miglia dal fronte di Kherson nel sud dell’Ucraina, hanno detto alti funzionari tedeschi. La Germania ha finora consegnato 14 armi di questo tipo e i Paesi Bassi altre cinque.

Altri alleati, come Stati Uniti e Gran Bretagna, mantengono le armi che hanno donato all’Ucraina in Polonia, vicino al confine ucraino. Ma Varsavia ha rifiutato di consentire a Berlino di istituire un centro di assistenza in Polonia, chiedendo invece che i produttori tedeschi forniscano informazioni tecniche riservate in modo che una società polacca controllata dallo stato possa svolgere il lavoro, secondo i funzionari tedeschi coinvolti nei colloqui . »

Armi USA all’Ucraina

C’è stato anche un litigio sui missili di difesa aerea Patriot. La Germania si è offerta di installarli nella Polonia orientale, ma con equipaggi tedeschi. La Polonia ha prima accettato l’offerta, poi l’ha respinta e ha detto che i missili dovrebbero andare in Ucraina. Ha quindi ritirato e ora accetterà l’offerta.

Le relazioni internazionali in Europa stanno peggiorando. Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha dichiarato di volere che la Germania diventi la prima potenza in Europa. I vicini della Germania, e la maggior parte della sua stessa popolazione, non sono contenti di questo.

Negli ultimi cinque mesi, la Lettonia ha ospitato il canale TV dell’opposizione russa TVrain. L’ha appena cancellato perché anche TVrain, che si rivolge a un pubblico russo, aveva cose positive da dire sulla Russia. TVrain è sopravvissuto in Russia per 12 anni. In Lettonia è durato solo quattro mesi e mezzo.

Alec Luhn @ASLuhn – 19:24 UTC – 9 dicembre 2022

I giornalisti di @tvrain sono stati inseriti nella lista nera in Lettonia e lo stesso giorno sono stati dichiarati agenti stranieri in Russia.

Quello che mostrano questi aneddoti è che la NATO sta lentamente crollando. La NATO sta perdendo la guerra per procura in Ucraina e la sta perdendo gravemente. La gente lo sa e avrà delle conseguenze. Un’UE sempre più autoritaria seguirà la stessa strada.

Ma ci sono poteri all’interno della NATO che vogliono impedire questa caduta. Cercheranno di coinvolgere direttamente la NATO nella lotta :

Il segretario generale della NATO ha avvertito venerdì che la guerra della Russia in Ucraina potrebbe trasformarsi in una guerra più ampia contro l’Alleanza atlantica.

Il funzionario, Jens Stoltenberg, ha ripetutamente messo in guardia in interviste ai media questa settimana contro la sottovalutazione della situazione in Ucraina e ha sottolineato la minaccia più ampia che il presidente russo Vladimir V. Putin potrebbe rappresentare per l’Europa.

“Se le cose vanno male, possono andare terribilmente male”, ha detto Stoltenberg in un’intervista pubblicata venerdì con la giornalista norvegese Anne Lindmo, in cui ha aggiunto che non c’erano “dubbi” che una guerra totale contro la NATO fosse una “possibilita reale “.

“Capisco tutti coloro che sono stanchi di sostenere l’Ucraina. Capisco chiunque pensi che i prezzi del cibo e le bollette dell’elettricità siano troppo alti “, ha detto. “Ma dobbiamo pagare un prezzo molto più alto se la nostra libertà e la nostra pace sono minacciate dalla vittoria di Putin in Ucraina . »

Leggi di nuovo l’ultima frase:

“ Ma dobbiamo pagare un prezzo molto più alto se la nostra libertà e la nostra pace sono minacciate dalla vittoria di Putin in Ucraina . »

Putin che vince in Ucraina, cosa fa, minaccerà la nostra libertà e la nostra pace?

La Russia non ha alcun interesse per l’Europa oltre i confini dell’Ucraina. Allora come dovrebbe metterci in pericolo?

È una stronzata, ma è progettata per spingere la NATO ad entrare in guerra quando diventa evidente a tutti che la Russia sta vincendo.

I russi lo vedono arrivare :

” I paesi della NATO stanno diventando sempre più coinvolti nel conflitto in Ucraina, con gli Stati Uniti che si stanno intenzionalmente intensificando su questa strada”, ha detto giovedì il viceministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov alla stazione televisiva Rossiya-24.

“I membri della NATO sono sempre più e direttamente coinvolti in questo conflitto. Il loro sostegno a Kiev è ora molto più diversificato rispetto a qualche mese fa. Ciò riflette la politica intenzionale di Washington, obbedientemente perseguita dagli europei, di escalation del conflitto. Stanno giocando con il fuoco. I rischi sono alle stelle”, ha detto Ryabkov . »

In effeti. Ma Stoltenberg ha ragione su un punto :

“ I commenti di Stoltenberg sono arrivati ​​due giorni dopo aver affermato che la Russia stava deliberatamente trascinando la guerra per prepararsi a un altro attacco alle forze ucraine il prossimo anno . »

Supponiamo che la Russia aspetti fino a marzo per lanciare il suo attacco a tutto campo contro l’Ucraina. Nel frattempo, continua a schiacciare l’esercito ucraino senza subire perdite significative. L’esercito ucraino avrà quindi perso 72.000 uomini in più. Questo è probabilmente un terzo della sua forza lavoro attuale. A quel punto, il suo “problema di rigenerazione” sarà diventato ancora più acuto. Ciò significa che sarà quindi molto più debole.

Quali sono i piani della Russia per un attacco primaverile a tutto campo?

Il dottor Michael Vlahos e il colonnello Douglas Macgregor sono storici militari. Hanno assistito alla guerra in Ucraina e ne hanno discusso di recente. Sono giunti alle loro conclusioni. Nessuno dei due crede nell’assurdità di un’Ucraina vittoriosa che i media “occidentali” stanno cercando di venderci. Hanno idee su come la Russia potrebbe voler attaccare.

La prima parte della loro intervista è qui:

La guerra in Ucraina sta entrando nella sua fase decisiva? Parte 1
Perché il fallimento strategico della NATO? Una guerra di inganno, negazione Pt2
Cosa dovrebbe essere fatto ? L’esercito americano corrotto può essere rinnovato? Parte 3
Ciascuno di questi video dura circa 30-50 minuti. Ma è un livello superiore a quello che vedrai in altri talk show. Li consiglio vivamente.

fonte: Moon of ‘Alabama

Traduzione: Luciano Lago

9 Commenti
  • Antonio
    Inserito alle 11:26h, 12 Dicembre Rispondi

    Quello che è assurdo che la NATO vuole assolutamente vincere questa guerra contro la Russia, e sta rischiando di trascinarci in una guerra che il popolo europeo non vuole avere. Ci sono stati differenti manifestazioni in Italia, in Austria, in Germania dove il popolo a manifestato che non vogliamo più inviare armi in Ucraina. Però i politici dei paesi europei fanno i sordi d’orecchio…
    Allora ditemi voi cosa dobbiamo fare altro per fermare questo invio di armi, e che la Nato smetta di volerci trascinare in una guerra più estesa. Noi non vogliamo una guerra in Europa. Allora se le manifestazioni sono state inutili cosa dovremmo fare altro?

    • Lorenzo
      Inserito alle 12:41h, 12 Dicembre Rispondi

      Le manifestazioni servono se la stragrande maggioranza delle popolazioni sono a favore di qualcosa. Se fai una manifestazione in una grande città con solo un migliaio di partecipanti non sarà mai un grande messaggio ai governi. L’articolo mi sembra un pò troppo ottimistico per i russi, canta vittoria ma finchè non fai progressi sul campo di battaglia e avanzi prendendo punti strategici e città non avrai mai la vittoria in tasca

    • blackarrow
      Inserito alle 12:59h, 12 Dicembre Rispondi

      Il FMI sta da tempo foraggiando i politici e magistrati del mondo perché possano realizzare il Gran Reset, mi domando semmai perché visto che il WEF di Davos addirittura lo scrive nei suoi siti, cosa si aspetta ad arrestarli tutti, con le buone o le cattive!

  • Sarabanda 82
    Inserito alle 12:53h, 12 Dicembre Rispondi

    Per natura sono ottimista, ma non condivido tutta questa enfasi dell’articolo, ma di che vittoria state parlando non credo che qualche kilometro faccia la differenza
    i russi fanno come i gamberi un passo avanti e due indietro e si limitano a lanciare qualche missile sulle infrastruttore nemiche, ma niente di più, non credo che in questa maniera si possa vincere una guerra o come vogliono chiamarla, credo si siano impantanati in una situazione e nessuno dei due contendenti sappia come fare per uscirne.

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 14:30h, 12 Dicembre Rispondi

    Tragedia Nato.., Putin si è deciso a vedere bluff di supposta superiorità tecnologica militare occidentale… scoprendo che Babau angloamericano può giusto maltrattare Iraq Serbia o Libia… tutti ora stanno alzando loro creste… è smottato mondo unilaterale…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Luca
    Inserito alle 15:55h, 12 Dicembre Rispondi

    Il piano Statunitense più braccio destro GB è talmente evidente che anche il bugiardissimo main stream e governi asserviti iniziano a faticare a nasconderlo : Impoverire l’EU , distruggere le classi medie , basta un elite e il resto poveracci meglio ricattabili , incassare l’Ukraina cioè un paese già in pegno e decimato , mettere le mani sulla Russia , passare successivamente alla Cina , punire e sottomettere i Paesi non satellite .

  • andrearossidevrgnano
    Inserito alle 16:42h, 12 Dicembre Rispondi

    falliment d ARMI définite addiritt. MIRACOLOSE? forse, dunque, c’è stato anche falliment d effetto placebo? / l’Italia e'(ra) un GRANDpaese, x’ essere nel G7 (best7 su circa 200paesi del mundo) tante altre naz. se lo sognavano d notte d essere nel G7. pare che: laSpagna cerco’ d entrare nel G7 al posto dell’Italia, ma il PILspagnolo non crebbe abbastanza, e laSp. falli’ nella missione. ma, oramai, il baricentro polit. ec. milit. si starebbe spostando siempre+ verso RussiaCinaIndiaIran, e ormai al mundo essere nel G7 interesserebb sempre meno, e siam nel: 5G, e forse nella: …

  • alcide pirazzi maffiola
    Inserito alle 18:03h, 12 Dicembre Rispondi

    Calcoliamo fino ad ora 1oo/120000 morti ucraini tra i militari e 30,000 non ìn in grado di tornare al fronte. L’esrecito ukraino aveva 180.000 uomini addestrati, potrebbe avre coinvolto altri 80.00o ukraini, 30.000 polacchi e 20.000 internazionali (tra le truppe polacche travestite almeno 1200 sono tornati con i piedi in avanti , circa 8000 mercenari morti ,fuggiti o feriti.
    i numeri non mentono, in questi casi la guerra si interrompe improvvisamente per implosione dell’esercito ukraino che e’ sotto pressione dal 24 febbraioe non ha ricambi.La NATO non ha armi abbastanza, e molti paesi NATO non vogliono farsi coinvolgere nella guerra, oltre alle problematiche economiche.
    Zelensky inoltre e’ diventato troppo ingombrante per i suoi sponsor interni ed internazionali. Sparira per un attacco cardiaco o una caduta dalle scale.
    amen

  • Mondo Vero
    Inserito alle 02:08h, 13 Dicembre Rispondi

    USA-UK-UE-NATO perderanno questa guerra sicuramente è certamente !
    La Russia combatte per restare libera ed indipendente e tenere lontano le tribù Barbare di USA-UK-UE-NATO che la minacciano militarmente !
    USA-UK-UE-NATO sono come le tribù Barbare che vogliono accerchiare, invadere, conquistare depredare, taglieggiare e rendere debole la Russia per depredarla ogni volta che sono a corto de schei !
    Perciò la Russia è obbligata a vincere questa guerra ad ogni costo !
    Alla Russia cibo ,Industrie e risorse umane scientifiche e materie prime non mancano perciò le tifoserie Filo-USA farebbero bene ad accendere il loro cervellino se né hanno uno !

Inserisci un Commento