Ucraina-NATO-Russia, “gravemente ferito Budanov, capo DEGLI 007 di Kiev”


La fonte ucraina ha riferito del grave “infortunio” del capo della direzione principale dell’intelligence del ministero della Difesa ucraino Budanov. Lo stesso Budanov si era distinto, poche settimane prima, nel dichiarare che “era necessario uccidere i russi in qualsiasi parte del mondo”.
Kiev , 15 giugno 2023, 17:45 – IA Regnum. Il 29 maggio, Kirill Budanov, capo della direzione principale dell’intelligence del ministero della Difesa ucraino, è rimasto gravemente ferito durante un attacco di precisione delle truppe russe contro l’edificio del suo dipartimento, il centro dell’Intelligence ucraina a Kiev. Il 15 giugno ne ha parlato un impiegato delle forze dell’ordine russe, citando fonti dell’intelligence militare ucraina.
Secondo le informazioni ricevute dalle forze di sicurezza russe da fonti della direzione principale dell’intelligence dell’Ucraina, si è saputo che Kirill Budanov è stato ferito gravemente durante un attacco russo la mattina del 29 maggio sull’edificio della direzione principale dell’intelligence situata sull’isola di Rybalsky a Kiev. Un missile russo è volato in un ufficio vicino con Budanov “, ha detto RIA Novosti citando .
Il funzionario della sicurezza ha detto che in seguito Budanov è stato in grado di essere tirato fuori da sotto le macerie ed evacuato da un elicottero dell’aeroambulanza alla base militare di Rzeszow in Polonia, e poi a bordo dell’84-0087 del marchio C-21A dell’86 ° lo squadrone di evacuazione medica aerea della US Air Force è stato portato alla base tedesca ” Rammstein”.

Ha sottolineato che la registrazione di questo volo è stata conservata nei dati del servizio Flightaradar e conferma le parole della fonte.

Il rappresentante delle forze dell’ordine ha anche chiarito che l’intelligence militare ucraina ha comunicato il luogo esatto del trattamento di Budanov, che si trova in gravi condizioni nell’ospedale berlinese della Bundeswehr in Scharnhorststrasse 13.

Come riportato da IA ​​Regnum , il 24 maggio, una fonte nelle strutture di potere della Russia ha affermato che il comandante in capo delle forze armate ucraine Valery Zaluzhny ha ricevuto un trauma cranico e ferite da schegge durante un attacco missilistico effettuato dall’esercito russo in un posto di comando vicino a Kherson all’inizio di maggio. Ha subito una craniotomia. Successivamente, Kiev ha cercato di confutare questi dati.

Il 30 maggio, il portavoce del ministero della Difesa russo, il tenente generale Igor Konashenkov, ha affermato che le truppe russe avevano attaccato i centri decisionali ucraini che, sotto la guida di curatori dei paesi occidentali, stavano preparando attacchi terroristici sul territorio russo. Ha sottolineato che era possibile colpire tutti gli obiettivi designati.

Colpiti centri di comando a Kiev

Allo stesso tempo, l’ultima volta che Budanov è apparso in pubblico il 29 maggio, quando alle 15:20 ora di Mosca ha pubblicato un video sul suo canale Telegram in cui minacciava di dare una “risposta rapida” agli attacchi missilistici russi. Quindi, in una serie di risorse Internet russe e ucraine, sono apparse notizie sulla morte di Budanov nell’esplosione. In risposta, il “centro di contrasto alla disinformazione” ucraino ha dichiarato che non erano vere. Sempre a Kiev, la “propaganda russa” è stata accusata di diffondere tali informazioni.

Nota:

Gli alti gradi dell’esercito ucraino, quando feriti, vengono immediatamente trasportati con i mezzi aerei della US. Air Force negli ospedali in Germania o in Polonia, dove vengono curati. Al contrario i semplici soldati ucraini che vengono colpiti dalle forze russe nelle battaglie sul fronte, normalmente vengono lasciati a morire sul terreno, quasi sempre senza soccorsi per mancanza di mezzi di soccorso tempestivi. Per questo ci sono in rete video di un enorme numero di cadaveri di soldati ucraini sparsi sul terreno.

Fonte: Regnum.ru

Traduzione e nota: Sergei Leonov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM