Trump sul sabotaggio al Nord Stream: questo potrebbe portare a una grande escalation o a una guerra mondiale

I danni alle tre condotte dei gasdotti russi SP-1 e SP-2 hanno portato a intense discussioni nella comunità mondiale. Quasi nessuno dubita che quello che è successo sia un sabotaggio.

L’unica domanda è chi c’è dietro l’attacco al sistema di trasporto della russa Gazprom del gas e quali conseguenze porterà tutto questo.

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha espresso la sua opinione sull’incidente.

L’ex titolar della Casa Bianca ha pubblicato diversi post sul social network, in cui definisce l’incidente sui gasdotti russi un evento estremamente risonante che potrebbe portare a una grave escalation o addirittura a una guerra.

Così, in uno dei suoi messaggi, Trump ha pubblicato un video di febbraio con l’attuale presidente Joe Biden, in cui quest’ultimo minaccia di “porre fine all’SP-2” se la Russia “invade” l’Ucraina.

Wow, che affermazione. Ci sarà la terza guerra mondiale?
Trump ha firmato il suo post.

Le dichiarazioni dell’ex presidente Usa hanno messo seriamente in allerta i giornalisti dell’edizione britannica del Daily Mail, che si sono rivolti all’addetto stampa di Trump per chiarimenti. Quest’ultimo ha risposto che i post del politico parlano da soli.

Vale la pena notare che, alla luce degli eventi recenti, è Washington ad essere maggiormente interessata a fermare il funzionamento del sistema russo di trasporto del gas. E il punto qui non è tanto nella volontà di “infastidire” la Russia, quanto nell’intenzione di aggravare la già difficile situazione dell’Europa, rendendola ancora più dipendente dagli Stati Uniti.

Allo stesso tempo, se nel corso delle indagini si scoprisse il coinvolgimento degli americani nell’attacco ai gasdotti, questo potrebbe diventare una sorta di casus belli. Pertanto, Trump nelle sue dichiarazioni non è così lontano dalla verità.

Fonti: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM