Trump ha già iniziato la terza guerra mondiale?

Di Jonas E. Alexis
Nel suo libro Bush del 2017 , Jean Edward Smith, biografo e professore di scienze politiche alla Marshall University, John Marshall, scrive:

“Se George W. Bush sia stato il peggior presidente nella storia americana sarà dibattuto a lungo, ma la sua decisione di invadere l’Iraq è facilmente la peggiore decisione di politica estera mai presa da un presidente americano”. [1]

Altri storici militari e studiosi come Andrew J. Bacevich hanno detto cose simili. [2] Con l’avvento di Trump che brandisce la sua spada politica per Israele e minaccia l’Iran, penso sia giunto il momento di sollevare George W. Bush da questa pesante corona e di riconoscere l’ascesa di Donald J. Trump al trono diabolico / israeliano.

Sappiamo per certo che Trump si è già affermato come un burattino sionista. Sta ancora cercando di provocare l’Iran per guidare l’America in un altro disastro in Medio Oriente. Non mi credi?
In un articolo del Times of Israel intitolato “In pericolo per l’Iran, gli Stati Uniti inviano bombardieri pesanti in Medio Oriente tramite Israele”, ci viene detto:
“Gli Stati Uniti questa settimana hanno schierato rapidamente diversi bombardieri pesanti in Medio Oriente questa settimana in un’apparente minaccia per l’Iran, tra le speculazioni vorticose secondo cui il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha intenzione di intraprendere un’azione militare contro Teheran prima che il presidente eletto Joe Biden entri in carica. Il comando centrale degli Stati Uniti ha detto che gli aerei sono stati inviati nella regione “per scoraggiare l’aggressione e rassicurare i partner e gli alleati degli Stati Uniti”. [3]

Guerre infinite americane

Scoraggiare l’aggressività? Quale aggressività? Dall’Iran? Queste teste parlanti politiche credono davvero nella propria propaganda e nelle loro macchinazioni? L’articolo riportava ancora la stessa cosa che il New York Times ha affermato in precedenza:

“Secondo quanto riferito, l’amministrazione Trump sta pianificando uno stuolo di sanzioni ad ampio raggio contro l’Iran per rendere più difficile per l’amministrazione entrante rientrare nell’accordo nucleare. Il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha visitato la regione la scorsa settimana, inclusa una tappa in Israele, in cui ha detto al Jerusalem Post che gli Stati Uniti avrebbero preso in considerazione un attacco militare contro l’Iran “. [4]

Ovviamente questo non lo cerca Trump o gli israeliani, che di nuovo muoveranno cielo e terra per provocare spargimenti di sangue in tutto il Medio Oriente. Lo hanno fatto in Iraq, Afghanistan, Siria e ora sono pronti a ripetere la stessa cosa in Iran.

Come abbiamo riportato negli ultimi quattro anni circa, ai funzionari israeliani (in particolare Benjamin Netanyahu) non importa niente di te, del popolo americano, o degli arabi e dei musulmani decenti in Medio Oriente. Ricordi cosa disse Netanyahu subito dopo l’attacco dell’11 settembre?

“Stiamo beneficiando di una cosa, e cioè l’attacco alle Torri Gemelle e al Pentagono, e la lotta americana in Iraq”, ha detto il pazzo a Tel Aviv. Le guerre perpetue in Medio Oriente e le persone che sono morte dopo l’attacco dell’11 settembre “hanno fatto oscillare l’opinione pubblica americana a nostro favore”. [5]

Israeli Prime Minister Benjamin Netanyahu

Se questo non è diabolico nel senso stretto del termine, allora niente lo è. Quest’uomo è felice perché le persone muoiono a migliaia. È felice perché la morte di quelle persone ha reso di nuovo grande Israele.

La parte triste della storia è che invece quella di dire agli israeliani che ne abbiamo abbastanza, Trump e il suo entourage stanno cercando di accontentarli inimicandosi l’Iran e cercando di portare più spargimenti di sangue in Medio Oriente.

Ebbene, se Joe Biden ha intenzione di invertire questo spargimento di sangue, allora le persone perbene devono seguirlo e dire: “Di ‘a Benjamin Netanyahu che lui è ancora un vigliacco”. Non ci aspettiamo che Biden sia un santo. In realtà, non siamo nemmeno sicuri di cosa porterà Biden al tavolo politico. Ma se riesce a scoraggiare Benjamin Netanyahu, se riesce a fermare una guerra con l’Iran, allora lui salverà l’America da trilioni di dollari e da molte perdite.

Nota: Non ci sembra probabile che sia Biden a invertire la rotta intrapresa da Trump, visto che questo personaggio gode del sostegno di tutto l’apparato militare/industriale USA, ansioso di nuove guerre per incrementare i propri gudagni miliardari. Basta guardare il suo curriculum come quello di un politico che da senatore, ha sempre appoggiato e sostenuto tutte le guerre di aggressione fatte dagli USA.

Fonte: Veterans Today

Traduzione e nota: Luciano Lago

7 Commenti
  • ALDO
    Inserito alle 21:28h, 24 Novembre Rispondi

    Un pezzo degno da Repubblica e Il Corriere della Sera messi insieme.

  • Mardunolbo
    Inserito alle 23:36h, 24 Novembre Rispondi

    Russia Today ha pubblicato un bell’articolo che cita fatti e parole del Bidet….non ipotesi e qualunquismo di fronte a qualsiasi presidente Usa , come insistono certi seguaci atavici di Mao e della Cina Popolare !
    https://www.rt.com/usa/507710-biden-introduces-cabinet-obama-wars/

    • giulio
      Inserito alle 22:06h, 25 Novembre Rispondi

      peccato che il gangster mafioso sionista americano (Trumpete) ha perso! se avesse vinto, avrebbe attaccato di sicuro l’iran (cosa che ha già fatto in vari modi che Lei volutamente dimentica di dire) e mi sarebbe piaciuto sentirvi dire che non era colpa di trump il buono ma solo dei suoi cattivi generali!

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 03:57h, 25 Novembre Rispondi

    e dacci oggi il nostro articolo quotidiano sulla guerra all’Iran

    capitolo CCCXXIX

    • atlas
      Inserito alle 08:57h, 25 Novembre Rispondi

      ma non l’avevi capito che anche questo sito è parte della cia ? Censurano e prendono soldi dall’Iran, è tutto inquinato

  • Мосин
    Inserito alle 12:43h, 25 Novembre Rispondi

    I presidendi del Grande Satana perseguono sempre il medesimo fine passando per obbiettivi diversi. Un presidente accantona una guerra in tal posto per intraprenderne un altra in un altra parte. Il seguente invece si riappacifica con Tizio ma invade Sempronio. E via così discorrendo…

  • Freedom for ever
    Inserito alle 19:40h, 25 Novembre Rispondi

    Articolo fazioso, pressoché inutile.

Inserisci un Commento