Trump accusa la Cina e chiede risarcimenti per il Coronavirus

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che ha accusato la Cina di essere colpevole del coronavirus, sostiene adesso di cercare un risarcimento per la malattia da parte di Pechino.
” Non siamo contenti della Cina (…) ci sono molti modi per renderli responsabili (per la pandemia di COVID-19) ” , ha detto il presidente degli Stati Uniti.
Durante un incontro di lunedì alla Casa Bianca, a Trump è stato chiesto di un rapporto tedesco che chiedeva alla Cina di pagare 165 miliardi di dollari al Paese europeo per riparazioni a causa di danni economici causati dal nuovo coronavirus, che causa la malattia. COVID-19.
In questo contesto, l’inquilino della Casa Bianca ha annunciato che il governo degli Stati Uniti sta pensando a un risarcimento dalla Cina “per molto più denaro di quello di cui parla la Germania”, aggiungendo che “non abbiamo ancora determinato l’importo finale”.
Inoltre, il presidente americano, che secondo un rapporto pubblicato questo mese dal quotidiano americano New York Time ( NYT ), sapeva del pericolo che incombeva sul suo paese e sul mondo, ma aveva deciso di non fare nulla per fronteggiare il virus , e da allora, sta affrontando un’ondata di critiche per la sua gestione della pandemia, nonostante questo ha nuovamente accusato la Cina di “danni globali”causati dal virus.
“Non siamo contenti di tutta questa situazione perché crediamo che avrebbe potuto essere fermato alla fonte”, ha detto Trump.

“Gli Stati Uniti cercano di sfuggire alla responsabilità della propria situazione con COVID-19” e lo fanno gettando le colpe su altri.
Le accuse statunitensi Contro l’OMS, dimostrano che gli USA vogliono trasferire ad altri la responsabilità della situazione nel Paese, secondo quanto comunicato dal Ministero degli Esteri russo.

Di fronte alle accuse di Trump, il ministero cinese ha chiamato Washington lunedì per chiarire i dubbi sulla gestione della pandemia , aggiungendo che “la Cina è una vittima della disinformazione, non un iniziatore.
D’altra parte, il presidente degli Stati Uniti ha annunciato il 14 aprile la sospensione degli aiuti dal suo paese all’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) accusandolo di “cattiva gestione” di fronte alla nuova pandemia di coronavirus e di essere molto “gentile” con La Cina, un fatto respinto da vari paesi e organizzazioni.
Secondo gli ultimi dati ufficiali forniti dal portale Worldometer , gli Stati Uniti, con oltre un milione di casi diagnosticati e quasi 57.000 morti, sono già diventati l’epicentro della malattia mortale.

Laboratorio Bio-militare USA


Nota: La cattiva gestione della crisi ha prodotto fortissime critiche all’Amministrazione Trump e questo spiega il tentativo del presidente di gettare la colpa sulla Cina, cercando di distogliere la sua opinione pubblica dalle sue responsabilità. Inoltre l’Amministrazione di Washington ha evitato di rispondere alle richieste di chiarimenti fatte dalla cancelleria russa sulle attività dei laboratori biologici-militari che gli USA hanno realizzato in vari paesi fra cui quelli in Georgia e in Ucraina. La Russia sospetta che il Pentagono stia attuando un programma di guerra biologica utilizzando agenti patogeni portatori di malattie infettive che vengono creati e analizzati all’interno di tali laboratori coperti da segreto militare.
I media occidentali accompagnano le accuse di Trump contro la Cina ma nascondono le notizie circa le attività dei laboratori bio-militari USA presenti in vari paesi.

Fonte: Hispan Tv Traduzione e nota : Luciano Lago

19 Commenti

  • T
    28 Aprile 2020

    C’era da aspettarselo. Gli Stati Uniti stanno vivendo una grave crisi di nervi, e non sanno più come uscirne. Adesso esigono risarcimenti per un problema che hanno creato loro stessi. Non mi stupirei se in un prossimo futuro si dessero alla Pirateria. Una pratica mai dimenticata, e ritornata in auge con i recenti sequestri di mascherine, e materiale sanitario destinato ad altri paesi.

    • Teoclimeno
      28 Aprile 2020

      Scusate ancora, “T” ossia, TEOCLIMENO. In futuro vedrò di fare maggiore attenzione.

      • seixsro
        28 Aprile 2020

        D’altra parte gli ameriCani sono discendenti dei corsari inglesi no?

  • Teoclimeno
    28 Aprile 2020

    C’era da aspettarselo. Gli Stati Uniti stanno vivendo una grave crisi di nervi, e non sanno più come uscirne. Adesso esigono risarcimenti per un problema che hanno creato loro stessi. Non mi stupirei se in un prossimo futuro si dessero alla Pirateria. Una pratica mai dimenticata, e ritornata in auge con i recenti sequestri di mascherine, e materiale sanitario destinato ad altri paesi.

    • The roman
      28 Aprile 2020

      CUI BONO ??? Le oligarchie finanziarie gia’ staziionate in Usa hanno da tempo delocalizzato la forza lavoro e stanno ora muovendo i loro capitali nelle nuova fortezzza cinese. Allo scopo di realizzare tale spostamento hanno rediretto la potenza militare della Russia a protezione della Cina. Cio’ e’stato possibile muovendo il golem americano verso posizioni aggressive antirusse che hanno spinto la Cina nell’orbita cinese. Solo la garanzia della potenza di fuoco nucleare della Russia ha impedito che le forze lealiste presenti in Usa , rappresentante da Trump e dal Pentagono, addivenissero ad uno show down bellico..I poteri che gestiscono gli Usa, espressione di una finanza cosmopolita , hanno deciso da tempo di abbandonare il loro golem , dopo averlo spremuto e forse schiantato. E’ in atto in cambio di paradigma , ed e’chiaro che il potere si sta riposizionando ai vertici , o almeno tenta di farlo, basandosi sull’immensa forza lavoro di miliardi di schiavi asiatici e africani. IL virus cinese sta implementando misyre di controllo gñobale che servono allo scopo di favorire tale transizione. Le elite nazionali dell’occidente hanno ormai l’unico scopo di accompagnare il progetto gñobalista al fine di garantirsi i privilegi acquisiti e posizionarsi in una psizione di rilievo nella sottocasta cosmopolita.

  • Teoclimeno
    28 Aprile 2020

    Avrei proprio bisogno, che qualche volenteroso mi spiegasse, sempre che sia possibile, come si fa a cancellare un commento inserito erroneamente. Grazie davvero.

    • Niko
      28 Aprile 2020

      non e’ possibile, ma comunque puoi sempre riscriverlo, nessuno te lo vieta.
      Buona giornata e buon proseguimento.

      • Teoclimeno
        28 Aprile 2020

        Egregio Signor NIKO, la ringrazio per aver dissipato i miei dubbi. Le auguro tante belle cose, e le porgo molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

    • Sandro
      28 Aprile 2020

      Hai trovato il volenteroso. Gli errori possono essere perdonati non cancellati. A parte la battuta, in un altro sito vi era la possibilità di correggersi perché il commento, pur pubblicato, rimaneva in sospeso per circa una giornata, in modo tale che potesse essere riveduto e corretto dal medesimo commentatore.

  • gurfo2
    28 Aprile 2020

    gli americani sono ben rappresentati dal loro presidente che hanno potuto scegliere,in questo momento non si può
    dire del nostro.

  • Nicholas
    28 Aprile 2020

    Ci si prepara per un conflitto armato tra Usa e Cina????

  • MDA
    28 Aprile 2020

    che commenti idiuti…..la cina ha mandato ko le economie economie di tutto il mondo e la colpa è degl i udsa…

    la cina come casi è dietro a usa spagna italia francia germania uk turchia russia iran…..
    come morti dietro a usa italia spgna francia beglio germania
    come ricoverati dietro a spagna usa germania
    ma cosa dite?
    la cina ebraico comunista è il male assoluto!!!!

    • Anonimo
      28 Aprile 2020

      Diciamo che lei non è vicino di casa di Dante e Petrarca , credo che in qualche modo un po di contagio sarebbe avvenuto .

    • Teoclimeno
      28 Aprile 2020

      Egregio MDA, può anche darsi che le cose stiano come dice Lei. Tuttavia, vorrei ricordarle che la politica di apertura verso la Cina, è stata inaugurata proprio dagli USA nel lontano 1971, con la politica del Ping Pong. Ad opera di Henry Kissinger. Inoltre, sono sempre stati gli USA a volere la Cina nel WTO. Ma non basta, tutto il gruppo dirigente ameri-ano, va strombazzando ai quattro venti, dalla mattina alla sera, proclami mondialisti e globalisti. Mi verrebbe quasi voglia di dire: “chi è causa del suo male pianga se stesso”. Signor MDA avrei solo un piccolo appunto da farle: la gentilezza non risolve nessun problema, ma aiuta a sopportarli. Conviene quindi che per il futuro pratichi la cultura dell’aurea mediocritas. Evitando gli eccessi, distribuendo titoli gratuiti. Grazie! Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

      • Sandro
        28 Aprile 2020

        Infatti! Posso citare il mio caso di appassionato di musica e dunque apparati per la riproduzione di alta qualità musicale (errato chiamare HI-FI – alta fedeltà).

        Intorno al 1975 alcuni produttori americani di beni di consumo, ad iniziare dagli apparati suddetti, iniziarono a far produrre amplificatori “HI-FI”, su progetto originale, alla Cina. Questo per speculare un maggior guadagno a scapito dei propri lavoratori.
        Una delle più prestigiose case di tali apparecchi, direi la seconda per qualità, adottò tale filosofia con la conseguenza che negli anni divenne un prodotto da supermercato, perdendo peculiarità (in tal caso è mancato “l’occhio del padrone che ingrassa il cavallo”) .
        Una sua concorrente, invece, mantenne al lavoro i suoi dipendenti. Quest’ultimo marchio è tutt’ora apprezzatissimo dagli appassionati di alta qualità musicale che però debbono corrispondere un prezzo, seppur giustificato, elevato. Ora anche se Trump ha fatto ridere proponendo un po’ di candeggina in vena per debellare il “corona”, personalmente ho apprezzato, appena eletto, la decisione di riportare “in casa” le produzioni originali degli U.S.A.

  • Fausto
    28 Aprile 2020

    I padroni del mondo hanno optato per la guerra. Non gli frega più nulla dell’economia, a costo di mettere alla fame tutto l’occidente il loro obbiettivo è azzerare il prezzo del petrolio e indebolire Russia e di riflesso la Cina per attaccarle militarmente. Siamo in dirittura finale e l’Italia è la capofila dei servi.

  • antonio
    28 Aprile 2020

    il Covid19 l’ han costruito i laboratori dei Filantropi, poi l’ han caricato a Wuhan e da lì è partito il boomerangXsd

  • Max
    28 Aprile 2020

    A questi ricchi potenti ci vorrebbe la nonna con la bacchetta di legno…

  • antonio
    29 Aprile 2020

    satana ha sempre fame di soldi altrui, il satana mondiale USA ed Israele ?

Inserisci un Commento

*

code