Trump a Macron: vuoi che ti invio in Francia i terroristi dell’ISIS ?


Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, nel corso del vertice della NATO, si è preso gioco di Emmanuel Macron, sostenendo che avrebbe inviato in Francia i membri del gruppo terroristico ISIS (Daesh, in arabo) attualmente prigionieri in Iraq e Siria.

In dichiarazioni rese alla stampa durante un vertice dei leader dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO), tenutosi martedì a Londra (capitale britannica), Trump ha deriso il presidente francese Emmanuel Macron sul rimpatrio di estremisti da Daesh che sono detenuti in Siria.

“Vorresti dei bravi combattenti dell’ISIS? (…) Posso dartene un po ‘. Può prendere tutto ciò che vuole “, ha sogghignato il presidente degli Stati Uniti, rivolgendosi a Macron, mentre il presidente francese rapidamente rifiutava la proposta , dicendo” parliamo sul serio “.

D’altra parte, Trump ha insistito sul fatto che la maggior parte dei membri della banda di Daesh Takfiri che sono attualmente detenuti in Siria provengono dall’Europa, tra cui Francia, Germania e Regno Unito.
Il presidente francese, a sua volta, ha negato tali affermazioni e ha affermato che i terroristi dell’ISIL provengono dalla Siria e dall’Iraq. “È vero che alcuni provengono dall’Europa, ma è una piccola minoranza del problema che abbiamo nella regione”, ha detto.

Allo stesso modo, Macron ha avvertito dell’esistenza dei resti di Daesh in Siria e Iraq. Pertanto, ha sottolineato la necessità di porre fine a questi estremisti. Allo stesso tempo, ha criticato le politiche di Trump nella regione del Medio Oriente per aver destabilizzato l’area.

“Ci sono ancora combattenti nella regione, dalla Siria e dall’Iraq, sempre più (…) il problema numero uno non sono i combattenti esterni, ma i combattenti Daesh nella regione”, ha avvertito.

Miliziani takfiri prigionieri


Nota: Macron finge di ignorare che i terroristi dell’ISIS che hanno diffuso morte e distruzione in Siria appartengono a circa 80 nazionalità e molti di loro vengono dall’Europa, ovvero da Francia, Gran Bretagna, Belgio, Germania, Olanda, oltre che dal Kosovo, dalla Bosnia, dall’Arabia Saudita, dalla Turchia e dai paesi del Nord Africa. Ci sono persino terroristi che provengono dalla Cina, arruolati dalle minoranze islamiche presenti in quel paese. Macron questo lo sa bene perchè i servizi di intelligence francesi, assieme a quelli di USA e Regno Unito, hanno collaborato nell’armare e sostenere questi terroristi nel tentativo di rovesciare il governo legittimo di Bashar al Assad. Fonte: Hispan Tv

Traduzione e nota: Luciano Lago

2 Commenti

  • Anonimo
    4 Dicembre 2019

    Come in ogni banda di delinquenti , quando il bottino è magro o il colpo fallisce del tutto si innesca una sparatoria con morti feriti fuggiaschi e delatori : che bella la democrazia esport

  • Eugenio Orso
    5 Dicembre 2019

    Se non altro, da questo “scivolone” di trump, si comprende bene chi ha armato, addestrato e spalleggiato l’isis ….
    Ovvio che un grande statista non avrebbe mai detto, in occasioni ufficiali, praticamente in pubblico, cose del genere, che possono essere rivelatrici.
    Ciò dimostra che trump è una nullità, tenuta per le palle dal Deep State finanz-giudaico usa.

    Cari saluti

Inserisci un Commento

*

code