Trump: “A Bolton piace lanciare bombe sulle persone e ucciderle, ma ora ci saranno bombe lanciate su di lui!”

Il presidente ha parlato subito dopo che un giudice federale americano ha consentito a Bolton di pubblicare il libro, nonostante le proteste della Casa Bianca.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha commentato in una serie di tweet questo 20 giugno la decisione di un giudice federale di consentire all’ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton di pubblicare il libro “L’ufficio dove è successo: A White House Memoir “(” L’ufficio in cui è successo: un ricordo della Casa Bianca “), la cui vendita è prevista per il 23 giugno.

“Ovviamente, con il libro già consegnato e diffuso a molte persone e ai media, questo giudice altamente rispettato non avrebbe potuto fare nulla per fermarlo ” , ha detto Trump.

John Bolton

Bolton racconta nel suo libro cosa pensava Trump dell’idea di invadere il Venezuela
“Tuttavia, sono state fatte dichiarazioni forti e potenti risoluzioni riguardo al denaro e sull’aver violato la riservatezza”, ha osservato, ribadendo che ” Bolton ha violato la legge ed è stato chiamato e rimproverato per averlo fatto, a un prezzo davvero alto. deve pagare “.

“Gli piace lanciare bombe sulle persone e ucciderle. Ora le bombe cadranno su di lui! “, Ha detto il presidente, riferendosi al suo ex consigliere per la sicurezza nazionale.

In un altro tweet, Trump ha indicato di essere d’accordo con la definizione di John Bolton come ” un uomo spregevole che ha fallito nel suo dovere di proteggere gli Stati Uniti ” , a cui non avrebbe mai dovuto essere permesso di servire nel governo.
“Deve pagare un prezzo molto alto per questo, come altri hanno fatto prima di lui. Questo non dovrebbe mai accadere di nuovo! “, Ha concluso il presidente.

Fonte; RT Actualidad

Traduzione: L.Lago

2 Commenti

  • Alessandro
    21 Giugno 2020

    Parole saggie.

  • Teoclimeno
    21 Giugno 2020

    Bolton deve incominciare a preoccuparsi seriamente della propria salute.

Inserisci un Commento

*

code