TRATTO DALL’ INTERVISTA DI OUDAY RAMADAN SU RUSSIA ON LINE

placeholder


Giornalista: come ha passato il popolo italiano la Pasqua?
Ha osservato i precetti dell’isolamento?

O.R.: considerato che oggi è Pasqua, vorrei esordire con una frase del nostro Signore Gesù Cristo: “Dire la Verità è un atto di Libertà”.
Il popolo italiano sta eseguendo, alla lettera, i precetti dei suoi governatori.
Mi faccia cantare, stavolta, fuori dal coro.
Stiamo attraversando, in Italia, un periodo surreale ed apocalittico.
Mi viene in mente il versetto coranico: “Ma quando verrà il Fragore, il Giorno in cui l’uomo fuggirà da suo fratello, da sua madre e da suo padre, dalla sua compagna e dai suoi figli, ognuno di loro, in quel Giorno, avrà da pensare a sé stesso.” Lor signori, dicono che dobbiamo distanziarci, persino all’interno della nostra famiglia. Andiamo avanti a decreti, che neanche nei regimi più totalitari.
Pinochet e PolPot avevano da imparare da questi.
Siamo in mano agli incompetenti e agli avventurieri.
Walter Ricciarelli, medico italiano dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, in una conferenza congiunta con il Commissario Borrelli, ha dichiarato: “Il Corona Virus è una normale influenza”.
Allora, a chi dobbiamo credere? Oggi l’Italia è il Paese più colpito al Mondo, secondo i dati.
Qui dobbiamo aprire una riflessione.
Nel conteggio dei morti, questi vengono attribuiti al Covid. Tutti muoiono per il Covid, non importa che avessero gravi patologie in corso e pregresse.
I corpi vengono bruciati senza effettuare la minima indagine, senza autopsia.
Sei morto, ed ecco che ti attende il forno crematorio, senza nessuna certificazione, né da parte del medico legale, né da parte del magistrato, né di nessun altro .
Possiamo, in questa situazione, dubitare?
Il dubbio è l’elemento cardine della scienza, di qualsiasi scienza, medica o matematica. Qui vengono aboliti i diritti, i concetti e la libertà.
Tutti noi dobbiamo ubbidire ciecamente ad un Primo Ministro non eletto da nessuno, ma questa è un’altra storia.
Questo Primo Ministro, il 23 febbraio assicurava, ai microfoni della Rai, che l’Italia non correva alcun pericolo, e che le nostre strutture sanitarie erano prontissime ad affrontare questa epidemia, contenendola..
Lei affiderebbe il suo collo ad un individuo del genere?
Giornalista: quale misure efficaci, sta adoperando il Governo Italiano per affrontare quest’epidemia?

Oudeay Ramadan con la signora Assad


O.R. : Se aspettiamo il Governo Italiano, siamo a posto.
Le racconto cosa mi è successo la settimana scorsa. Si è introdotto, nel mio studio, un ladro.
Dopo un tira e molla, sono riuscito a bloccarlo.
Per farsi rilasciare prima dell’arrivo dei Carabinieri, un’Arma verso la quale nutro moltissima stima e rispetto, mi ha detto, niente meno, che era contagiato dal Covid 19. Quando sono arrivati i Carabinieri, ho chiesto loro di farmi effettuare il test , per tutelare almeno i miei familiari. Sono passati 10 giorni, ma non sono ancora stato chiamato per fare il test.
Vorrei dire, che come sanità siamo messi malissimo. D’altronde, questo è il risultato dei tagli effettuati al sistema sanitario.
Le faccio un altro esempio.
La settimana scorsa, come volontario, ho distribuito, con la collaborazione della Protezione Civile, migliaia di mascherine, a migliaia di famiglie.
Davvero pensiamo che queste mascherine, che fanno passare tutto, dall’aria alla nicotina, siano in grado di bloccare il virus?
Lo chieda al suo ospite, il medico da Firenze, e vedrà che le confermerá ciò che ho appena espresso.
Siamo in mano all’ultimo padrone.
Cosa possiamo aspettarci da coloro che , da oltre 30 anni, per compiacersi ai banchieri, tagliano la spesa pubblica?
Abbiamo 30.000 posti letto in meno negli ospedali, nonché mancanza di personale medico e paramedico.
Non trovano i soldi per affrontare il Corona Virus, ma hanno tutto il tempo, e i soldi, per finanziare la Nato, con 70 milioni di euro giornalieri.
Ho visto la disperazione negli occhi della gente.
Gente senza lavoro, senza soldi, e per di più rinchiusa e multata.
I nostri governanti hanno promesso 600 euro ai titolari delle partite iva, già da 20 giorni, e alla data odierna nessuno ha incassato un centesimo.
Non hanno soldi?
La soluzione a problemi difficili, comincia dalla semplificazione di questi problemi.
I nostri usurai vogliono elemosinare un prestito, a tassi da usurai ; prestito, peraltro, di soldi nostri, da noi precedentemente versati alla UE.
Perché invece non stampano moneta, e perché la Banca Centrale Italiana non si riappropria del suo ruolo , tornando ad essere la Banca d’Italia, ovvero la Banca degli Italiani?

https://www.facebook.com/sosovasilev


Intervista del giornalista e attivista italo siriano alla TV “Russia On Line”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM