APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Tra gli USA e la Russia è un dialogo tra sordi

“Le sanzioni statunitensi imposte alla Russia per la presunta annessione della penisola di Crimea all’Ucraina rimarranno in vigore finché la regione non tornerà sotto il controllo del governo di Kiev”.
Lo aveva dichiarato due giorni fa il segretario di Stato americano Rex Tillerson. “Non accetteremo mai l’occupazione da parte della Russia. Le sanzioni relative alla Crimea rimarranno in vigore fino a quando la Russia non restituirà il pieno controllo della penisola all’Ucraina” aveva detto testualmente Tillerson al cospetto del Consiglio dei ministri dell’Osce.

Risponde oggi seccamente il portavoce del presidente russo Vladimir Putin, Dmitri Peskov:
la questione della Crimea non è oggetto di discussione”, così ha dichiarato alla stampa il portavoce della presidenza, Dmitri Peskov, in risposta alle recenti dicharazioni rilasciate dal segretario di Stato USA Rex Tillerson.

La penisola della Crimea si era rincorporata alla Federazione russa per effetto di un referendum popolare celebrato nel 2014 in cui oltre il 96% della popolazione aveva votato per tale opzione.
Le autorità ucraine non riconoscono il risultato del plebiscito come anche i paesi del blocco occidentale.

La consultazione popolare si era realizzata un mese dopo del colpo di stato avvenujto a Kiev che aveva dato luogo ad un conflitto armato interno nel sud est del paese.
Il presidente russo Vladimir Putin ha ribadito in varie occasioni che il tema della Crimea è definitivamente chiuso.

Nota: Washington cerca in tutti i modi di mantenere aperto il conflitto tra l’Ucraina e la Russia rispolverando la questione della Crimea ed omettendo di riconoscere che il problema è stato definitivamente risolto con un pronunciamento popolare che ha sancito l’appartenenza alla Russia di questa regione peninsulare, di grande importanza strategica, che storicamente è da secoli parte della Russia e che era stata inclusa nell’Ucraina ai tempi dell’URSS nel 1956 con un decreto dell’allora presidente sovietico Nikita Kruscev.

D’altra parte è noto che il golpe avvenuto in Ucraina era stato sobillato e diretto dai servizi di intelligence USA e britannici con l’obiettivo di trascinare l’Ucraina nell’orbita occidentale al fine di indebolire la Russia che in Crimea da sempre ha le sue più importanti basi navali che consentono l’accesso ai “mari caldi”.

Truppe russe in Crimea

La strategia statunitense era stata chiaramente enunciata nell’opera di Zbigniew Brzeziński,consigliere per la Casa Bianca e autore dell’opera “La grande scacchiera”. L’Amministazione Obama aveva investito oltre cinque miliardi di dollari per sobillare in Ucraina le componenti filo occidentali e provocare il golpe di Maidan, come era stato confessato in una registrazione dalla ex segretaria per l’Europa Viktoria Nuland. Vedi: Youtube.com/Watch

Vedi: Global Research

La ferma opposizione di Putin e la sua contromossa di far celebrare il referendum alla popolazione della Crimea aveva mandato all’aria il piano di Washington e sembra che il “deep State” voglia utilizzare il pretesto della Crimea per attizzare la tensione con la Russia e giustificare le sanzioni che fino ad oggi hanno prodotto maggiori danni economici all’Unione Europea che non alla Russia.

Fonte: Sputnik Mundo

Traduzione e nota: Luciano Lago

 

*

code

  1. GRAF 10 mesi fa

    Video digitate:” il genocidio delle anime pitesti ” Ahhh di Putin ci si puo proprio fidare spia comunista del KGB ,ahhh il comunismo che bel periodo !!!! Va bene essere masochisti ma qui si tratta di rimbambimento da uomini delle caverne e’ autolesionismo credere a STA GENTE meglio LA chiesa cattolica col suo pastore e I suoi valori ,Bergoglio in asia e’stato perfetto a sentir internet sembra un demonio ,mi sa che sia internet in mano ai demoni EBREI di google e Facebook

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mardunolbo 10 mesi fa

      Almeno Graf fosse il Graf von Spee, ma questo è il “graf-omane” che delizia con le sue .agate trollesche !
      Quando ti verrà un blocco digitale sulla scacchiera, fai un rutto tuo tipico, per avvertirci…ne saremo lieti.

      La strategia Usa è sempre uguale: mentire continuamente su ogni mezzo di comunicazione e far mentire segretari di stato,presidenti (vedi accordi coi nativi sempre modificati o cancellati)
      si’ da ottenere l’appellativo di “lingue biforcute”.
      Per il Giappone hanno usato la strategia di bloccare le banche per impedire ogni transazione e spingere quella nazione ad ordinare la guerra agli Usa.
      Ultimo atto di una serie di vessazioni per impedire la potenza nipponica in Asia.
      Per la Germania si attuò una strategia analoga impedendo l’importazione dei prodotti e boicottando questi sotto la spinta ebraica che aveva deciso che la Germania doveva essere stroncata.
      Ciò fu rivelato da un potente ebreo che si schifò, dopo la seconda guerra mondiale, di quanto vide e descrisse tanti retroscena che aveva vissuto personalmente essendo un consigliere di potenti.
      Benjamin Freedman, membro della delegazione americana a Versailles nel 1919, nel 1961 al Willard Hotel di Washington ad un’influente platea, riunita dal giornale americano Common Sense, raccontò e rivelò tante cose sconosciute , tra cui queste sopra descritte in relazione alla Germania.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mardunolbo 10 mesi fa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Anonimo 10 mesi fa

        “Almeno Graf fosse il Graf von Spee, ma questo è il “graf-omane” che delizia con le sue .agate trollesche !”

        si tratta del solito nazista confuso…ogni tanto cambia nickname

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GRAF 10 mesi fa

    Bravo Mardunolbo metta su video illuminanti (questo e’ un po censurato Davide benetello ne ha molti fatti bene ) non si limiti a scribacchiare e a denigrare non e’per lei ,il popolino si STA svegliando e lei puo fare LA sua parte ,non si faccia influenzare dai troll dalla loquela incomprensibile ,sono ritornato xche’ il popolo si STA rialzando ,delenda Fiano !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. max tuanton 10 mesi fa

    LA LEGA VI FREGA e’gia’qualcosa capirlo ,messi come siete nel pericoloso rimescolamento di razze attuale probabilmente l’unica alternativa e’ FORZA NUOVA Dio patria e famiglia .Altrimenti con Renzi e affini” LA DEGENERAZIONE ELETTA A RELIGIONE” Vedi matrimoni gay lgbt liberismo sfrenato erdita dei diritti dei lavoratori e chi piu ne ha piu ne metta

    Rispondi Mi piace Non mi piace