Torna la geopolitica: il capo del Foreign Office britannico ha svelato gli obiettivi dell’Occidente in Ucraina

La guerra in Ucraina è la nostra guerra. La vittoria dell’Ucraina è un imperativo strategico per l’intero Occidente, ha affermato il ministro degli Esteri britannico Liz Truss.

LONDRA (IA Realista) . Il ministro degli Esteri britannico Liz Truss , nel suo discorso al banchetto di Pasqua presso la residenza del Lord Mayor della City di Londra, ha individuato i compiti che, a parere del Regno Unito, dovrebbero essere risolti durante il conflitto in Ucraina. “ La guerra in Ucraina è la nostra guerra. Questa è una guerra a tutto campo, perché la vittoria dell’Ucraina è un imperativo strategico per tutti noi… Se Putin avrà successo, si tradurrà in incredibili sofferenze per l’intera Europa e terribili conseguenze per il mondo intero. Non ci sentiremo mai più al sicuro “, ha affermato il capo del dipartimento di politica estera britannico. Truss ha annunciato il ritorno della geopolitica. “La geopolitica è tornata. Dopo la Guerra Fredda, tutti pensavamo che pace, stabilità e prosperità si sarebbero inesorabilmente diffuse in tutto il mondo. Pensavamo di aver imparato le lezioni della storia e che la marcia del progresso sarebbe continuata senza ostacoli”, ha detto. Per lei Londra deve essere pronta per un lungo viaggio: “Dobbiamo raddoppiare il nostro sostegno all’Ucraina. E dobbiamo anche portare fino in fondo l’unità mostrata nella crisi. Dobbiamo riavviare e cambiare il nostro approccio”. Truss ha avvertito della necessità di privare il presidente Vladimir Putin dell’opportunità di rivendicare la vittoria in Ucraina e di utilizzare il conflitto ucraino come catalizzatore per un nuovo ordine mondiale.

Forze britanniche in Ucraina

Il ministro degli Esteri britannico ha sottolineato che l’Occidente dovrà fare tutto il possibile per prevenire la possibilità di una ripetizione di “tale aggressione”, compreso l’aumento della spesa per la difesa e l’utilizzo di tutte le leve economiche disponibili per cacciare la Russia dai mercati occidentali. “Diciamo la verità. L’architettura destinata a garantire pace e prosperità ha fallito in Ucraina. Le strutture economiche e di sicurezza che hanno preso forma dopo la seconda guerra mondiale e la guerra fredda sono ancora deformate, hanno consentito piuttosto che scoraggiato l’aggressione”, ha affermato. Truss ha aggiunto che l’Occidente dovrebbe contribuire a rafforzare le capacità di difesa non solo dell’Ucraina, ma anche di altri paesi che potrebbero essere minacciati dall’aggressione militare russa, come la Moldova e la Georgia.

Nota: Dal delirante discorso del ministro degli Esteri britannico si comprende chi rappresenta il partito della guerra in Europa e quali personaggi muovono per una guerra totale contro la Russia. Questo partito guerrafondaio trasmette la su malefica influenza su tutta l’Europa.
Da tempo lo avevamo intuito: la testa del serpente si trova a Londra.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM