Testimonianza sulla Siria (Video)

Una importante testimonianza dall’attivista e giornalista siriano Ouday Ramadan, intervenuto presso il primo Convegno del “Pensiero Forte” a Montecatini…

Vengo dal Sol Levante e sono siriano, porto con me Dio e qualche cosa di pagano. Porto la mia segreta esistenza, mille aquile si dimenano all’interno del mio inconscio. Porto con me mille vangeli d’amore d’odio rosso, come i garofani che spuntano sui tumuli dei nostri ragazzi innalzati martiri sull’altare dell’appartenenza dell’identità e della Patria….
Sono venuto per liberare o forse per essere liberato. Spero che un giorno le ceneri del mio corpo vengano sparse sul cielo della mia Patria che io oggi porto in testimonianza di quella Patria.

Ouday Ramadan

1 commento

  • Mardunolbo
    27 Gennaio 2019

    Il giornalista siriano ha detto cose usualmente ben nascoste al popolo italiano per confonderlo bene sui suoi diritti inalienabili , ma alienati da decenni ! Ha spinto a liberarsi dalle basi Usa , ha chiarito che le polemiche salviniane sulle navi di immigrati sono fumo da spargere perchè i problemi sono ben altri. Tra i quali introduzione di moschee pagate dal Qatar, definito paese evoluto dal solito Salvini (che ha definito Hezbollah come struttura terrorista: da ridere per non piangere).
    Qatar ed Arabia Saudita sono i veri nemici della cultura e della libertà poichè propagandano l’odio.
    Insomma soltanto la voce di chi conosce le sofferenze della guerra può aprire gli occhi agli italiani che vivono di speranze sulle piccolissime azioni che fa il governo, per il bene della nazione. Ben altra pasta di personaggi sarebbero necessari ! Il problema è che NON CI SONO !

Inserisci un Commento

*

code