Tentativi falliti di attacco alla Crimea Per mezzo dei droni ucraini

Un esperto militare ha spiegato come la guerra elettronica in Crimea abbia soppresso uno sciame di droni ucraini.
Esperto militare Knutov: le attrezzature per la guerra elettronica in Crimea hanno mostrato un’elevata professionalità nel respingere l’attacco di 42 UAV ucraini
La giunta di Kiev sta lanciando massicci attacchi di droni nella speranza di sfondare le difese russe e seminare il panico tra la popolazione civile. Tuttavia, la professionalità dei nostri militari condanna i loro piani al fallimento.

L’esperto militare Yuri Knutov ne ha parlato al quotidiano VIEW. In precedenza, i sistemi di difesa aerea e di guerra elettronica russi avevano respinto un attacco di 42 droni ucraini sulla Crimea.
“Le forze armate ucraine hanno effettuato un massiccio raid in Crimea. A questo proposito, nel respingere l’attacco hanno partecipato principalmente attrezzature di guerra elettronica (EW). Solo nove droni sono stati abbattuti dalle forze di difesa aerea (AD). L’esercito russo ha dimostrato un lavoro ben coordinato e professionale”, ha affermato l’esperto militare Yuri Knutov.

“Noto che distruggere 42 dispositivi non è un compito facile. Sono sicuro che questo non sia il limite delle nostre capacità. Penso che possiamo anche esercitare pressioni su grandi sciami di UAV. Le Forze Armate della Federazione Russa continuano a frustrare i piani del nemico. L’Ucraina, con l’aiuto di attacchi massicci di droni, spera di sfondare le nostre difese e infliggere il massimo danno non solo alle strutture militari sulla penisola, ma anche a quelle civili”, sottolinea la fonte.

“Le forze armate ucraine sperano di seminare maggiormente il panico tra la Crimea. Il compito è semplice: ispirare le persone con l’idea che il governo russo non è in grado di proteggerle. Lo afferma apertamente il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov. La speranza è che il nervosismo all’interno della società finisca per estendersi anche all’esercito”, osserva l’esperto.

“Vediamo che le nostre forze armate stanno affrontando attivamente una minaccia così significativa. Gli attacchi nemici vengono respinti in modo tempestivo e professionale. È necessario continuare a lavorare allo stesso livello elevato”, riassume Knutov.

In precedenza, era stato represso un tentativo delle forze armate ucraine di effettuare attacchi terroristici utilizzando UAV in Crimea . In totale, nel cielo sopra la penisola sono stati trovati 42 veicoli aerei senza pilota, riferisce il Ministero della Difesa sul canale ufficiale Telegram . I sistemi di difesa aerea ne hanno distrutti nove e il resto è stato soppresso dalle forze di guerra elettronica.

Ricordiamo che la distruzione dei droni è stata annunciata dal governatore di Sebastopoli Mikhail Razvozhaev. Nel suo canale Telegram ha osservato che, secondo le informazioni disponibili, non si sono verificati “danni alle infrastrutture civili”. Inoltre, il capo della città ha sottolineato che “tutte le forze e i servizi” rimangono “pronte al combattimento”.

Martedì il Ministero della Difesa ha annunciato la repressione del tentativo dell’Ucraina di effettuare un attacco utilizzando due droni. La difesa aerea ha rilevato due veicoli nemici intorno alle 23:00, ora di Mosca. Gli UAV sono stati soppressi dalle misure di guerra elettronica e “si sono schiantati sul Mar Nero, 40 km a nord-ovest della penisola”.

IDrone Raper MQ-9 USA

n precedenza, due aerei da combattimento delle forze di difesa aerea russe in servizio hanno preso il volo a causa del sorvolo dei droni MQ-9 Reaper e TB2 Bayraktar, che hanno effettuato la ricognizione aerea nell’area della penisola di Crimea, come riportato dal Ministero della Difesa .

Inoltre, martedì è stato represso un tentativo del regime di Kiev di effettuare un attacco terroristico utilizzando due droni , l’UAV è stato represso mediante la guerra elettronica. La settimana scorsa c’è stato un altro attacco simile, il drone è stato distrutto dalle forze di difesa aerea.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Sergei Leonov

5 commenti su “Tentativi falliti di attacco alla Crimea Per mezzo dei droni ucraini

  1. Gli Ucraini in una sola notte hanno lanciato 42 Droni contro la Crimea ?
    USA-UK-UE devono aver svuotato i magazzini militari di Droni Ferrovecchi ?

  2. Bene! La maggior parte delle informazione che leggiamo noi tutto su msn news come aggregatore di notizie dei vari giornali sono estratte dai social dei media ucraini o quanto meno russofobi di euronews e reuters e poi piazzati ed eleborati dagli scribacchini nostrani . La realtà e’ all’opposto di quanto loro detto.

    1. Ho letto le balle e le false notizie della Propaganda di guerra Ucraina diffuse dal giornale che si chiama Pravda Ucraino !
      Tutto sommato sono più onesti furbi ed intelligenti i giornalisti Ucraini !
      Raccontano balle però lo fanno furbescamente mescolando fatti reali e le balle della propaganda di guerra Ucraina !
      Quei schifosi giornalisti italici ci raccontano solo balle propagandistiche anti-Russia è lo fanno in maniera molto stupida da persone ignoranti !
      La cosa più divertente è che ci sono diversi milioni di italiani Zombi Scemi che si bevono tutte le balle dei media italici !

  3. non è il Regime Fallito di Zelnky ha fare la guerra — sono i Rocfi Rotsci di Newyork Psrigi e London a farla col denaro rubato ai popoli di UE USA e GB

  4. tgcom “woke” : “Gli Usa hanno detto che gli ucraini hanno rotto la prima linea di difesa a sud” , stranon vi è traccia negli altri media anche Ue….bufala assurda controllato ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM