Tel-Aviv a meno di 4 minuti per i missili della difesa iraniana

da Teheran Times

L’Iran ha costruito un missile balistico ipersonico in grado di perforare gli scudi di difesa aerea avanzati e colpire obiettivi precisi, ha detto giovedì un alto comandante del Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche (IRGC). Il nuovo missile ipersonico dell’Iran, in grado di perforare i moderni scudi difensivi, sarà svelato a tempo debito.

” Il missile ha un’elevata velocità e può manovrare sia dentro che fuori dall’atmosfera terrestre “, ha detto ai giornalisti Amir Ali Hajizadeh, capo della divisione aerospaziale dell’IRGC.

“ Il nuovo missile può passare attraverso tutti i sistemi di difesa missilistica, e non credo che la tecnologia in grado di intercettarlo sarà disponibile nei decenni a venire. Può prendere di mira i sistemi antimissile nemici e la sua produzione segna un enorme salto generazionale nello sviluppo di una nuova famiglia di missili “, ha spiegato il generale di brigata Hajizadeh.

Il missile ipersonico può volare a più di cinque volte la velocità del suono (a una velocità di 6200 km/s). Secondo lo Stockholm International Peace Research Institute, i missili ipersonici sono in grado di percorrere traiettorie complesse che li rendono difficili da colpire.

Il nuovo missile ipersonico, molto più avanzato del missile Sejil , può raggiungere Tel Aviv in meno di quattro minuti dalle regioni occidentali dell’Iran.

Le informazioni sul missile ipersonico sono arrivate a margine di una cerimonia in memoria di Tehrani Moghaddam, riconosciuto come il padre del programma missilistico iraniano. Tehrani Moghaddam è stato ucciso il 14 novembre 2011. Lui e altre 16 persone sono state vittime di un’esplosione in un deposito dell’IRGC a circa 40 km a ovest di Teheran.

Il nuovo missile ipersonico è stato testato
Parlando all’agenzia di stampa Tasnim venerdì, Hajizadeh ha detto che il missile ipersonico è stato testato. Ha anche detto che il missile sarà svelato in futuro. ” In futuro ea tempo debito, questo missile ipersonico sarà svelato al pubblico “, ha osservato Hajizadeh.

Profonde implicazioni per l’equilibrio dei poteri nella regione e nel mondo
Marina Miron, ricercatrice presso il Department of Defence Studies del King’s College di Londra, ha dichiarato a Newsweek che ” il problema è che mentre gli Stati Uniti stanno ancora sperimentando con i loro potenziali missili ipersonici, all’improvviso l’Iran dispone del suo primo missile ipersonico – che cambia gli equilibri di potere ”.

” Per intercettare un missile ipersonico sarebbero necessari speciali satelliti spaziali o un sensore spaziale “, ha aggiunto. “ Su questo punto particolare, non c’è difesa contro i missili ipersonici, quindi questo aumenta la minaccia per i paesi che si trovano nel raggio d’azione . »

Comandante iraniano IRGC, Hajizadeh.

” Tale avanzamento della tecnologia iraniana avrà gravi implicazioni per l’equilibrio di potere, non solo in Medio Oriente, ma più in generale nel mondo “, ha aggiunto la signora Miron.

Il portavoce del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti per la regione del Medio Oriente, il tenente colonnello Rob Lodewick, ha detto a Fox News Digital che il Pentagono era ” ben consapevole ” delle informazioni, ma era rimasto ” scettico “.
” Come sempre, ci asterremo dal divulgare rapporti di intelligence e valutazioni su questioni così delicate “, ha aggiunto. “ Continuiamo a monitorare da vicino lo sviluppo e la diffusione da parte dell’Iran di missili avanzati e tecnologie associate . »

Rafael Grossi, capo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA), parlando a un vertice sul clima delle Nazioni Unite in Egitto, ha espresso preoccupazione per l’annuncio. ” Vediamo che tutti questi annunci stanno aumentando la preoccupazione e l’attenzione generale per il programma nucleare iraniano “, ha detto Grossi all’AFP.

Ma ha aggiunto che non vede questo come ” alcun rapporto ” con i negoziati sul programma nucleare iraniano.

Non è chiaro perché il signor Grossi, la cui agenzia ha il solo compito di monitorare l’uso pacifico della tecnologia nucleare, abbia reagito all’annuncio di questo missile ipersonico, che è puramente difensivo. Le osservazioni di Grossi hanno rafforzato l’idea che questi abbia politicizzato le attività dell’AIEA.

L’annuncio del missile balistico ipersonico da parte del funzionario aerospaziale dell’IRGC è arrivato pochi giorni dopo il lancio della linea di produzione del missile a lungo raggio Sayad B4 , e la rivelazione della versione aggiornata del sistema missilistico terrestre Bavar-373 da parte del Ministero della Difesa iraniano.

Parlando il 6 novembre, il ministro della Difesa iraniano Mohammad Reza Ashtiani ha dichiarato: ” Il sistema Bavar-373 era inizialmente in grado di distruggere obiettivi a 200 chilometri di distanza, e ora il sistema potenziato, mira ad attaccare obiettivi a distanze molto lunghe, inclusi missili balistici, aerei da combattimento e bombardieri, possono distruggere bersagli a 300 chilometri di distanza . »

Il generale di brigata Ashtiani ha sottolineato che molti paesi tecnologicamente sviluppati vogliono avere un tale sistema e che può ingaggiare e distruggere fino a sei bersagli contemporaneamente.

Secondo il rapporto, il raggio di rilevamento radar del sistema Bavar-373 è aumentato da 350 a 450 chilometri. Il rapporto afferma che l’altitudine di ingaggio del missile è aumentata da 27 a 32 chilometri e la sua portata da 200 a 300 chilometri.

Il Bavar-373 può affrontare velivoli stealth come l’F-35 su lunghe distanze.

Sempre il 5 novembre, le forze aerospaziali dell’IRGC hanno lanciato con successo il vettore satellitare Qaem-100 . Utilizza un motore a propellente solido e può portare in orbita satelliti di 80 kg a un’altitudine di 500 chilometri.

Negli ultimi anni, specialisti e tecnici militari iraniani hanno compiuto notevoli progressi nella fabbricazione di un’ampia gamma di armi di produzione locale, che consente alle forze armate di essere completamente autosufficienti nell’industria militare.

fonte: Tehran Times via France Irak Actualité

Traduzione: Gerard Trousson

3 Commenti
  • luther
    Inserito alle 19:41h, 21 Novembre Rispondi

    Cazzarola che suppostona per Israele! Di colpo e senza preavvisoil popolo ebraico non è più al sicuro…. Davvero sicuri che faranno qualcosa contro l ‘Iran? Dite quel che volete ma secondo me la risposta è, no.

  • Tacabanda1964
    Inserito alle 22:00h, 21 Novembre Rispondi

    L” Iran per potersi difendersi da AGGRESSIONE (GUERRA ) voluta dai paesi canaglia di Israele-USA-UK-UE ha dovuto costruire nuovi missili ipersonici !

  • Giorgio
    Inserito alle 08:07h, 22 Novembre Rispondi

    FORZA IRAN !!!

Inserisci un Commento