Teheran: L’assassinio di Sayyad Khodaye è stato commesso da elementi legati all’arroganza globale

Il ministero degli Esteri iraniano afferma che l’assassinio del colonnello Hassan Sayyad Khodayi è stato commesso da elementi terroristi legati all’arroganza globale e sostenuti da paesi che affermano di affrontare il terrorismo.

Oggi, domenica, il ministero degli Esteri iraniano ha condannato l’assassinio del colonnello Hassan Sayyad Khodayi e ha espresso le condoglianze alla famiglia del defunto, definendolo un “crimine contro l’umanità”.

Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Saeed Khatibzadeh ha dichiarato: “I nemici dell’Iran hanno dimostrato ancora una volta la loro natura malvagia assassinando uno dei membri sacrificati delle Guardie Rivoluzionarie”.

Khatibzadeh ha aggiunto che “il crimine disumano è stato commesso da elementi terroristi legati all’arroganza globale e sostenuto da paesi che affermano di combattere il terrorismo”.

Khatibzadeh ha sottolineato che “l’Iran è stato una delle vittime di crimini terroristici per più di quattro decenni”, aggiungendo che “i terroristi stanno cercando di impedire al popolo iraniano di andare verso la realizzazione dei suoi alti ideali e ostacolare la sua marcia gloriosa”.

Oggi, il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche ha annunciato l’ assassinio dell’ufficiale della guardia, Hassan Sayyad Khodaye, nella capitale Teheran. L’agenzia di stampa Tasnim ha riferito che l’assassinio è stato compiuto da due persone in sella a una moto in Mujahideen Islam Street a Teheran.

Portavoce del Ministero Esteri Iraniano

Nota: La mano nera del Mossad è fortemente indiziata di essere la mente dietro l’eliminazione mirata dell’ufficiale iraniano. Il messaggio delle autorità iraniane inviato a Israele è quello per cui si avvisa che la vendetta è un piatto che va servito freddo. A seguito di questo, Israele ha messo in allarme le sue ambasciate e gli uffici delle entità israeliane all’estero.

Fonte: Al-Mayadeen Net + agenzie

Traduzione: Fadi Haddad (Beirut)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM