Taiwan si prepara alla guerra con la Cina e chiede aiuto all’Australia

Taiwan si sta preparando per una possibile guerra con la Cina, giorni dopo che un numero record di aerei militari cinesi ha sorvolato lo spazio dell’isola.

In un’intervista lunedì al sito ABC News , il ministro degli Esteri di Taiwan , Joseph Wu, ha avvertito che le tensioni tra l’isola e la Cina sono aumentate notevolmente, tanto che Taiwan si prepara a una possibile guerra con Pechino.

A questo proposito, ha esortato l’Australia a intensificare la condivisione dell’intelligence e la cooperazione in materia di sicurezza con l’isola. ” Vorremmo partecipare a scambi di sicurezza o di intelligence con altri partner che la pensano allo stesso modo, inclusa l’Australia, in modo che Taiwan sia meglio preparata ad affrontare la situazione di guerra ” , ha sottolineato Wu.

Wu ha evidenziato che se la Cina lanciasse un vero attacco contro l’isola, Taiwan si sarebbe “impegnata” a respingerla fino in fondo, aggiungendo poi che la difesa dell’isola “è nelle sue mani” e che anche la Cina ne soffrirebbe “tremendamente. “Di fronte a questa possibile aggressione.

Ulteriore pericollo:Il ministero della Difesa di Taiwan avverte che la Cina potrebbe “paralizzare” le sue difese in caso di attacchi elettronici contro l’isola.

Le dichiarazioni del diplomatico taiwanese sono arrivate dopo che l’aviazione cinese ha inviato 56 aerei da combattimento – tra cui caccia J-16 e bombardieri H-6 – vicino a Taiwan lo stesso giorno e ha avvertito che avrebbe risposto a qualsiasi tentativo separatista dell’isola con il sostegno degli Stati Uniti.

Aerei cinesi su Taiwn

“Le tensioni sono al peggio da oltre 40 anni”
Da parte sua, il ministro della Difesa taiwanese Chiu Kuo-cheng ha sottolineato mercoledì che le attuali tensioni militari con la Cina sono nella “situazione più grave in più di 40 anni” da quando il funzionario è entrato nell’esercito.

Secondo il ministro taiwanese, la Cina sarà in grado di organizzare un’invasione “su larga scala” entro il 2025 contro l’isola. ” Ora ha anche la capacità, ma non la farà, perché deve tenere in considerazione tante altre cose ” , ha detto.

Taiwan acquista 9 miliardi di dollari di armi per paura di un attacco cinese
Cina e Taiwan stanno vivendo un’escalation di tensioni per diversi motivi, come gli sforzi separatisti delle autorità taiwanesi, che si oppongono al principio della Cina unica, e il sostegno militare e politico che l’isola riceve dagli Stati Uniti.

Di fronte a una situazione del genere, negli ultimi mesi il colosso asiatico ha incrementato le proprie attività militari nei pressi di Taiwan per esprimere il proprio rifiuto delle politiche separatiste della leadership al potere a Taipei.

Nota: a Taiwan iniziano a capire che gli americani non sono disposti morire per Taiwan e per questo cercano aiuto dall’Australia.

Fonte: Hispan TV

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM