Ospedali Palestina Attacco

Questo venerdì i soldati dell’esercito israeliano hanno circondato l’ospedale Ibn Sina nella città di Jenin, nella Cisgiordania occupata.

Inoltre, secondo quanto riferito, hanno chiesto l’immediata evacuazione del complesso tramite gli altoparlanti, hanno fatto irruzione nelle ambulanze e arrestato almeno due paramedici.

La rete di notizie del Qatar Al Jazeera ha riferito che l’attacco all’ospedale è ancora in corso e che dozzine di veicoli blindati israeliani sono stati visti nel circondare il complesso medico.

L’ospedale Ibn Sina è una delle strutture mediche più grandi del territorio palestinese ed è considerato un ospedale specializzato.

Da parte sua, l’agenzia di stampa locale palestinese Wafa , ha riferito che ai paramedici è stato ordinato di lasciare il centro medico con le mani alzate e sono stati perquisiti nel cortile dell’ospedale.
Nel corso della serata, le forze israeliane hanno arrestato almeno sette persone nella città e nel campo profughi di Jenin, e hanno demolito le strade della zona. È stato inoltre riferito che diverse persone sono state ferite dagli spari israeliani e dagli attacchi dei droni e portate in ospedali per cure.

Nota: Sembra che gli israeliani abbiano preso di mira tutti gli ospedali in Palestina, non soltanto in Gaza, dove sono stati tutti bombardati, assediati e distrutti ma adesso vogliano sottoporrre allo stesso trattamento anche quelli in Cisgiordania. Privare la popolazione palestinese di ogni possibilità di cure ed assistenza, questo sembra il vero obiettivo di Israele, naturalmente sempre con il pretesto di “sradicare il terrorismo”……..dalle sale operatorie.

Fonte: Hispan TV

Traduzione e nota: Luciano Lago

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus