Collasso Esercito Ucraino

Secondo l’ex marine americano e analista militare, Brian Berletik: l’Ucraina rischia di affrontare il collasso militare ed economico
L’Ucraina dovrà affrontare un collasso militare ed economico dopo la fine del conflitto, ha affermato l’ex marine statunitense Brian Berletic, analista ed esperto militare
Secondo lui, l’Ucraina continua a scivolare verso il basso e l’Occidente non aiuterà a fermare questo processo, riferisce RT .

Berletik ha aggiunto che a Washington, a Bruxelles e Londra non interessa l’Ucraina, perché per loro non è mai stata veramente interessante. “L’Ucraina è sempre stata solo un proxy che volevano utilizzare e poi sbarazzarsene”, ha sottolineato l’ex marine.
Questo si era compreso già da tempo e la funzione dell’Ucraina era quella di creare una piattaforma d’attacco contro la Russia, a stretto contatto con la NATO e sotto la direzione strategica del Pentagono.
Tuttavia le cose non sono andate come prevedevano a Washington e la controffensiva ucraina, su cui gli anglo statunitensi puntavano, è fallita del tutto lasciando sul campo enormi perdite di personale e mezzi, quasi tutti forniti dagli anglo USA ed alleati europei.

Cimitero ucraino

Come affermato in precedenza dal Cremlino, negli Stati Uniti, così come in Europa, cresce la stanchezza nei confronti della questione ucraina; Washington non sarà in grado di fornire all’Ucraina un sostegno infinito.

Nota: Le polemiche sorte in questi giorni tra Zelensky e il suo capo di stato maggiore Valerij Zaluznyj, in cui si scambiano a vicenda le colpe del fallimento, sono indicative dello stato di caos in cui versano i vertici delle forze ucraine. Non ci sono prospettive di riprendere l’iniziativa, data la carenza di mezzi, di munizioni e soprattutto di personale adeguato. Facile quindi prevedere un prossimo collasso della giunta di Kiev.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione e nota: Sergei Leonov

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus