BERLINO - Il numero dei profughi, mescolati a decine di migliaia di altri che mai otterranno lo status di rifugiato, in arrivo in Germania continua ad aumentare, e il governo Merkel e' sempre piu' sotto pressione: per questo motivo la cancelliera tedesca che è anche a capo della Cdu, partito di maggioranza relativa, ha deciso di far assumere direttamente al suo ufficio la gestione della crisi. Perchè il governo Merkel traballa. Il capo della cancelleria e fedelissimo di Merkel, Peter Altmaier, anch'egli della Cdu, assumerà il coordinamento di tutti gli aspetti che riguardano la gestione dei "migranti", attualmente distribuiti tra diversi ministeri.