Svolta nella Guerra in Siria: la Russia invia le sue Forze Speciali su Idlib

.
I denominati “ribelli siriani”, in realtà mercenari jihadisti di vari paesi sostenuti da USA e Arabia Saudita, hanno comunicato che la Russia avrebbe inviato proprie forze speciali per combattere, al fianco dell’Esercito siriano, nella battaglia per riprendere il controllo di Idlib, la zona nord ancora occupata dai gruppi terorristi.
I comandanti di questi gruppi terroristi hanno detto che, se in passato ufficiali russi e soldati erano dietro la linea del fronte, dirigendo le operazioni e utilizzando francotiratori e sparando missili anticarro, è la prima volta che Mosca ha inviato truppe terrestri sul campo di battaglia, nel contesto di una operazione che era iniziata a fine di Aprile per eliminare i terroristi da Idlib, secondo quanto ha informato l’agenzia britannica Reuters.

“Queste forze speciali russe sono adesso presenti sul campo di battaglia. I russi stanno intervenendo direttamente adesso”, ha assicurato Nayi Mustafa, portavoce del denominatp Fronte di Liberazione della Siria, affiliato del denominato Esercito Libero di Siria (ELS).
Di fatto spiega che le forze terrestri russe sono entrate sul terreno di combattimento per aiutare le forze siriane che cercano dalla scorsa settimana di riprendere il controllo della località di Hamamiyat, sulla zona nord di Hama.

Aviazione russa in Siria


L’aviazione russa ha bombardato pesantemente il mercoledì le posizioni dei terroristi su Idlib, provincia nord della Siria, per il loro tentativo di infiltrazione. “Quando le forze siriane governative non sono riuscite ad avanzare, la Russia è interventuta direttamente (…) dopo aver bombardato l’area con oltre 200 incursioni”, ha riferito Mustafà.
Nonostante l’appoggio dall’estero (USA e Arabia Saudita) che hanno ricevuto le bande terroriste, l’Esercito siriano è riuscito a riprendere la maggior parte delle zone che erano cadute sotto il torchio degli estremisti e sta portando a capo una operazione per liberare tutta la provincia nord di Idlib, considerata la enclave più importante ancora in mano dei gruppi armati jihadisti.


Nelle ultime settimane, le forze siriane e russe sono riuscite a recuperare varie zone di Idlib che erano sotto il controllo del Fronte Al Nusra (attualmente denominato Fronte Fatah Al.Sham).
Damasco insiste che libererà la provincia di Idlib e che l’operazione atiterrorista in tal eprovincia è solo questione di tempo.

Fonte: Hispan Tv
Traduzione: Luciano Lago

4 Commenti

  • atlas
    18 Luglio 2019

    ottimo allenamento per tutte le forze armate Russe in vista della grande guerra: la democrazia non prevarrà

  • CONTADINO
    18 Luglio 2019

    Era ora! Lo dise anche la moglie di G Galilei.

  • Mardunolbo
    18 Luglio 2019

    i ratti di fogna mercenari saranno fatti a pezzi e saranno solo un brutto ricordo !

  • Porico
    18 Luglio 2019

    Prossimi sbarchi di mercenari in fuga nel sud Italia. Li chiameranno “poveri migranti” .

Inserisci un Commento

*

code