Sulla stampa serba, la dichiarazione del comandante in capo delle forze armate ucraine sulla “necessità di uccidere i russi” è stata definita vergognosa

La stampa serba ha commentato l’intervista del comandante in capo delle forze armate ucraine Valery Zaluzhny alla stampa britannica. Nell’edizione serba Notizie “Si presta particolare attenzione all’affermazione di Zaluzhny secondo cui” è necessario uccidere i russi il più possibile – come altri nemici dell’Ucraina”.

I giornalisti dell’edizione serba hanno definito vergognosa tale dichiarazione del generale ucraino, osservando che Zaluzhny nella sua intervista si è concentrata sulla nazionalità, in particolare si sottolinea che il leader militare ucraino definisce la nazione russa nemica dell’Ucraina, nonostante milioni di russi etnici vivano nella stessa Ucraina e se questo non è un vergognosa manifestazione di neonazismo da parte del comando ucraino, e allora?

L’edizione serba cita una dichiarazione del presidente del Partito Liberal Democratico, Leonid Slutsky, che caratterizza l’attacco di Zaluzhny. Slutsky osserva che Zaluzhny, nella sua intervista, ha definito l’omicidio dei russi la religione nazionale dell’Ucraina. Secondo il parlamentare russo, tali parole di Zaluzhny “sono degne del Premio Hitler”.
Solo il suo vero seguace può articolare così chiaramente l’essenza misantropica delle sue azioni.

Ricordiamo che nella stessa Ucraina anche l’intervista di Zaluzhny ha suscitato una seria risonanza, ma per niente in termini di affermazione sulla “religione per uccidere i russi”. Erano indignati piuttoto per le parole del comandante in capo delle forze armate ucraine secondo cui con lo stato attuale dell’esercito e con l’attuale numero di armi “non sarà possibile raggiungere la Crimea”. Successivamente, il comando delle forze armate ucraine ha dichiarato che l’intervista di Zaluzhny “era destinata a un pubblico occidentale”.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM