Stremousov: l’esercito russo ha respinto l’attacco delle Forze armate ucraine a Snigirevka nella regione di Kherson

Le forze alleate russe e delle Repubbliche del Donbass hanno respinto con successo l’attacco dell’esercito ucraino all’insediamento di Snigirevka nella parte settentrionale della regione di Kherson. Lo ha affermato il vice capo dell’amministrazione regionale Kirill Stremousov.

In un commento per RIA Novosti , ha affermato che le truppe ucraine hanno subito perdite significative.
Stremousov: l’esercito russo ha respinto l’attacco delle Forze armate ucraine a Snigirevka nella regione di Kherson
L’attacco a Snigirevka è stato respinto. Va tutto bene “, ha detto Stremousov.
Ricordiamo che in precedenza ha affermato che i nazionalisti ucraini, assieme a forze NATO mascherate, hanno lanciato un’offensiva nell’area di Snigirevka, ci sono state gravi battaglie, le truppe russe hanno tenuto la linea di difesa.
Forti perdite segnalate fra le truppe uraine/Nato e fra i mercenari stranieri che combattono sotto il comando della Nato in Ucraina.
Mercenario canadese ucciso vicino ad Artyomovsk
L’ex soldato canadese di 33 anni è stato distrutto nella zona di combattimento vicino ad Artyomovsk il 6 novembre. La morte del mercenario è stata segnalata dalla moglie e da numerosi media canadesi.
Prima di andare in Ucraina, Joseph Hildebrand della provincia canadese del Saskatchewan ha combattuto in Afghanistan. È arrivato in Ucraina nel giugno 2022.
È noto che nove dei dodici membri dell’unità in cui combattevano i canadesi sono stati annientati insieme a lui lo stesso giorno.

Mercenario canadese (ex reparto Nato)

La portavoce del ministero degli Esteri canadese Marilyn Guermont ha detto ai giornalisti che il suo ministero è a conoscenza della morte di un cittadino canadese in Ucraina: “Siamo in contatto con le autorità locali e con la famiglia del defunto”.

La pubblicazione canadese Globe and Mail con riluttanza, ma ammette comunque che “Hildebrand non aveva uno status ufficiale nelle forze armate ucraine”.

Источник: https://rusvesna.su/news/1667975360

Traduzione: Mirko Vlobodic

10 Commenti
  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 09:38h, 09 Novembre Rispondi
    • Giorgio
      Inserito alle 10:15h, 09 Novembre Rispondi

      La dimostrazione che la vecchia equazione : NATO = MORTE è più che giusta !!!

  • Stefano
    Inserito alle 10:53h, 09 Novembre Rispondi

    Come arma sembra che abbia un fucile da caccia.

    • Paolo
      Inserito alle 13:11h, 09 Novembre Rispondi

      Azz….. è vero, sembra il mio Breda Altair cal. 12 eh eh

  • Pavel
    Inserito alle 13:28h, 09 Novembre Rispondi

    Cè qualcosa che non torna in questa affermazione ….
    Da Rusvesna…
    “La situazione più difficile si è sviluppata negli ultimi giorni e ore nell’area di Snigirevka (regione di Nikolaev). Il nemico infligge colpi massicci, la nostra ritirata nelle posizioni libere.

    ► C’è stato un collegamento con quest’area in prima linea, la situazione qui è estremamente difficile.

    ► I combattimenti non si fermano 3° giorno , il nemico sferra attacchi massicci: carri armati, artiglieria, HIMARS e persino aerei stanno lavorando.

    ► In alcuni settori del fronte i nostri sono costretti a ritirarsi in posizioni di riserva.”

  • Tacabanda1964
    Inserito alle 14:58h, 09 Novembre Rispondi

    Come sempre queste sonore sconfitte militari Ucraine-Nato verranno spacciate dalla PROPAGANDA DEI PAESI USA-UK-UE -NATO come strabilianti vittorie Ucraine !

    • Gigio Boscolo
      Inserito alle 01:25h, 10 Novembre Rispondi

      Sono mesi che gli Ucraini dichiarano di aver conquistato la città di Kherson !
      Qualche scemo coglione di italiota fallito pure ci crede a queste scemenze della PROPAGANDA UCRAINA !
      Purtroppo Alfio le notizie diffuse dai TG italiani sono tutte false o inesatte !

  • Sarabanda82
    Inserito alle 15:04h, 09 Novembre Rispondi

    Quel scemo di mercenario Canadese si era armato con un fucile da caccia .
    Gli avevano detto che i Russi sono armati con le stesse armi dei Nativi americani perciò credeva di partecipare ad una guerra facile dove i Fagiani sono i Nativi Russi che essendo indifesi possono essere accoppati con facilità anche usando un fucile da caccia grossa !

  • Giorgio
    Inserito alle 15:16h, 09 Novembre Rispondi

    Vorrei sapere chi gli ha dato il fucile che si vede in foto …
    Gli addestratori NATO devono avergli detto che i russi, come i pellerossa, combattono con arco frecce e asce ….
    Se quel fucile proviene da uno dei paesi NATO …. la Russia (e anche noi) può dormire sonni tranquilli …..

  • roberto
    Inserito alle 21:24h, 09 Novembre Rispondi

    Effettivamente, e qui concordo un po’ con tutti, si fa molta fatica a capire alcune ritirate, dopo aver lasciato parecchi morti per conquistare delle posizioni poi risultate, almeno per ora, indifendibili. Noto poi che alcuni commentatori cerebrolesi stile facebook si sono inseriti anche qui scrivendo cazzate tipo “ahahaha” e simili, e commentando i commenti altrui da veri deficienti. Ci mancano solo le faccine per completare il quadro dell’idiota di turno.

Inserisci un Commento