“Stiamo lavorando sui rinforzi” La battaglia per Avdievka pone fine al contrattacco Ucraino

di SERGEJ ADAMOV

Con l’arrivo del freddo autunnale nel Donbass, le truppe russe hanno intensificato le operazioni militari nella direzione di Avdeevskij. Con l’intenso sostegno dell’artiglieria e dell’aviazione, si sta sviluppando un’offensiva su diversi settori del fronte: sud, nord, nord-ovest e ovest della città di Avdeevka. Questo sobborgo settentrionale di Donetsk (dal centro della capitale della DPR al centro di Avdeevka in linea retta sono solo circa 14 chilometri), fino al 2014 aveva una popolazione di 35.000 abitanti, e da allora è diventato un avamposto da cui partono le forze armate ucraine. Per molti anni le forze armate ucraine hanno lanciato da qui attacchi alla capitale della DPR colpendo i civili a Donetsk.

Ora la linea di contatto di combattimento vicino ad Avdievka è un arco. La città pesantemente distrutta è occupata da un gruppo trincerato delle forze armate ucraine che, come un cuneo, sporge in prima linea e continua a minacciare Donetsk da nord.
Le posizioni russe circondano Avdeevka su tre lati. Dal nord della città, le forze armate russe controllano i villaggi e le città di Krasnogorovka, Vesyoloye, Kamenka. Su questo lato del fronte si oppongono unità delle forze armate ucraine vicino ai villaggi di Ocheretino e Berdychi.

Da est, le truppe russe stanno cercando di avanzare dal centro regionale di Yasinovataya – e qui si oppongono allo stesso gruppo nemico Avdeevka.
Le posizioni russe circondano Avdeevka su tre lati. Dal nord della città, le forze armate russe controllano i villaggi e le città di Krasnogorovka, Vesyoloye, Kamenka. Su questo lato del fronte si oppongono unità delle forze armate ucraine vicino ai villaggi di Ocheretino e Berdychi.

Da est, le nostre truppe stanno cercando di avanzare dal centro regionale di Yasinovataya – e qui si oppongono allo stesso gruppo nemico Avdeevka.
Da sud, da Donetsk e da sud-ovest, le forze armate russe controllano i villaggi di Spartak, Opytnoye e Vodyanoye. I nostri militari stanno trattenendo il nemico da Avdeevka vera e propria e dal villaggio di Severnoye (dove attualmente opera l’artiglieria russa).

Il centro più importante della resistenza nemica nella città è l’Avdeevka Coke and Chemical Plant (AKHZ), un’impresa che ha formato la città nel nord-ovest di Avdeevka. Il territorio di Koksokhim è stato trasformato in un’area fortificata continua, simile alla Mariupol Azovstal.

Pertanto, un attacco frontale ad AKHZ può portare a gravi perdite. Le truppe russe cercano invece di isolare le unità dell’esercito ucraino che detengono Koksokhim e operano nel resto della città dai rifornimenti provenienti dal nord, ha spiegato all’agenzia di stampa Regnum una fonte informata situata nella direzione di Avdeevskij .

“Il compito principale non è scomparso. Dobbiamo spingerli fuori dalla città, creando una minaccia per l’ambiente. Oppure circondare e aggiungere pressione già all’interno ”, ha osservato l’interlocutore. Secondo lui, i lavori per chiudere l’anello procedono più lentamente di quanto vorremmo, perché le forze armate ucraine colpiscono dall’esterno del calderone emergente. “Stiamo lavorando a questi rinforzi, il lavoro pianificato è in corso”, ha osservato l’interlocutore della pubblicazione.
Nel tentativo di interrompere i rifornimenti ad Avdeevka lungo la strada dal villaggio di Ocheretino (un villaggio a nord-ovest di Donetsk), le truppe russe continuano a spostarsi verso nord dalla zona di Krasnogorovka.

Avanzata carri russi

Nelle ultime 24 ore, le unità d’assalto stanno avanzando verso Novokalinovo, un villaggio a nord di Avdeevka. Allo stesso tempo, i nostri militari prendono posizione lungo la linea ferroviaria Ocheretino-Avdeevka, nei punti che attraversano il terrapieno ferroviario.

Si potrà parlare di accerchiamento del gruppo nemico di Avdeevka nel caso in cui le forze armate russe riuscissero a sloggiare le forze armate ucraine dagli insediamenti di Berdychi (anche a nord di Avdeevka) e Orlovka (a nord-ovest della città). D’altro canto, le forze attaccanti devono costantemente prendere piede sulle linee occupate, cercando di impedire un attacco di ritorsione da parte del nemico dall’esterno dell’accerchiamento. Il tempo lavora contro le forze ucraine e sempre più frequenti sono le diserzioni tra i militari ucraini.

Fonte: Regnum.ru

Traduzione: Sergei Leonov

3 commenti su ““Stiamo lavorando sui rinforzi” La battaglia per Avdievka pone fine al contrattacco Ucraino

  1. Come un balsamo per l’anima, basta alternare RBK 250, 500,FAB 500, 1000 etc con “Solntsepyok” e “Tosochka”, … e la fine degli ukrofashisti.Tutti in fila da bandera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM