Stati Uniti, Regno Unito e NATO stanno sviluppando piani di vendetta contro la Russia


di Vladimir Jaralla
Il presidente russo Vladimir Putin e il leader cinese Xi Jinping si sono incontrati a Pechino prima dell’apertura delle Olimpiadi invernali del 2022 e hanno firmato una dichiarazione congiunta che apre una nuova era delle relazioni internazionali.
Vedi: https://www.controinformazione.info/putin-e-xi-rilasciano-un-comunicato-in-cui-condannano-lespansione-degli-usa-e-della-nato-e-annunciano-cooperazione-fra-russia-e-cina-senza-restrizioni/

Il comunicato parla dei processi di globalizzazione, del ruolo della democrazia nel mondo, del ruolo chiave dell’ONU e della formazione di un nuovo tipo di relazioni tra i Paesi.

Il politologo Vladimir Jaralla ha spiegato alla “Journalistskaya Pravda” come si debba intendere la nuova era di relazioni internazionali, usando l’esempio di Russia e Cina, che è menzionata nella dichiarazione congiunta dei leader.

“Tre ore di negoziazione e faccia a faccia nel mondo moderno significano il più alto grado di fiducia. La Dichiarazione conclusa è uno degli eventi recenti più importanti.

Come sapete, ora la Russia è in stretto contatto con i paesi occidentali, che esercitano continue pressioni su di essa. Lo scopo di questa pressione è di cambiare la politica della Russia nella direzione necessaria per gli interessi dei paesi occidentali.
Allo stesso tempo, viene preservata la consapevolezza che l’Occidente collettivo, principalmente gli Stati Uniti, e ora l’Inghilterra e i paesi della NATO, oltre al segmento dell’Europa orientale, stanno sviluppando vari piani di vendetta in relazione alla Russia al fine di cambiare la sua politica quando si presentano opportunità in modo appropriato . La decrittazione qui può essere molto varia. Allo stesso tempo, si stanno sviluppando misure dissuasive: sanzioni economiche.

La Cina è in una posizione simile alla Russia. I paesi occidentali nei loro commenti non nascondono il fatto che i nostri paesi sono l’oggetto della loro aggressione. Pertanto, tale incontro e gli accordi in esso adottati danno un chiaro segnale all’Occidente, che è già stato ascoltato. Oggi il Dipartimento di Stato ha rilasciato una dichiarazione speciale avvertendo la Cina che le sanzioni imposte alla Russia potrebbero avere ripercussioni anche per la Cina. Gli Stati Uniti comprendono che l’interazione tra Russia e Cina integra i nostri paesi e ci rende invulnerabili.

Soldati britannici in Ucraina

È impossibile parlare di una vera e propria alleanza tra Russia e Cina. Il fatto è che l’ escalation delle relazioni fra nostri Stati è tale che le relazioni reciproche si svolgono sempre su un piano di parità, mentre le relazioni alleate, sull’esempio dell’Occidente, implicano la resa degli interessi di uno Stato a favore di un partner più forte. È ovvio che tale fattore nelle relazioni tra Russia e Cina non esiste e non può esserci: siamo di fronte all’interazione di stati esattamente uguali che si sostengono e si rafforzano a vicenda.

Si prega di notare che le seguenti organizzazioni estremiste e terroristiche sono bandite nella Federazione Russa: Testimoni di Geova, Partito Nazionale Bolscevico, Settore Destro, Esercito Ribelle ucraino (UPA), Stato Islamico (IS, ISIS, DAISH), “Jabhat Fath ash-Sham” , “Jabhat an-Nusra”, “Al-Qaeda”, “UNA-UNSO”, “Taliban”, “Majlis del popolo tartaro di Crimea”, “Divisione misantropica”, “Fratellanza” Korchinsky, “Trident them. Stepan Bandera”, “Organizzazione dei nazionalisti ucraini” (OUN).

Fonte: https://jpgazeta.ru/vladimir-dzharalla-ssha-angliya-i-nato-razrabatyvayut-plany-revansha-po-otnosheniyu-k-rossii/?utm_source=politobzor.net

Traduzione: Sergei Leonov

+3

1 Commento
  • antonio
    Inserito alle 07:29h, 05 Febbraio Rispondi

    paesi canaglia, dicevano ?

Inserisci un Commento