“Sorveglianza di massa”, così sia

di Philippe Grasset (*)

Ovviamente, l’ultimo design alla moda, intendo per le vesti di alto ordine, fuori dalla bouillabaisse dei plotter professionisti, è che, in questo inferno della pandemia Covid-19, il Sistema raccoglie le ultime briciole del suo impero in rovina per porre il suo sforzo decisivo come in un coito cosmico e offrirci la sua “soluzione finale” postmoderna: l’installazione di una “sorveglianza di massa”, presumibilmente per combattere contro Covid-19, in verità per tenerci sotto controllo del suo giogo. Pépé Escobar descrive minuziosamente questo Grande Confinamento delle persone grazie all'”immunità digitale” in Salsa-BillGates (che presto arriverà). Termina lo stesso con una considerazione:

“ Tuttavia, in tutto questo, nel mezzo di tanta ansia, una rabbia finora contenuta sembra rafforzarsi, possibilmente esplodere in modo inaspettato. Alla luce della prodigiosa velocità alla quale il sistema cambia, non vi è alcuna garanzia che lo 0,1% della popolazione, costituito dalla stess elite si senta effettivamente sicuro e solido . “

L’analista Caitline Johnstone, che è molto acuta, scrive nella stessa direzione , secondo lo stesso approccio in cui rileva il collasso accelerato in corso del Sistema finanziario e politico e la sua reazione disperata per riguadagnare il controllo delle cose del mondo, con lo stabilire una censura e una sorveglianza di massa esercitata su di noi con il pretesto della nostra protezione contro Covid-19. “
Poiché l’elite ha paura di noi (il popolo bue che potrebbe svegliarsi) ” scrive, citando Jonathan Cook e lei stessa come parte interessata, identificando questo tentativo del Sistema, che sembra proprio mirato, nella sua cronologia, secondo la proposta di cercare di ” controllare le masse prima che il controllo venga perso per sempre”, sula base delle capacità del Sistema. In questo arriva alla conclusione di un testo illustrato in particolare da un gilet giallo francese:

L’intensificazione della censura su Internet e l’intensificazione della sorveglianza rientra in una strategia che mira in entrambi i casi a controllare le masse prima che il controllo venga perso per sempre, e nessuno dei due è destinato a ridursi quando la minaccia del virus sparirà. Le persone non sono più in strada, i movimenti sono limitati, le loro comunicazioni sono limitate e i dispositivi che portano in tasca vengono guardati in modo sempre più invadente (tracciamento).
Naturalmente ci sono attori in buona fede che vogliono legittimamente proteggere le persone dal virus, così come ci sono stati attori in buona fede che hanno voluto proteggere le persone dal terrorismo dopo l’11 settembre, ma dove c’è potere e paura nel pubblico, esiste un programma per riformare la libertà delle masse.

Il giornalista Jonathan Cook lo ha riassunto perfettamente: “I nostri leader sono terrorizzati. Non dal virus, ma da noi ” .

Nel corso del suo testo, cita argomenti concreti e storici, in particolare del giornalista Sam Biddle, di The Interccept , e anche qui vale la pena di leggere. L’argomento è buono ma è completamente reversibile, e quindi passiamo dalla proposizione teorica (“Il sistema stabilirà la sorveglianza di massa per controllarci”) alla pratica altamente incerta:
“… i metodi di sorveglianza di massa potrebbero salvare vite umane in tutto il mondo, consentendo alle autorità di tracciare e frenare la diffusione del nuovo coronavirus con velocità e precisione senza precedenti nelle passate pandemie”, ha scritto Sam Biddle di ” The Interccept ‘la scorsa settimana , aggiungendo,

“ C’è un problema evidente: abbiamo già sentito tutto questo. Dopo gli attacchi dell’11 settembre, agli americani è stato detto che una maggiore sorveglianza e una migliore condivisione dei dati avrebbero permesso allo stato di fermare il terrorismo prima che iniziasse, il che ha portato il Congresso a concedere poteri di vigilanza senza precedenti che spesso non sono riusciti a prevenire nulla . La persistenza e l’espansione di questo spionaggio per quasi due decenni, così come gli abusi esposti da Snowden e altri, ci ricordano che i poteri di emergenza possono sopravvivere alle loro situazioni di emergenza e divenire definitivi”.

Eurogendfor – Polizia Europea

L’argomento è reversibile perché siamo qui, nell’aprile 2020, per continuare a discutere la loro intenzione di controllarci assolutamente, dall’atto di anticipazione dell’autunno 2001 (il Patriot Act ) e tutto il resto che seguì e fu descritto da Snowden, per “controllarci assolutamente”. È vero che il “Patriot Act” (leggi speciali negli USA) era stato stabilito con una possibile intenzione, e per alcuni assolutamente necessaria, di stabilire ed esercitare una sorveglianza di massa come quella annunciata oggi; ma il fatto che oggi ne stiamo discutendo con rabbia e perplessità, ci indica che ovviamente non ci sono riusciti. Perché dovrebbero riuscire questa volta, quando accumulano errori grossolani, quando non vedono arrivare nulla per tempo, quando vengono catturati come bambini inconsci e irresponsabili, come zombie-System, da un Trump-2016, da movimenti populisti, da una rivolta di giubbotti gialli, da un volgare Covid-19?

Questo per dire che la cosa è discutibile: non sto parlando dell’intenzione, che è un argomento cospiratorio oltre che un’analisi fondata, ma senza un valore adeguato. Non vinci una guerra con “intenzione”.

La cosa è quindi discutibile, ma alla fine non ne discuterò davvero. Per me, non esiste alcun argomento possibile, esiste una posizione di principio. L’avevo già esposto una volta in dettaglio, da un episodio della mia vita professionale, e l’avevo chiamato ” Il sistema e il metodo del bene “, dopo un generale dell’esercito americano. Faccio una citazione abbastanza lunga dell’episodio stesso, – o perdonami o ignoralo a seconda – risalendo al 1973, e poi me lo spiego per oggi, nel 2020 …

” Nella primavera del 1973, ero un giornalista molto saggio e persino molto pazzo del mio pro-americanismo (tendenza-Pentagono). Ho lavorato in quello che è diventato per noi, su dedefensa.org, il sistema di stampa. (Un grande quotidiano, seconda edizione della stampa in lingua francese in Belgio.)
Nella primavera del 1973, immagina, brava gente, che la sfera politico-militare dell’attuale blocco BAO ronzava di voci sul possibile, se non probabile, ritiro del Truppe statunitensi dall’Europa. Non c’era bisogno di un Trump per quello, un Nixon era abbastanza … […]

Quindi, da giovane giornalista, avevo ottenuto il notevole privilegio di fare un’intervista con SACEUR (comandante supremo delle forze alleate in Europa) all’interno delle sue mura, a Evere, in Belgio. Era il generale Andrew Goodpaster, un generale piuttosto scaltro (così raro tra loro), accomodante, compromesso, ecc. ; per niente uno di quei cowboy che picchiano i pugni sul tavolo, muovono i meccanici e ti danno le risposte in una parola (“sì”, “no”, “cazzo”, ecc.). Quindi speravo di ottenere da lui, a causa del suo carattere, alcune informazioni nascoste sulla situazione di questa domanda sul ritiro degli Stati Uniti dall’Europa. La mia prima domanda è stata assolutamente, almeno così pensavo, senza schiettezza o precauzioni per metterlo in imbarazzo e ottenere una risposta contorta, piuttosto lunga, dove potrei prendere una cosa o l’altra; mostrando lì, forse, e forse anche, una certa ingenuità, ma cosa, l’intervista era lì, anche l’ovvia domanda, finalmente la gioventù del giornalista che sogna solo di questa cosa strana e sfuggente, – lo scoop …

  • Potresti dirmi, Generale, se si considera la possibilità di un ritiro delle truppe americane dall’Europa, come si dice in vari ambienti?
  • No.
    Questa sola parola, senza nient’altro, come un rumore tintinnante: mi tolse il respiro, come se mi avesse lanciato un colpo nello stomaco senza preavviso, senza preparare nulla, senza nulla. Ci fu un silenzio di dieci secondi, che è molto lungo in questo tipo di circostanze; vedendo il mio imbarazzo, quasi il mio sgomento, decise con un rapido sorriso comprensivo di aiutarmi come se dovesse raggiungere qualcuno che stava annegando.
  • Bene … Questo “no” affronta la forma della tua domanda, non in fondo, specialmente non in fondo. “No, non posso e non voglio dirtelo, blah blah blah …”

Sempre imbarazzo, sgomento, e ancora il suo sorriso. Aveva appena deciso di “lasciarsi andare” come si suol dire; prese immediatamente la solita precauzione (“Chiudi il registratore, da ora in poi e fino a quando non lo riaccendiamo, non ti ho detto nulla … se pubblichi qualcosa, negherò categoricamente, con un’alzata di spalle OK? ”) … Ha spiegato di più a suo agio.

  • Capisci, per me, questa possibilità non esiste, punto. Nulla mi è stato detto ufficialmente e, burocraticamente, non ho sentito nulla, quindi ci fermeremo lì. Se vuoi, è una posizione dialettica, assolutamente intangibile, un principio di strategia dialettica che direi. È così grave che ho proibito ai servizi di pianificazione del personale di studiare tale possibilità , mentre in tempi normali si potrebbe fare senza voci specifiche per giustificarlo, semplicemente come possibilità. Per me non è nemmeno una possibilità, è un assoluto che mi mette contro il muro, dove non posso più muovermi su questa idea assoluta: questa possibilità non esiste.

“Vedi, non solo questa è una posizione ufficiale per me, ma è anche una posizione psicologica . Accettare di parlarne (per dire la mia completa opposizione, ovviamente) significa ammettere che esiste la possibilità, è già concedere un punto all’avversario e un punto fondamentale . Forse esiste la possibilità, proprio come il cielo sta cadendo sulle nostre teste, ma cosa mi importa? Naturalmente, tatticamente, dico che sarebbe un disastro, ecc., Ma sempre indirettamente. Il principio strategico è intangibile: questa possibilità non esiste, periodo … ”

È positivo che questa lezione mi sia stata impartita da un uomo del Sistema, nell’uniforme del Sistema, dimostrando in tal modo che si riferisce a una Verità che nemmeno il Sistema può respingere … Vedi, tutto è in questo frase in cui lo sostituisco di cui in questo 1973 discorso (ritiro delle truppe Usa in Europa) da ciò che stiamo discutendo oggi (la vittoria del sistema, con qualsiasi mezzo): ” per me [la vittoria del Sistema] non è nemmeno una possibilità, è un assoluto che mi mette contro il muro, dove non posso più muovermi su questa idea assoluta: questa possibilità [della vittoria del Sistema] non esiste … […] Il principio strategico è immateriale: questa possibilità non esiste, punto “

Consentitemi di essere chiaro: non sto dicendo che il Sistema sarà sconfitto, alla fine, semplicemente non menziono la domanda, non la pongo perché letteralmente non sorge. Sto combattendo e il fatto di questa battaglia giustifica se stesso e abbronza la mia anima, e in queste condizioni va da sé e soprattutto va da sé che il Sistema non può prevalere. Quindi, da questa parte ho la mia anima in pace, chiara come il cielo del mattino e chiara come l’acqua di sorgente.
La natura canta in me perché so che la mia stessa battaglia è una grazia e che, di fronte a questa grazia, il Sistema volatilizzerà, si liquefà, sarà liquidato, sarà “entropia” come siamo “fatti hara-kiri », Ma certamente meno nobile, infinitamente più grossolano per l’inumano. Questa grazia che mi abita rende il Sistema un povero e gigantesco imbroglio che può solo scomparire, e persino non esiste come tale. Non possiamo parlare della vittoria di qualcosa che non esiste, “sorveglianza di massa” o no.

Scrivendo questo, non sono un ottimista, certamente no. Rispondo solo ciò che sono e agisco secondo ciò che devo. Sono abitato dalla fiducia ( fides , che è una specie di “fede” secondo la mia concezione) che le parole creano situazioni – e, in un certo senso, “rendono operativa” la grazia che ti è stata data.

Quando arrivo al fondo delle cose, quando attivo l’ ignoto mentre un cavaliere indossa la sua armatura, quando finisco e perfeziono la forma e l’essenza di un testo che mi piace rileggere perché, in questo caso, Ho detto quello che volevo dire e creando così la circostanza che conta per la mia missione, sono abitato da una totale fiducia (” folle felicità “, come è scritto da qualche parte, da questa penna che mi guida). In questo momento, senza la necessità di discutere, con la semplice evidenza del Principio, il Sistema è scomparso tra le sue rovine e la sua famigerata miseria. Sarà così e tutto il resto è solo pettegolezzi inutili.

fonte: https://www.dedefensa.org

*Philippe Grasset, analista francese, editore e saggista. Sei libri pubblicati ( Tre saggi: The funny trigger in 1978,Il malato mondo americano nel 1999, Cronaca dello shock nel 2003; un romanzo storico: Le regard de Yéjov nel 1989; più recentemente, Le anime di Verdun e La grazia della storia ). Secondo stime generali, una ventina di libri inediti, alcuni dei quali sono probabilmente persi per sempre.

19 Commenti

  • Sed Vaste
    16 Aprile 2020

    Digitate*+”il greg italiani svegliatevi che vi stanno prendendo in giro” l’unico VIRUS CHE ESISTE E’QUELLO CHE AVETE IN TESTA, Avete creduto ad Una Menzogna Per più di 1 mese ora basta! Basta cazzate basta mascherine museruole guanti umilianti bare camion manichini basta agghindarvi da pagliacci che sembrate dei deficenti patentati difatti dovete girare con l’autocertificazione vi trattano come se foste dei matti ma non vi vergognate, a kaius che lo sento abbacchiato può fare una semplice cosa niente di rivoluzionario niente scene da Rambo, solo aprire la porta di casa e Uscire, le multe non esistono xche’stanno calpestando i diritti Umani saranno I Criminali Giuseppi Di Maio Speranza e la MORGESE a dover rispondere davanti al popolo e davanti a tribunali

    • Monk
      16 Aprile 2020

      Sì ma dare credito a quel ciccione delinquente che è scappato da Milano non è da te, suvvia!

      • Sed Vaste
        16 Aprile 2020

        Io Monk ascolto tutti non ho pregiudizi e non sono prevenuto verso nessuno se qualcuno dice cose giuste chapeau, gli unici di cui non mi fido a prescindere sono gli Ebrei e i massoni con loro si va sul sicuro che ti fregano il problema e’che si camuffato, al greg se devo fare un appunto e’ quello di non citare mai la Giudaglia non parla mai degli ebrei in quanto ebrei padroni di tutto gliel’ho scritto ma e’stato vago praticamente ha evitato di parlare di quella schiatta appestata non so se per paura o cosa, mi ha un po sorpreso lui sempre così pronto a vomitare fiele su di voi con la giudaglia non osa proferire niente

        • Monk
          16 Aprile 2020

          E’ un grulliota, osserva altri suoi cagon video e secondo me è ebreo

    • kaius
      16 Aprile 2020

      Ma guarda Sed,io le rivoluzioni o le scene da rambo le faccio solo se qualcuno si azzarda a toccare la mia persona o la mia famiglia(sopratutto la mia famiglia),di certo non mi metto a fare ”scenate” per un paese pieno di inetti,celebrolesi,pervertiti e malvagi di ogni sorta.Che me ne frega a me?Che schiattino tutti di virus,di aids,di suicidio ecc.
      Qualcuno vuole schiattare per questa feccia?Che butti pure la sua persona e tutto cio’ che e’ legato ad essa nel cesso,non vorrei che quando sara’ il momento io sia scaraventato all inferno per aver supportato questi ”occidentali”(nel senso piu’ dispregiativo e negativo del termine),non me ne vogliano le rare anime buone ma i fatti stanno cosi’.
      Per quanto riguarda me mi faccio gia’ le mie passaggiate pomeridiane e mattutine come se niente fosse,nella piu’ assoluta quiete e spienseratezza.
      Pensa mi giro tutta la citta’ a piedi(mi hanno chiuso le palestre,sai com e’) per raggiungere la zona vecchia e stare un po’ a contatto con persone sane di mente(assenti nella parte ”nuova”),fare due chiacchiere con gli amici,dei quali molti sono poliziotti, e prendermi il cappuccino pomeridiano nel bar di fiducia,

      • Mardunolbo
        16 Aprile 2020

        Fai benissimo Kaius, concordo ! se verrà il momento per difendere vita e famiglia, agire per massacrare il più possibile; ma per ora quieti come pulcini…tanto per ora non si mostra nessuno con palle per riorganizzare la nazione e dimettere il governo di fantocci con opposizione fantoccia, pure.

        • Niko
          17 Aprile 2020

          il momento e’ ARRIVATO ma fate finta di non vedere PERCHE SIETE VIGLIACCHI.

          Ha ragione SED.

        • Kaius
          17 Aprile 2020

          Più che quieti come pulcini,direi scaltri come i lupi.
          Ma tanto il momento d agire mai arriverà,perché la nazione andrebbe riorganizzata da una piccola elite dotata di un pizzico di raziocinio, non dai politici o dal popolo,loro seguendo la massa ciecamente verso l oblio.
          Inutile fare appello alla gente disperata,perché hanno ampiamente dimostrato di essere pronti a subire tutto,senza neanche azzardarti a ribellarsi.
          Praticamente contribuiscono alla distruzione di loro stessi e dei loro cari.
          Inoltre anche se il popolo volesse azzardare una ribellione non saprebbe come fare e questo è ancor più grave.

          • Kaius
            17 Aprile 2020

            Comunque seriamente, dovreste rendere i messaggi modificabili.

    • atlas
      16 Aprile 2020

      sed, tribunali gestiti da loro stessi ? Magistratura democratica ? Non credo a niente

      il mio motto è: facciano il cazzo che vogliono, la maggioranza è democratica, cerco di scamparmela tenendomeli alla larga e non collaborando, io grazie a Dio me lo posso permettere. E non vedo l’ora di tornare in Tunisia (turandomi il naso, perchè è arrivata la suinocrazia sin lì

  • Sed Vaste
    16 Aprile 2020

    Digitate”il greg hanno confessato il ginovirus” andateglielo a dire a quei frustrati mentali come mardunolbo in preda al delirio” oddio le bare i manichini il Gino virus che cammina per strada state aaacccccasa “andrà tutto bene” ecc ecc no! Anrda tutto a put…! ma Si può essere così ‘dementi? Ma ve lo dicono in faccia che non esiste sto flagello e voi niente masochisti ci volete credere lo stesso, vi piace stare male vi piace autoflagellarvi l’ autocommiserazione e’il vostro Credo la vostra Fede ma cose da pazzi, spero di non sentire più mardunolbo basta cazzate basta! Con la vostra isteria di massa stavate per portare al fallimento l’Italia e non e’ancora detto magari ci si salva e la si recupera per i capelli la povera Italia ma voi intendo i disfattisti mardunolbo eclissatevi

    • Mardunolbo
      16 Aprile 2020

      …ah,ah,ah ! prima c’era ingeniero capelluto urlante, ora il Greg che contorce la bocca e lancia i suoi consigli da canarino canoro…
      Per carità, il Greg lo ascolto pure io perchè fornisce ottimi consigli economici essendo una mente aperta. Ma quando questi personaggi internettiani cominciano a parlare di medicina e di epidemiologia comincio a storcere il naso come altri medici che hanno visto e vissuto la tragicità dei morti di covid19.
      Si muore per collasso polmonare; hanno visto in autopsia, che in certi casi il tessuto polmonare diventa inesistente ed è un coacervo di vasi,linfociti e globuli bianchi con tessuto polmonare disastrato. Non esiste più lo scambio ematico/ossigeno per la totale confusione polmonare.
      Ora si è scoperto che non bisogna usare antiinfiammatori come erroneamente suggerivano i medici cinesi, ma eparina a bassa componente molecolare (Clexane) perchè impedisce la tromboembolia venosa dei vasi afferenti ai polmoni.
      Comunque tanto per specificare che non è una bella morte morire senza respirare dato che è come annegare.
      La scoperta è stata dei medici italiani che hanno cominciato a fare autopsie che in Cina non sono state fatte bene. Infatti scoperta la soluzione di usare anticoagulante, ora le unità di terapia intensiva si stanno liberando, finalmente e addirittura si possono fare trattamenti in casa con clorochina (antimalarico da 1,50 €) anche in fase preventiva ai primi sintomi, ed eparina (tutto su prescrizione medica !).
      Ma l’inizio fu disastroso per colpa della fretta perchè il virus ha una capacità di diffusione molto forte e persistenza sugli oggetti.
      L’uso della mascherina di protezione non è una burla od uno strumento di coercizione di massa come i cretini declamano su internet, bensì evita la propagazione delle microparticelle di saliva o di muco che vengono emesse dalla bocca o dal naso.
      La analisi dettagliata eseguita a Taiwan (che ha bloccato rapidamente la diffusione avendo esperienza di Sars ) dimostra che le particelle emesse dalla bocca possono arrivare fino a due metri di distanza.
      Per questa ragione è stata introdotta la regola dei “due metri”.
      L’uso della mascherina blocca l’ingresso delle microparticelle nel nostro naso ed a nostra volta blocca la fuoriuscita per due metri del nostro “fiato” se fossimo inconsapevoli trasmettitori..
      Spero di aver spiegato a sufficienza la realtà di questa pandemia e se qualcuno richiede può trovare abbastanza argomentazioni logiche e scientifiche in internet.
      Tanto per aggiungere la demenza/ignoranza di alcuni, menziono qui quel Burioni & suoi confratelli di risma che dall’inizio negavano sia l’esistenza di un pericolo (come Sed Vaste/Burioni) sia l’efficienza dell’uso di mascherine protettive.
      Perchè negavano ? Perchè in Italia non ce ne erano e le poche erano già state tutte acquistate ! Questa è la realtà della miserabile nazione italiana controllata e governata da incapaci totali e da demenziali disposizioni una più incoerente dell’altra….ed i cojoni bazzicano alla grande sfruttando questa demenza diffusa dai vertici.
      Saluti e baci (a distanza)

  • Teoclimeno
    16 Aprile 2020

    Ormai ci stanno mettendo le telecamere anche sotto le lenzuola. Siamo costantemente tracciati, non solo quando accendiamo il cellulare, ma anche quando facciamo pagamenti con la carta di credito. Oppure quando usiamo le tessere al Supermercato per poter usufruire degli sconti. Con queste tessere veniamo tracciati, schedati, ed in base a quello che mettiamo nel carrello, possono persino valutare il nostro grado di consapevolezza e intelligenza. Il mondo dell’elettronica è una lama a doppio taglio.

  • Monk
    16 Aprile 2020

    Alcune volte penso che il potere centrale giudaicomassoneglobalistanegriero sia coglione, al posto loro sarei stato più cattivo con le inette masse, specialmente con gli italioti che non vedono l’ora di essere monitorati come amebe felici di selfie e altre stronzate. Il potere centrale ha sopravvalutato questa accozzaglia di italioti buoni solo a frignare.

  • Man
    16 Aprile 2020

    Stupisce questa acrimonia del “potere” anzi dimostra che non tengo per i c…il cosiddetto popolo bue; tant’è vero che il mainstream(ing) è dalla loro narrazione: come mai allora? Evidente che così non è, sembra il Truman Show o della barca che buca il fondale, passato per orizzonte infinito. Il “potere” è nudo? Di sti tempi potrebbe prendersi un malanno, un raffreddore molto forte da intasare le vie alte respiratorie e intubazione del caso. Seduti sul greto del fiume passeranno nella corrente e, muniti di mazza di ferro, come nella Prima Guerra Mondiale, il più sarà alzare la mano mollemente per l’abbisogna.

  • Pippo
    16 Aprile 2020

    Consoliamoci ragazzi. Almeno stavolta ringraziamo il covid-19, perché quest’anno ci sarà risparmiata la solita, stucchevole e grottesca sfilata del 25 aprile. Con grande stizza dell’ ANPI… Piuttosto che niente è meglio piuttosto…Evviva!!

    • atlas
      16 Aprile 2020

      aaahhh, COME concordo

      poi si stanno pulendo i cieli e i mari. E i viziosi e i drogati si stanno tagliando. COME GODO

      io, a parte che ho visto di peggio, posso resistere altri 2 mesi così, come se nulla fosse, tanto in Tunisia non ci posso andare. Ma tanti sinistri/e DEVONO IMPAZZIRE ! (rifletteranno sulla democrazia e magari gli passerà la voglia di votare)

  • Sed Vaste
    17 Aprile 2020

    Beh allora il mutuo soccorso la solidarietà’lo spirito altruistico e bla bla bla sono tutte amenità tutte sciocchezze ! Robaccia inutile! Ahhh beh allora si spiega xche’ nessuno reagisce a questa perdita di liberta’, comunque vi do un consiglio non crediate che il vostro Girarvi dall’altra parte vi potra’aiutare a sfangarla! quando un vostro vicino subira’ un sopruso verranno poi da voi e’matematico niente potra’salvarvi,il culo subirete tanto quanto è più del vostro vicino xche’alle forze del Disordine i vigliacchi non sono mai piaciuti, aaahh se avete delle teste così auguri buon ferragosto in quarantena mentre a mardunolbo buona degenza nel reparto covid 19 tanto e’gia pronto sa tutto si attacchi il respiratore dalla parte giusta xche con la testa che ha non vorrei si sbagliasse ah ah ah! Che bamba!

  • Teoclimeno
    18 Aprile 2020

    Scusate, nel mio commento poco sopra avevo dimenticato di dire, che in futuro chi non avrà la tessera non potrà neppure comprare da mangiare. Sta già succedendo. Nei supermercati stanno sostituendo le cassiere con le casse automatiche. La spesa viene fatta con l’ausilio di lettori che leggono il codice a barre. Naturalmente questa operazione viene veduta agli ingenui come comodità. Peccato…niente cassiere, niente stipendi e naturalmente niente contributi per le pensioni.

Inserisci un Commento

*

code