Siria: Terroristi jihadisti preparano una provocazione con armi chimiche a Deir ez-Zor, nuove vittime degli statunitensi ad Hadjin

Notizie dalla Siria, 29 novembre, ore 12.30: Terroristi jihadisti preparano una provocazione con armi chimiche a Deir ez-Zor, nuove vittime statunitensi ad Hadjin

Siria, 29 novembre . Il ministero della Difesa della Federazione Russa ha annunciato l’imminente provocazione dei gruppi dell’ISIS su Deir-ez-Zor . Gli islamisti hanno sparato di nuovo nelle zone pacifiche di Aleppo . Sei civili sono morti sotto gli attacchi degli Stati Uniti ad Hadzhin , secondo una fonte militare dell’Agenzia di stampa federale (FAN) in Siria, Ahmad Marzuk (Ahmad Marzouq).

Brevemente sull’esito dello scontro

Forze spaziali russe : condotti voli di ricognizione nella provincia di Idlib .
Esercito arabo siriano (CAA) e forze alleate : respinto un attacco jihadista nel nord della Latakia ; sparato contro i militanti nella città di Aleppo ; respinto alle posizioni degli islamisti nel sud-est di Idlib .
“Esercito libero siriano” ** (SSA): sparato su due insediamenti nel nord di Aleppo .
“Stato islamico” 1 : sta preparando una provocazione con l’uso di armi chimiche in Deir ez-Zor .
International Coalition : condotto raid aerei nel distretto di Hadjin a Deir ez-Zor , uccidendo sei civili.

Provincia di Latakia
Mappa delle ostilità – Latakia

Nella parte settentrionale della regione, si notano ancora scontri armati tra unità governative e militanti di bande islamiste. Nonostante il regime di cessate il fuoco nella regione, i radicali islamisti hanno tentato di attaccare le posizioni delle forze SAR. Secondo il Centro russo per la riconciliazione delle parti in guerra, l’attacco jihadista è stato respinto, ma durante lo scontro sono stati uccisi quattro soldati dell’esercito arabo siriano (SAA). Secondo l’agenzia di stampa Al Masdar News, come risposta, i soldati della CAA hanno aperto il fuoco sulle posizioni islamiste nelle montagne curde . I dati sul danno inflitto ai militanti sono attualmente specificati.

Provincia di Aleppo

Mappa delle operazioni militari – Aleppo

Le scaramucce tra le forze di Bashar Assad e i radicali dei gruppi filo-turchi dell’opposizione armata nel nord di Aleppo hanno ripreso . Secondo il portale internet di Step News Agency, i militanti dell’esercito libero siriano (FSA) hanno aperto il fuoco su Kashtaar e Akiba. Non sono state ancora segnalate potenziali vittime tra la popolazione civile. Nel frattempo, scontri armati tra l’esercito arabo siriano (CAA) e le forze antigovernative sono scoppiate anche vicino alla capitale provinciale vicino alla città di Tal Nisbin. Una fonte di opposizione su Twitter (RadioAlKul) sostiene la morte di due soldati della CAA, ma i portali delle notizie ufficiali non hanno ancora confermato questa informazione.

Il canale Twitter (Muhammed AlYunus) riporta che i quartieri pacificati di Aleppo sono stati nuovamente colpiti dagli jihadisti . Almeno tre mine sparate dagli islamisti sono cadute nell’area di Az-Zahra e nel sobborgo di Ar-Rashidin nella periferia occidentale della città, il che ha portato a potenti esplosioni. Ricordiamo che la scorsa settimana i militanti hanno anche fatto ricorso ad un attacco chimico ad Aleppo, le cui vittime sono state circa un centinaio di civili, feriti per causa delle esalazioni.

Provincia di Deir-ez-Zor


Mappa delle ostilità – Deir ez-Zor

I rappresentanti del Ministero della Difesa della Russia riferiscono che i militanti dello “Stato islamico” stanno preparando un attacco alle postazioni delle “Forze Democratiche della Siria” **** (SDF) con l’uso di armi chimiche. Si noti che i terroristi contano su Washington per accusare l’esercito arabo siriano (CAA) di condurre l’attacco . Questo, a sua volta, provocherà gli Stati Uniti a lanciare attacchi aerei contro posizioni di forze governative. Secondo il canale ufficiale Twitter del Ministero della Difesa russo (mod_russia), gli jihadisti hanno organizzato la produzione di munizioni piene di sostanze velenose in una fabbrica nel villaggio di El-Kishma.

Nel frattempo, i raid aerei della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti hanno portato ancora una volta alla morte di civili. Secondo una fonte militare (AlwatanSy) sulla sua pagina Twitter, almeno sei civili sono stati uccisi a seguito di attacchi aerei dell’alleanza occidentale nella città di Hadjin , un’altra persona è rimasta ferita.

Provincia Dar’a

Portale informativo Al Manar News riporta che i cittadini della Repubblica araba siriana (SAR) continuano a tornare alle loro case attraverso il valico di frontiera di Nasib. L’agenzia di stampa SANA News riferisce che diverse altre famiglie si sono trasferite nel territorio della SAR dai campi profughi in Giordania. La maggior parte degli sfollati è stata costretta a lasciare la Siria dopo l’occupazione delle regioni sud-occidentali del paese da parte di militanti di gruppi armati illegali e di terroristi alleati appartenenti ai gruppi dello “Stato islamico”. Ricorda la completa liberazione delle province di Dar’a e QuneitraÈ stato annunciato a fine luglio dopo la fine dell’operazione militare “Basalt”, condotta con il supporto dell’aviazione russa. È noto che le autorità di entrambi i paesi stanno coordinando gli sforzi per il rimpatrio dei rifugiati.

Provincia di Idlib


Mappa delle ostilità – Idlib

Nel sud-est della provincia continuano gli scontri tra l’esercito arabo siriano (CAA) e gli islamisti dei gruppi terroristi armati da USA e Aravia Saudita. Secondo le informazioni del canale Twitter (IvanSidorenko1), le fortificazioni dei miliziani vicino agli insediamenti di Katra e Khuvain erano sotto il fuoco dell’artiglieria delle forze governative. Ricordiamo che questo è stato preceduto da attacchi missilistici contro jihadisti nei territori della zona demilitarizzata controllata dal CAA. La copertura per le unità della milizia CAA e pro-Assad è fornita da aerei militari russi. Secondo l’agenzia di stampa Al Masdar News, i voli di ricognizione sui territori occupati dai radicali sono stati condotti dall’IL-20 delle forze aerospaziali russe.

Fonte: Riafan.ru

Traduzione: Sergei Leonov

Inserisci un Commento

*

code