Siria: il sostegno al terrorismo è diventato una strategia politica del regime turco e dell’Occidente

La fonte del Ministero degli Esteri siriano ha sottolineato che l’esagerazione dei media turchi e occidentali sulle perdite subite dall’esercito siriano nelle battaglie combattute dall’asse della città di Saraqueb rappresenta un riconoscimento ufficiale della partecipazione delle forze turche alla lotta insieme ai gruppi terroristici radicali.
Una fonte ufficiale del Ministero degli Affari Esteri e degli Espatriati ha dichiarato, in una nota rilasciata venerdì, che “la campagna di disinformazione condotta dalla Turchia e dai paesi occidentali contro la Siria nei giorni scorsi ha dimostrato il grande sostegno fornito negli ultimi anni e che ora si continua a fornire gruppi terroristici armati “.

La fonte ha aggiunto che l’esagerazione dei media turchi e occidentali sulle perdite subite dall’esercito siriano nelle battaglie combattute dall’asse della città di Saraqueb rappresenta un riconoscimento ufficiale della partecipazione delle forze turche alla lotta insieme ai gruppi terroristici radicali.

“Questo conferma anche la violazione da parte della Turchia degli obblighi previsti dall’accordo di Sochi”, ha aggiunto.

La fonte ha dichiarato che i successi dell’esercito siriano contro il terrorismo con il sostegno dei suoi alleati e la riapertura dell’autostrada internazionale Aleppo-Damasco, così come la riapertura dell’aeroporto internazionale di Aleppo e il recupero del controllo su più di centotrenta villaggi nelle province da Idleb, Aleppo e Hama e della successiva isteria turca e occidentale, tutto questo ha senz’altro rivelato che il sostegno al terrorismo è diventata una strategia coerente per quei paesi che si servono di questa per raggiungere i loro obiettivi sordidi e moralmente inaccettabili.
“Questi obiettivi sono in parole e azioni contrarie al contenuto del diritto internazionale e dei diritti umani”, ha ribadito.

esercito sriano dopo liberazione di Sud Idlib

La fonte del ministero degli Esteri siriano ha concluso che l’esercito siriano, che nelle ultime settimane è riuscito a liberare milioni di cittadini dalla minaccia terroristica, continuerà a svolgere i suoi compiti per porre fine alla presenza terroristica in tutta la Siria e per non consentire ai paesi occidentali e ai loro mercenari jihadisti di stabilire il controllo di questi terroristi sul nostro popolo e sul nostro destino.

Fonte: SANAA – https://www.sana.sy/en/?p=186913

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus