Siria.Gli aerei militari russi hanno distrutto la colonna dei terroristi mentre portavano i rinforzi


Un preciso attacco VKS distrugge un’enorme colonna di terroristi diretti ai rinforzi su Idlib.
Un enorme convoglio di terroristi siriani, che correva in aiuto di militanti nella provincia di Idlib, che comprendeva diverse centinaia di uomini armati, veicoli corazzati, armi e munizioni, è stato inaspettatamente distrutto dalle forze aeree russe.

L’incidente è avvenuto la notte prima, quando il convoglio si stava muovendo lungo l’autostrada che collegava le città siriane di Afrin e Azaz, mentre, secondo i dati preliminari, almeno 40 terroristi sono morti a seguito di un attacco aereo delle forze aerospaziali russe e tutti i veicoli blindati che hanno usato sono stati completamente distrutti o abbattuti in uno stato di completa inadeguatezza.

http://avia.pro/news/tochnyy-udar-vks-unichtozhil-ogromnuyu-kolonnu-terroristov-napravlyavshihsya-na-podkreplenie-v

Sui fotogrammi video presentati puoi vedere i primi momenti trascorsi dopo l’attacco missilistico delle forze aerospaziali russe. Tecnologia deformata, macchine in fiamme e terroristi in preda al panico: tutto questo indica chiaramente che i militanti sono semplicemente demoralizzati.

Al momento, non è noto se i terroristi hanno deciso di ritirarsi sul limite della provincia, sullo sfondo di una crescente operazione offensiva da parte dell’SAA, o se i miliziani stiano dispiegando ulteriori forze sui fronti, tuttavia, le perdite tra i miliziani indicano che l’operazione siriana della Forza di liberazione provinciale di Idlib è molto efficace.

Truppe siriane a Marat al-Numan


Le truppe siriane hanno preso il controllo della principale base dei miliziani a Idlib
Poche ore fa, l’esercito siriano ha liberato la città di Maarat al-Numan nel sud-est di Idlib. La città era stata la roccaforte principale dei miliziani come punto chiave in questa parte della provincia di Idlib.
Secondo i rapporti, la città, che è stata a lungo una roccaforte strategica dei terroristi, è ora sotto il controllo delle forze governative.

In precedenza South Fronth , ha riferito che la difesa dei miliziani nella regione era stata rotta e gli jihadisti hanno cominciato a lasciare le loro posizioni. Pertanto, le forze governative sono state in grado di occupare l’insediamento di Wadi al-Deyf a est della principale roccaforte dei miliziani della città di Maarret-en-Nuuman. Sotto il controllo delle SAA c’erano i villaggi di al-Hamidiya a sud-ovest della città, Khan es-Sable a nord, così come Masaran e Tel al-Sheikh. Allo stesso tempo, gli insediamenti di Babila e Dan nell’area dell’autostrada M-5 sono passati sotto il controllo del SAA.

La liberazione di Maarat al-Numan apre una strada per ulteriori operazioni contro i radicali jihadisti nella parte bassa della zona di de-escalation di Idlib. Il prossimo probabile obiettivo dell’offensiva siriana dell’Esercito è Kafr Nubl.

https://news-front.info/2020/01/28/sirijskie-vojska-zahvatili-glavnuyu-bazu-boevikov-v-idlibe/

Fonti: Avia Pro – New Front

Traduzione: Sergei Leonov

Inserisci un Commento

*

code