Siria: decine di soldati turchi muoiono e altri rimangono feriti in un attacco aereo su Idlib

Il corrispondente di Al Mayadeen a Damasco ha confermato che decine di soldati turchi sono stati uccisi e che altri sono rimasti feriti da un attacco aereo vicino al villaggio di al-Bara sul Monte Al-Zawiya a sud di Idleb.

Secondo il rapporto, quattro elicotteri dell’esercito turco sono entrati nello spazio aereo siriano con l’obiettivo di trasportare i corpi dei soldati morti e quelli feriti nell’attacco.

Il giornalista ha citato fonti vicine ai gruppi terroristici, che hanno denunciato un duro colpo contro le truppe turche nel campo inattivo.
Secondo fonti militari, il convoglio turco si stava preparando a compiere un attacco contro l’esercito siriano.

Il corrispondente di Al Mayadeen in Turchia nel suo rapporto descriveva una grande tensione al confine turco-siriano, mentre diverse fonti indicavano che il numero di morti tra le truppe turche arrivava a 35 soldati.

Da parte sua, l’osservatorio dell’opposizione siriana ha confermato la morte di almeno 37 soldati turchi e dozzine di feriti.

Le autorità turche hanno riconosciuto che finora circa 22 soldati turchi sono stati uccisi da un attacco aereo effettuato dalle truppe siriane contro l’esercito turco a Idleb.

Da terra, il corrispondente di Al Mayadeen in Siria ha riferito che due missili erano stati lanciati dal territorio turco contro la Latakia rurale.

Fonti vicine ai gruppi terroristici hanno riferito che l’esercito siriano ha effettuato un bombardamento aereo contro uno dei punti di osservazione turchi sul Monte Al-Zawiya, uccidendo e ferendo dozzine di soldati turchi, e ha osservato che le vittime furono portate negli ospedali nel distretto turco di Rehanli.

Due fonti turche hanno riferito che il presidente Recep Tayyip Erdogan, ora presiede una riunione di sicurezza di emergenza per analizzare gli eventi a Idleb, in Siria, mentre il ministro degli esteri turco ha contattato il segretario generale della NATO.

Inoltre, i deputati del Partito popolare repubblicano dell’opposizione in Turchia sono andati nella provincia di Hatay dopo aver sentito le notizie relative ai soldati turchi uccisi e feriti nel territorio siriano.

Parallelamente, il segretario alla Difesa americano Mark Esper ha discusso con il suo omologo turco Khulusi Akar l’attacco dell’esercito siriano contro i gruppi armati a Idlib, mentre il Pentagono ha annunciato che Washington stava discutendo dei modi di lavorare in futuro con la Turchia e la comunità internazionale.

L’agenzia “Reuters” ha citato un alto funzionario turco affermando che la Turchia ha deciso di non impedire ai rifugiati siriani di arrivare in Europa, né via aerea né via mare.

Un alto funzionario turco ha dichiarato all’agenzia che “sono stati emessi ordini alla polizia, alla guardia costiera e alle forze di sicurezza delle frontiere per non impedire ai rifugiati di muoversi”.
Le difese aeree alla base russa di Hmeimim hanno abbattuto due missili lanciati dal territorio turco “Antonuz” verso Latakia, ha rivelato il rapporto.
Da terra, il corrispondente di Al Mayadeen in Siria ha riferito che due missili erano stati lanciati dal territorio turco contro la Latakia rurale.
Ministero della Difesa russo: “I soldati turchi attaccati a Idlib erano tra le formazioni di gruppi terroristici”
Il ministero della Difesa russo ha detto venerdì che i soldati turchi attaccati il ​​27 febbraio dalle forze del governo siriano a Idlib erano tra le “formazioni di gruppi terroristici”.

Forze turche alla frontiera con Siria

Ankara attacca “tutti i bersagli noti” del governo siriano in rappresaglia per la morte di 33 soldati turchi a Idlib
Ankara attacca “tutti i bersagli noti” del governo siriano in rappresaglia per la morte di 33 soldati turchi a Idlib
Secondo l’entità, il 27 febbraio, i membri del gruppo terroristico Hayat Tahrir al Sham (ex Fronte di Al Nusra) hanno tentato di mettere in atto un’ampia offensiva contro le posizioni delle truppe del governo siriano. “Durante il giorno precedente, i rappresentanti del Centro russo per la riconciliazione hanno chiesto ai colleghi turchi e confermato le coordinate di localizzazione di tutte le unità delle forze armate turche situate vicino alle regioni delle attività militari terroristiche”, afferma una nota .

In tale contesto, il ministero ha dichiarato che “secondo le coordinate fornite dalla parte turca”, ” non c’erano e non dovevano essere unità delle forze armate turche nell’area di Behun”, dove si è verificato l’attacco.

Fonti: Al Mayadeen – RT Actualidad

Traduzione: Luciano Lago

22 Commenti

  • VUK
    28 Febbraio 2020

    come volevasi dimostrare … Putin per un pò pazienta poi sferra il colpo …. e fa male !

    • Monk
      28 Febbraio 2020

      Se dovesse sferrare il colpo al Palais de l’Élysée, avrebbe la mia stima

  • Eugenio Orso
    28 Febbraio 2020

    Stante che le puttane mediatiche occidentali (totalità o quasi totalità dei sedicenti gionralisti italiani) starnazzano che le bestie turche hanno invocato un intervento della nato crimanale e, prontamente, gli usa hanno confermato l’appoggio al loro compare turcoide, il colpo sferrato al turco è ancora limitato, sia in termini di importanza sul campo sia per quanto riguarda i turcoidi eliminati …
    Non sono certo che la Russia accetterà l’escalation del conflitto in Siria contro l’invare turco, che conviene soprattutto agli usanatoebrei …

    Cari saluti

    • Alvise
      28 Febbraio 2020

      “Il colpo” lo hanno sferrato i siriani con i loro Mig a difesa della loro patria. ( Lo so che “Patria” per noi italopitechi suona strano)

    • atlas
      28 Febbraio 2020

      siine certo invece. La Russia in Siria andrà fino in fondo, non può fare altrimenti. E tutti noi a fondo con tutti. Merdogan della nato è dal 2010 che è il maggior responsabile delle disgrazie del Mediterraneo. E tutta l’Europa ha i piedi nel Mediterraneo

  • Fabio Franceschini
    28 Febbraio 2020

    Ma loro possono attaccare e bombardare se i siriani rispondono e scandaloso roba da matti!

  • Anonimo
    28 Febbraio 2020

    Costantinopoli verrà liberata a breve .

  • Roberto Esse
    28 Febbraio 2020

    Vergognoso quanto pubblicato su Rainews 24, dove Macron psicopatico fantoccio e l’omuncolo Conte esecutore voluto dal quirinale, entrambi insediati dai Rothschild, si sono accordati per mandare al tribunale dell’Aja i responsabili siriani per le violazioni dei diritti umani. La Rai è ancora peggio degli altri organi di disinformazione, funzionando con i soldi dei cittadini, pur essendo tecnicamente fallita da tempo. Nessuna informazione invece sui diritti umani violati dai tagliagole sostenuti dai turchi, ancor meno di quanto stanno combinando i sauditi in Yemen, bombardando e massacrando civili e bambini e bloccando i porti per provocare una carestia gravissima.

    • atlas
      28 Febbraio 2020

      ma tu guardi quei canali ? Guardarli per molto tempo provoca danni permanenti. Io li guardo giusto il tempo di mangiare, quando vado in cucina, giusto per conoscere ed analizzare cosa propone e in che modo, il nemico. L’unico che non sopporto di vedere è Renzi: giro subito su topcalcio24

      • Roberto Esse
        28 Febbraio 2020

        No, normalmente non seguo i media italiani da dopo la crisi del 2007-2008, quando ho incominciato ad informarmi su fonti alternative. Di solito il mio limite di sopportazione dei media ufficiali è di 30″, tuttavia è impossibile sfuggire al bombardamento mediatico quotidiano.
        Quello che non sopporto, andando oltre le falsità propagandate da questi servi, sono i finanziamenti diretti o indiretti di stato per mantenere in vita società già tecnicamente fallite. Ad esempio il giornaletto finanziario che dispensa consigli a tutti, ogni anno chiude con buchi di decine di milioni di euro, ma se si tratta di democrazia la dentro non sanno nemmeno cosa sia, basta infatti parlare di certi argomenti bancari, e diventa impossibile commentare.
        E’ comunque di dominio pubblico, il fatto che i media prendano notizie dalle famose agenzie, Ansa, Reuters, ecc…, che direttamente o indirettamente sono controllati dai Rothschild, le cui origini e finalità sono altrettanto note, così come le loro appartenenze massoniche sataniche.

  • Monk
    28 Febbraio 2020

    Ho sostituito l’apparecchio televisivo da decenni con un ottimo hi-fi, sono un appassionato di colonne sonore, periodo anni ’60 e ’70, groove di alto livello

    • atlas
      28 Febbraio 2020

      vai sul mio canale youtube allora

      • Monk
        28 Febbraio 2020

        solo se la smetti di rompere la minchia con i siciliani traditori; che canale hai?

        • atlas
          28 Febbraio 2020

          IO, meglio crepare che tradire

          Emanuele Reho, fai finta di non saperlo ?

          Che impianto hai. Io ne ho dovuti fare 4, piano piano, con le mie possibilità, uno per la musica e uno per il cinema a Milano (5.1) e lo stesso a Gallipoli (puro stereo e 5.1)

          e ho ben 3 subwoofer (ottimi) che mi avanzano, da 100watt tranquillamente

          • atlas
            28 Febbraio 2020

            cmq la musica non si scarica da youtube, a meno che sia introvabile. La musica si scarica in flac, via torrent. E il cinema da eMule

          • Monk
            28 Febbraio 2020

            I siculi hanno tradito, cosa minchia c’entra? Ammettilo che sono delle palle mosce, non li vedi come accolgono? Non fare lo gnorri, dài.

            Ho un impianto da dj, in passato lo fui in locali di musica di nicchia, poca elettronica. Pioneer mixer e lettori; Technics giradischi, i 1210 tanto per intenderci, poi ho diversi diffusori JBL e RCF, sub Q50 REL

          • Monk
            28 Febbraio 2020

            Scarico poco, ho migliaia di vinili e CD

          • atlas
            28 Febbraio 2020

            sei un fan dell’analogico ? Io quella roba l’avevo nel 1983, quando avevo 17 anni, mix e piatti, pre e finale in classe A Technics. E piastra a cassette Revox

            oggi c’è il digitale, un’altra cosa, molto meglio per tante cose. E cmq il suono delle casse è sempre in analogico

            questo è un mio amico, mi mandava le cassette, nel 1984, ero allievo CC in licenza, andai lì a trovarlo

            https://www.youtube.com/watch?v=XeUQL6kek_w

          • Monk
            28 Febbraio 2020

            Analogico per diverse questioni che si collegano alla scuola djing e al sapore vintage ma ho anche un controller sempre Pioneer per gli MP3, abbraccio la tecnologia hi-fi senza pregiudizi, purchè si senta bene e sia praticha

          • atlas
            28 Febbraio 2020

            non potrai mai sentire bene in mp3, è il formato più compresso che esista; ed è limitato solo a 2 canali

            io da un file audio in pcm (senza compressione) stereo ne faccio con nero wave editor 6 canali che poi ascolto, con foto in un file avi con pot player con uscita LPCM: è tutta un’altra cosa. E non è niente. Avessi i soldi … saprei io cosa fare, sono appassionato, mi piace sentire maniacalmente tutti gli strumenti, tutti i dettagli. E quì ci sono stati compositori eccellenti, come Franco Micalizzi, Stelvio Cipriani, Guido e Maurizio De Angelis, Maestri che ce li invidiano e apprezzati in tutto il mondo più che quà. Questo già fa riflettere su che gente ottusa siamo. Rifiuti umani, pattumiera

          • Roberto Esse
            28 Febbraio 2020

            Ho dato un’occhiata, bel canale, complimenti, i poliziotteschi di quel periodo sono la mia passione.

          • atlas
            29 Febbraio 2020

            Roberto SS, ho appena caricato ‘Torino nera’

Rispondi a Fabio Franceschini cancella risposta

*

code