"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Si prepara la guerra nel Donbass? I consiglieri militari britannici, americani, canadesi arrivano in Donbass

Citando fonti di intelligence, il rappresentante della Repubblica di Donetsk, Eduard Basurin, ha dichiarato che gli istruttori britannici sono arrivati ​​nel Donbass, nei luoghi dove sono ammassate le forze ucraine.
“Nell’area della 93a brigata meccanizzata posizionata nelle vicinanze della città di Volnovaha, un gruppo di istruttori stranieri è arrivato – guidato da un rappresentante delle Forze Armate del Regno Unito, allo scopo di addestrare i militari ucraini su come svolgere attività sabotative e sovversive “, ha detto Basurin.


“Oltre agli inglesi, dal 5 al 9 febbraio, una delegazione dell’esercito statunitense si unirà ai consiglieri britannici , per valutare come vengono utilizzati i fondi che Washington ha stanziato per l’esercito ucraino”.

Il DPR ha sottolineato che la rotazione dell’esercito ucraino è stata completata nel distretto di Mariupol. I marines che sono venuti a sostituire la brigata di fanteria hanno partecipato alle esercitazioni della NATO in Georgia nel settembre 2017.
“È possibile che il comandante della 36a Brigata navale impartisca un ordine nel prossimo futuro per svolgere azioni provocatorie e mettere in pratica le capacità acquisite”, ha detto Basurin.

Gli esperti ammettono che l’arrivo di istruttori stranieri direttamente nella regione potrebbe indicare possibili piani per l’escalation delle operazioni miltari. Il direttore del Centro di studi strategici, Ivan Konovalov, ha dichiarato che ” l’essenza di ciò che sta accadendo è che la formazione dei militari delle forze armate e dei soldati della Guardia Nazionale è stata finora portata avanti in zone lontane dal cosiddetto ATO. E ora hanno deciso di cambiare il formato e condurre l’allenamento in condizioni che si avvicinano al combattimento .Possiamo presumere che condurranno operazioni di combattimento locali di un personaggio di sabotaggio, per verificare la preparazione dei loro uomini. “, Ha detto Konovalov.

La stessa opinione è sostenuta dal vicepresidente dell’Accademia per la geopolitica, Vladimir Anokhin, il quale ritiene che Kiev stia pianificando una grande operazione offensiva nella regione.
“Ci sono una serie di fattori che possono essere analizzati per giudicare che l’Ucraina si sta preparando per le ostilità su larga scala – forse alla fine di febbraio o all’inizio di marzo – questo potrebbe essere collegato alle elezioni in Russia”, ha detto l’esperto.

Si noti che il Regno Unito ha lanciato un programma di formazione per l’esercito ucraino con il nome di “Orbital” nel febbraio 2015. Quindi ha inviato 75 medici militari nel paese, che forniscono assistenza medica sul campo. Nel luglio 2017 l’Orbital è stato prorogato fino al 2018. Durante questo periodo, circa 6mila soldati ucraini sono stati addestrati nella sua struttura.

Oltre alla Gran Bretagna, anche gli specialisti canadesi che arrivano nel paese nell’ambito della missione Unifer della NATO stanno addestrando i soldati ucraini. A marzo dello scorso anno è stato riferito che erano arrivati ​​dal Canada 200 istruttori. Gli Stati Uniti hanno recentemente speso $ 22 milioni per dotare un centro di addestramento militare vicino a Leopoli, per ospitare il nuovo programma di formazione.
Complessivamente, ci sono attualmente circa 900 istruttori stranieri e mercenari stranieri in Ucraina.

“Sappiamo di circa 129 istruttori provenienti da Stati Uniti, Canada, Turchia, Algeria, Lituania, Lettonia, Gran Bretagna, che coordinano le azioni delle unità ucraine”, ha detto Basurin.
Oltre a quanto sopra, circa 500 persone fanno parte della Legione nazionale georgiana e del Battaglione ungherese Magyar. Ha anche notato che ci sono circa 200 persone appartenenti a compagnie militari private internazionali.

Forze ucraine

Kiev sta preparando una guerra lampo (“blitzkrieg”) oper conquistare Donetsk e Lugansk

Le forze armate ucraine stanno preparando un “blitzkrieg” per conquistare i territori del Donbass tra marzo e giugno – come annunciato oggi dal comando operativo del DPR, Eduard Basurin, riferendosi ai dati di intelligence.
“Il piano del comando ucraino prevede unità militari con il supporto dell’artiglieria per superare la zona di sicurezza e sfondare la prima linea difensiva all’interno di DPR e LPR, con l’obiettivo di assumere il controllo di posizioni strategiche”. – ha notato.
Kiev infliggerà il danno principale al nord e al sud di Donetsk.

“I bombardamenti saranno coordinati nella direzione di Verkhnetortsekoye, Ilovaysk e verso Maximov, Starobeshevo, Ilovaysk, cercheranno di superare la linea di combattimento e sfondare la prima posizione difensiva, quindi, aumentando il loro potere di fuoco con l’introduzione delle riserve, tenteranno di tagliare le divisioni di Donetsk, di circondare e impossessarsi di Donetsk “. – ha dichiarato Basurin.
L’obiettivo finale del piano è raggiungere Novoazovsk e attestarsi sulla costa del mar di Azov.

Fonte: RT russo – tradotto da Inessa Sinchougova

*

code

  1. animaligebbia 4 mesi fa

    Dopo la figuraccia in Siria e la fuga dall’Iraq si apprestano ad essere smerdati anche in Ucraina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kim 4 mesi fa

      Speriamo…
      ….ma qui temo il peggio… L Ukraine seppur pezzente non è proprio come l iraq o Siria..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. animaligebbia 4 mesi fa

        Stiamo sereni, i russi sul terreno sono formidabili; chiunque abbia provato ci ha rimesso le penne,e i pezzenti della nato con gli aerei- rottame e i transessuali non fara’ eccezzione,porteranno un po’ di scompiglio e poi si ritireranno con la coda tra le gambe,i professionisti della distruzione in casa altrui.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. atlas 4 mesi fa

          insieme a tutto questo gran numero di porci anglosassoni si portino dietro anche un gran numero … di bare

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. atlas 4 mesi fa

        kim. Credo che alla Russia non rimanga altro che entrare in Donbass direttamente col suo Esercito. Con tutte le conseguenze. Quando ti trovi con le spalle al muro, muoia sansone con tutti i filistei

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nicholas 4 mesi fa

    Spero che beccano una bella batosta gli occidentali

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Enrico 4 mesi fa

    L’esercito Ucraino è demotivato ormai non ha neanche più un camion funzionante, rischiano un altro disastro militare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mardunolbo 4 mesi fa

    una bella azione di sabotaggio per eliminare un po’ di feccia “consigliera” inglese e canadese ?
    Fossi in Putin, andrei su tutte le furie. Che cacchio ci fanno consiglieri militari in una nazione che non e’ NATO ,ma e’ confinante con la Russia ?
    Anche queste sono provocazioni. Spero che siano lavate col sangue nel prossimo futuro !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 4 mesi fa

      …e che ci fanno istruttori Algerini e Ungheresi…governativi ?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. stefano 4 mesi fa

    Immaginate una situazione del genere ma capovolta, uno stato confinante con gli USA con consiglieri russi ad addestrare e firnire magarui armi sofisticate, neglia nni 60 è successo qualcoisa di simile a ciba e per poco scoppoiava una guerra miondiale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. stefano 4 mesi fa

    Scusate ho fatto un casino con il copia e incolla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. atlas 4 mesi fa

    IDDIO STRAMALEDICA GL’INGLESI ! Mario Appelius

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. TELEVISIONE FALSA 3 mesi fa

    terza guerra mondiale

    Rispondi Mi piace Non mi piace