Sì, la NATO vuole la guerra contro la Russia

di Boris Genadevich Karpo

Solo i più ingenui non credono nella grande guerra che si avvicina rapidamente tra la NATO e la Russia. Tutti i segnali sono rossi e non passa settimana senza che i più entusiasti, Macron in testa, ne aggiungano altri con l’ovvio obiettivo di costringere la NATO alla guerra.

La settimana scorsa, il nano Macron, fingendosi Napoleone, aveva già “considerato” l’invio di truppe in Ucraina. Evidente menzogna perché sappiamo tutti che le truppe francesi sono già a Odessa. Macron ha aggiunto, nel tentativo di inviare un messaggio di moderazione (!), che ciò avverrebbe solo se la linea del fronte fosse attraversata dalla Russia. Anche qui è una stupidità totale perché ormai ogni giorno le nostre forze attraversano le linee ucraine.

E, per coincidenza, Zelenskyj ha dichiarato pochi giorni fa che l’Ucraina potrebbe chiedere alla NATO di inviare forze sul terreno se le forze ucraine si trovassero in una brutta posizione. Anche qui è evidente una stupidità, perché sappiamo che nella maggior parte dei settori regna il caos.

Oggi la NATO ha aggiunto un ulteriore livello dichiarando “in forma molto confidenziale” di aver fissato due “linee rosse” che potrebbero innescare interventi nel conflitto. Queste due linee rosse rappresenterebbero, secondo indiscrezioni giudiziosamente fornite al quotidiano italiano Republicca , “ la partecipazione della Bielorussia alla guerra a fianco della Russia, e un attacco russo agli Stati baltici, alla Polonia o alla Moldavia ”.

Truppe Nato in Ucraina

Questi sono i pretesti ufficiali con cui la NATO entra direttamente in guerra. Ma la verità è ben diversa perché dietro queste condizioni un po’ ridicole, dato che, ad esempio, la Russia non ha alcuna intenzione di attaccare i Paesi Baltici, la Polonia o la Moldavia, ci sono le reali condizioni affinché la NATO entri in guerra, e sono molto più vaghe.

Questo perché, secondo fonti interne alla NATO, la NATO entrerebbe in guerra in caso di “nuovi successi delle truppe russe” sul terreno o in caso di “provocazione” da parte della Russia.

Ora vediamo ogni giorno i successi delle nostre forze. Per quanto riguarda la “provocazione” da parte della Russia la cosa è molto vaga e ci sono 2 aspetti. Da un lato potrebbero esserci attacchi alle basi militari della NATO fuori dall’Ucraina, se ad esempio i bombardieri si rifugiassero lì tra due attacchi contro la Russia. E d’altronde potrebbe essere… qualunque cosa vogliamo!

E proprio, altra coincidenza senza dubbio, i servizi segreti occidentali avvertono di imminenti ondate di sabotaggio nei paesi europei da parte di agenti dormienti russi. E lì facciamo di tutto e soprattutto i servizi occidentali sono molto ben posizionati per commettere essi stessi qualche sabotaggio e accusare i russi!

Non fatevi illusioni, assolutamente nessuna: la NATO entrerà direttamente in guerra. In realtà lo sta già facendo indirettamente, armando gli ucraini. Uccidendo le nostre forze attraverso gli ucraini. Molto presto, e potrebbe essere questione di giorni, la NATO invierà ufficialmente le forze per combattere IN Russia contro la Russia.

IN Russia perché l’Ucraina, chiamata anche “Piccola Russia” è un territorio russo ed è destinata a reintegrare la Federazione Russa. Quindi avremo nemici sulle nostre terre. Siamo pronti ad accoglierli e a ricordare loro gli insegnamenti che abbiamo dato loro in passato.

Ma la NATO è pronta? Se poche unità possono effettivamente combattere, che dire della maggior parte delle forze nemiche? E quanti giorni di combattimenti intensivi riusciranno a resistere le unità d’élite? Cosa faranno 1.000 legionari francesi quando 10.000 proiettili cadranno sulle loro posizioni in 3 giorni? Porre la domanda significa già rispondere.

La domanda successiva è “cosa faranno gli strateghi della NATO” quando le loro forze saranno state decimate in 3 giorni? La risposta è già ovvia per chiunque legga regolarmente quello che scrivo: le armi nucleari verranno utilizzate.

Siamo pronti anche per questo. Perché stiamo lottando per il nostro futuro, a differenza dei soldati della NATO che combattono per i burattini dei globalisti come Zelenskyj, Macron, Meloni e altri. E sono loro che causeranno la morte della maggior parte di coloro che mi leggono stasera.

Fonte: RusReinfo

Traduzione: Gerard Trousson

11 commenti su “Sì, la NATO vuole la guerra contro la Russia

  1. Maledetti bastardi assassini, tutti i capi UE e gli anglo-americani! Vogliono la fine del mondo perché se ne sentono padroni e ogni minaccia a questo possesso, frutto di rapina, in gran parte, di megalomania, nel restante importo di follia, è per loro un sopruso che vale l’olocausto nucleare! Se è questo che vogliono, nulla li fermerà – a parte una rivolta nei loro stessi Stati e apparati di potere.
    Intanto, si facciano sotto – e se la facciano sotto, addosso! Macron mandi pure avanti i suoi: ce ne vorrebbero di più, morti, di quelli che finora sono rimasti secchi contro le truppe russe.
    Slava Rossii!

  2. Si ma Tajani é Crosetto hanno detto che l’Italia non é in guerra con lá Rússia e quindi non manderemo i nostri ragazzi a combattere
    per l’Ucraina.
    Intenzione lodevole se fosse espressa da due ministri di uno stato sovrano. Ma lá nostra presidente cucurbitacea (i meloni come zucche appartengono alla famiglia delle cucurbitacee) non si e âncora expressa. E se tanto mi da tanto, in caso di guerra con lê forze NATO, i nostri ragazzi saranno in prima linea. Non dobbiamo dimenticare che siamo in débito con gli eroici boys: ci hanno salvato da noi stessi durante lá seconda guerra mondiale, ma soprattutto dopo con l’occupazione della sovranita nacionale.

  3. Mi viene sempre più in mente, e terribilmente attuali, le profezie che disse il contadino cattolico mistico tedesco Alois Irlmaier, che descrisse molto accuratamente le visioni sulla terza guerra mondiale, con la Russia che marciava inarrestabile e fulminea e soprattutto imprevedibile, su quasi tutta Europa. Molte cose stanno tornando. Ormai è chiaro che la maggior parte dei governi sono sotto controllo delle elite malefiche sataniche sioniste, e sta portando a tutto ciò. Una famosa citazione, forse biblica diceva: quando tutti grideranno pace e sicurezza (come adesso e ovviamente per finta) allora la rovina verrà improvvisa. Ma come avevo già letto, non so perché, la vera scintilla dicono che scoppierà nei Balcani dopo che verrà ucciso un importante leader. Comunque sia, bisogna essere davvero ciechi per non capire l’estrema gravità!

    1. La profezia continua dicendo che per fermare le armate russe l’occidente userà armi chimiche che stermineranno ogni forma di vita dove verranno lanciate, poi si parla dell’Inghilterra che verrà inghiottita dal mare da una cosa proveniente da est e dei 3 giorni di buio, da cui si deduce che la Russia, resosi conto che l’esercito era stato distrutto, lancia il suo arsenale nucleare e molte nazioni scompariranno dalla faccia della terra, comunque pare che l’Italia si salvi anche se dovrà subire una sanguinosa rivoluzione. I 3 giorni di buio dovrebbero essere causati appunto dalle esplosioni nucleari che proietteranno in atmosfera una quantità enorme di materiali tali da oscurare il sole per 3 giorni, insomma un futuro pieno di avvenimenti epici per chi sopravvive, appena inizia fate scorte di sopravvivenza

  4. I proverbi, perle di saggezza popolare ! Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino ! E cosi sarà per gli zerbini degli USA e della NATO !

  5. Gli inferiori idioti che comandano l’occidente ……………………… non sono condottieri, non sono molto istruiti, non hanno savoir faire e sono pure jellati ! Hanno fatto morire per es. nella 1GM tantissimi francesi e inglesi ……………………. io non credo che oggi i francesi e gli inglesi sono disposti a morire a milioni per la coca-cola, la cocaina, e le loro società terzomondializzate miserabili, ma neanche a calci nel sedere li convincerebbero ! Non sono combattivi, sono svogliati, e mica scemi come i loro padroni ! (giustamente !).
    Quindi: 1) se continuano con gli armamenti convenzionali e l’invio di qualche mercenario simbolico ………. PERDONO E ALLA GRANDE.
    2) se vogliono arrivare allo scontro nucleare ………… e qui PERDONO E MUOIONO COME INSETTI, dato che le armi atomiche e i loro vettori sono vetusti, NON ALLO STATO DELL’ARTE (come all’EST !!!!). I SISTEMI D’ARMA DELL’EST SOVRASTANO E ANNIENTANO QUELLI DELL’OVEST !!!!!!

  6. Attenzione alle provocazioni in Moldavia, orchestrate dalla criminale filo-atlantista maia sandu, al potere in quel paese e in combutta con i guerrafondai, ma non si tratta solo della ben nota Transnistria/ Pridnestrovie, perché anche in Gagauzia ci sono segnali preoccupanti …

    Cari saluti

  7. Secondo il mio parare la Nato vorrebbe la guerra con la Russia. Si, cercando d’ isolarla ed impoverirla. Come con la Cina. Per proseguire a dominare un mondo che, non domina più però. Le linee rosse, ma dove!? La Russia non attaccherà mai l’ Europa, a quale scopo? Conquistarla? Non sarebbe possibile. Il problema atlantico è che sia la potenza militare, che le risorse, sono in declino; l’ unico indice in crescita è il debito pubblico naziinale. Ed ormai non è più possibile isolare i più potenti membri Brics. Io credo che il conflitto nucleare sia un pericolo vero, ma usato da tutti come bluff. Inoltre avendo Israele attaccato Rafah, i nazisti occidentaloidi siano impegnati su troppi fronti per riuscire a combattere apertamente Russia e Cina. Sono nella cacca ma non lo vogliono ammettere!!!

  8. Sono semplicemente ridicoli e si ridicolizzano da soli. Dovrebbero ripassare la storia. Il terzo Reich non è riuscito con l’invio di 5 milioni di uomini, 20.000 carri armati, 15.000 aerei tra caccia e bombardieri per sottomettere la Russia. Alla Russia gli hanno distrutto per tre volte l’Armata Rossa che ogni volta si ricostituiva. Questi idioti che non sono altro, hanno detto che dispongono di 300.000 uomini. E allora definirli idioti è solo per loro un complimento. Non si rendono conto questi pazzi deficienti che stanno giocando col fuoco. Purtroppo ci siamo anche noi comuni nel mezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM