Si è saputo che i combattenti delle unità d’élite delle forze armate ucraine hanno discusso del rovesciamento di Zelenskyj

Fonte nelle forze di sicurezza della Federazione Russa: le unità d’élite delle forze armate ucraine stanno discutendo del rovesciamento di Zelenskyj

Le unità d’élite delle forze armate ucraine esprimono insoddisfazione nei confronti della leadership militare ucraina e stanno seriamente discutendo del rovesciamento del presidente del paese Vladimir Zelenskyj, ha detto un rappresentante delle forze di sicurezza russe.
Secondo lui, gli specialisti hanno avuto accesso al canale chiuso di Telegram chiamato “ParaBelum”, nel quale si trovano combattenti delle unità d’élite delle forze armate ucraine che si oppongono radicalmente alle autorità, riferisce RIA Novosti .

La chat è composta da rappresentanti dei marines ucraini, delle forze speciali, dell’intelligence, delle forze speciali della SBU e dei battaglioni nazionalisti. Il rappresentante dei servizi segreti russi ha aggiunto che gli specialisti altamente qualificati sono chiaramente insoddisfatti del cambio di comando.

“Stanno discutendo seriamente le opzioni per rovesciare l’attuale governo e il comando delle forze armate ucraine”, ha spiegato.

In particolare, l’esercito ucraino è insoddisfatto delle azioni del presidente Vladimir Zelenskyj e del comandante in capo delle forze armate ucraine Alexander Syrsky.

Il comandante del gruppo di ricognizione dell’80a brigata d’assalto aerea separata delle forze armate ucraine, Maxim Shevtsov, con il nominativo “Inverno”, chiede nella chat “ParaBelum” il rovesciamento del presidente dell’Ucraina.

Chiede che l’ex comandante in capo delle forze armate ucraine Valery Zaluzhny (nella foto ) sia insediato a capo dello stato. Secondo lui, “questo topo (Zelenskyj – ca. VISTA) silurerà tutti”.

“Demoliamo questo topo verde e installiamo Zaluzhny!… In effetti, è Zelenskyj che deve essere cambiato, non Zaluzhny. Questo ratto ritiene di avere un punteggio pari a zero, mentre Zaluzhny ha un punteggio più alto e sta cercando di silurarlo”, dice Shevtsov in un messaggio vocale.

In precedenza, l’intelligence ucraina aveva riferito che avrebbero potuto tentare di rovesciare Zelenskyj questa primavera.

Fonte: VZGLYAD

traduzione: Sergei Leonov

10 commenti su “Si è saputo che i combattenti delle unità d’élite delle forze armate ucraine hanno discusso del rovesciamento di Zelenskyj

  1. I banchieri-usurai padroni dell’ovest e i loro vassalli-lecchini NON SONO CONDOTTIERI !
    Credevano col tempo di migliorare ….. Ha ha ha ha ha !!!!! Sono rimasti mediocrissimi, direi idioti. Con incompetenti, ignoranti e idioti non si vince una guerra neanche attaccando il supermercato vicino casa. Ha ha ha ha ha !!!!!!!!! E’ naturale che questa categoria di esseri malvagi e negativi sia spazzata via dalle società, poiché un sistema politico-economico malfunzionante viene scalzato dalle nuove forze politiche-produttive. E’ sempre successo.
    Le società devono progredire e dare benessere e felicità ai Popoli, mica solo problemi, tasse, invasioni di africani e di tutto il terzo mondo malaticcio e improduttivo. Il caos programmato dai padroni-merdoni non serve a nulla. Tant’è vero che l’ovest è indebolito all’interno, all’esterno le prende, e questi padroni e vassalli idioti si credono intelligenti. Imbecilli e jellati !

  2. Mah forse sarò banale e retorico ma, per quanto lo meriterebbe, non credo che tale azione farà in qualche modo risolvere il conflitto. Zaluznhy è indubbiamente un personaggio amato dai naziUcro, ma qual’ è la sua posizione in confronto della madrepatria russa? Le sue dichiarazioni sono sempre criptiche e poco esaustive in tal senso. Ricordo dal febbraio 2022 in poi, ha dichiarato che era stato un errore il conflitto militare coi cugini di Mosca. In quanto molto superiori. Ma solo su quest’ argomento. Su come risolvere problemi di maggiore entità come i secessionisti e la nazificazione di Kiev, con conseguente eliminazione ed odio per tutto ciò che è russo no. La SOLA certezza e’ che prima o poi il laido comico verrà destituito, se dai russi anche perseguito e condannato. A morte spero.

  3. Personalmente non credo che zaluzhny, dopo la figuraccia che ha fatto non opponendosi alla sua destituzione e accettando, abbassando il capo, il ruolo (“compensativo”, trasferito “ad altri importanti incarichi”!) di ambasciatore ukronazi a londra, cioè presso i padroni, potrà essere ancora un riferimento per gli armati ukraini e, in particolare, per i “reparti speciali” nazisti, neonazisti, banderisti … Comunque sia, si approssima un colpo di stato, magari cruento, contro l’ebreo zelensky e il suo zerbino in divisa syrsky? Anche questo mi pare dubbio, perché gli ordini, come sappiamo, li danno gli ebrei/ statunitoidi/ angli perfida albione, ma può essere che la situazione ukronazi è ormai così grave, su gran parte del fronte, e in continuo peggioramento, che i più armati, addestrati, russofobici e nazionalisti facciano un “colpo di testa” senza il placet dei padroni ebrei e anglofoni, ma in tale ipotesi dovrebbero ricordare la fine che fece il loro idolo stepan bandera, che prese un’iniziativa importante senza il placet tedesco-nazisti (fra l’altro senza avvertirli) e fini in carcere con alcuni dei suoi …

    Cari saluti

  4. Che l’avversione verso Zelenskyller anche all’interno dell’Ucraina soa in aumento non è una impressione o un auspicio di chi lo combatte. Il fallimento in corso d’opera è il prologo di una conclusione traumatica, per chi ha salutato nel pagliaccio al potere a Kiev un nuovo Pericle, l’astro nascente della politica/spettacolo mondiale a reti e pensieri unificati… Figurarsi. Finché rimane in sella, lo spettacolo va avanti: ma gli ucraini disposti a morire per Washington stanno finendo: poi, sarà il suo turno di finire – come merita.

  5. Più che rovesciare Zalensky l’ elite dell’ esercito ucraino dovrebbe allontanare dal paese chi li considera “animali parlanti” sacrificabili. Ricordo loro che questa guerra, grazie a Zalensky ed al suo regime, è venuta a costare al popolo ucraino 500.000 morti + 18.000.000 di ettari di fertillissime terre ucraine andate svendute a 3 – 4 multinazionali.

  6. Sarà vero?? Oppure una notizia falsa???
    Lo scopriremo in estate.
    È assodato che molti soldati non vogliono più combattere.
    La stessa popolazione Ukraina è stanca di questo conflitto.
    Cambiare il comico potrebbe far congelare il conflitto per poi riprenderlo fra qualche anno e nel frattempo dare più supporto ad Israele.
    Vi sono tante ipotesi, ne sapremo di più questa estate al massimo in autunno che direzione prenderà questo conflitto

    1. hai detto ,”far congelare il conflitto per poi riprenderlo”? … giusto … temo questo … che vogliano congelare il conflitto per prendere fiato … chi deve prender fiato? eh i Signori che stanno dietro… ma che continuano ad abbaiare come cani ameri e ursuli forsennati… un po’ perché gli tira la catena, un po’ perché hanno già ridotto all’osso quanto hanno già spolpato… e sono più famelici e feroci di prima… quelli sono windigo… per questo, dico e ripeto, che la Federazione Russa deve fare in fretta… deve prendere il massimo ottenibile e poi “arroccare” ben bene… poi il gioco continuerà… ma attenti.. i Russi a scacchi ci sanno giocare… e non sacrificano pedoni così alla leggera …

  7. Fonti russe riferiscono di un balzano tentativo di “invasione” del territorio russo in direzione di Belgorod con una manciata di trasporti truppa e pochi uomini, forse per destabilizzare le elezioni russe, finito prima di cominciare grazie ai droni e all’artiglieria russi.
    Intanto con l’ingresso della Svezia nella NATO proseguono le manovre dell’alleanza in Polonia, pare che un carro armato di notte abbia schiacciato un paio di tende uccidendo uno o due soldati e ferendone altri.
    Stanno perfino simulando sbarchi in ambiente artico, nemmeno se volessero occupare Murmansk.
    Sono numeri risibili, 90000 uomini con poca artiglieria e mezzi corazzati e blindati, hanno una certa superiorità aerea sui russi/bielorussi ma verrebbero spazzati via dalle armi nucleari tattiche.
    Sembra che la Nudelman, questa ultrasessantenne sfatta invecchiata male, alta 1,5 metri e a forma di pera, sogni di occupare contemporaneamente Kaliningrad, San Pietroburgo e Murmansk, per poi mettere la Navalnaya al Cremlino.
    I deliri di onnipotenza degli ebrei sono inversamente proporzionali alle loro capacità intellettuali, del resto nell’ultimo censimento russo del 2021 risultano esserci solo 90000 ebrei nella Federazione, molto lontani dagli oltre 5 milioni di inizio Novecento, quando scatenarono il cataclisma bolscevico.
    Un popolo letteralmente scomparso, diluito in Europa e Nord America. e in fuga perfino dalla Palestina.

    1. Caro EUSEBIO, la sola ipotesi che qualcuno a Washington e Londra, pensi alla Navalnaya al Cremlino, mi fa proprio ridere ! Rivela davvero la pochezza cerebrale delle èlite anglo americane !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM