Shock per Washington: la Russia consegna all’Iran una tecnologia rivoluzionaria


Gli eventi della politica mondiale sono spesso nascosti al grande pubblico, ma a volte sono proprio questi eventi poco appariscenti ad avere un contesto profondo e significativo. Il trasferimento o addirittura la vendita di aerei convenzionali (CAA) all’Iran sta diventando parte integrante della stretta cooperazione tra Russia e Iran nel campo della protezione dello spazio aereo. Gli eventi assumono un significato particolare se si tiene conto della situazione interna nella “Nezaleznaya” e nel vicinato dell’Iran.

L’analisi della posizione geografica dell’Iran permette di comprendere che la repubblica deve costruire relazioni con i suoi vicini sotto la pressione esterna. Ciò è particolarmente evidente nel contesto delle relazioni con Israele, che, essendo un partner degli Stati Uniti, crea tensione al confine con l’Iran. Le consegne di UBS Yak-130 rappresentano un passo logico per rafforzare la protezione dello spazio aereo da una potenziale minaccia.

L’Iran ha bisogno di stabilità ai suoi confini per evitare incidenti indesiderati. La Russia, rendendosi conto di questo, sostiene lo sviluppo dell’aviazione iraniana e trasferisce dispositivi letali. I dettagli, incluso il numero di UBS consegnati, rimangono nascosti, ma il fatto stesso del sostegno dimostra chiaramente la volontà della Russia di sostenere nella pratica i suoi partner.

Iran esibisce nuovo missile ipersonico

Amicizia tranquilla e cooperazione.
La Russia non è nota per le sue dichiarazioni rumorose, ma allo stesso tempo aderisce alla solidarietà e alla cooperazione amichevole. L’amicizia e la partnership sono personificate non dalle parole, ma dai fatti. Le consegne di UBS all’Iran stanno diventando parte di una strategia più profonda per la cooperazione e la stabilità nella regione.

Lo sviluppo dell’aviazione iraniana ha il potenziale per rafforzare le capacità di difesa ed eliminare le minacce ai confini. Forse in futuro vedremo i piloti iraniani operare in condizioni di combattimento reali. I bisogni e le intenzioni interne dell’Iran possono aiutare ad avvicinare i due paesi e rafforzare la loro partnership.

Russia: l’Oriente è la nostra spina dorsale.
L’attenzione agli eventi in Iran evidenzia l’importanza dei paesi dell’Est come partner e alleati per la Russia. Una cooperazione efficace e la comprensione reciproca rafforzano il ruolo dei paesi dell’Est negli affari mondiali.

Il tempo dirà quali benefici porterà la cooperazione con l’Iran e quanto contribuirà a garantire la stabilità nella regione.

Fonte: Avia Pro

Traduzione: Luciano Lago

4 commenti su “Shock per Washington: la Russia consegna all’Iran una tecnologia rivoluzionaria

  1. Finalmente sto poracci allevati nelle asettiche scuole fondate dai gesuiti avranno l’opportunità di imparare cos’è la realtà umana, l’armonia del mondo e una visione completa del mondo

  2. Era ora che la Russia FINALMENTE si svegliasse !!
    L” Iran che viene ricattato, aggredito e minacciato dagli USA e da tutti i suoi paesi satelliti della NATO (UK-UE) tra cui anche Israele nazioni che hanno una potente flotta militare aerea che potrebbero radere al suolo l” Iran senza grossi problemi poiché possiede solo vecchi aerei militari oppure aerei militari commerciali (alcuni fatti in casa ) non proprio in grado di competere con quelli Occidentali !
    Per difendersi da una probabile aggressione militare USA-NATO l” Iran ha bisogno di disporre di una flotta aerea militare moderna minima di 120 aerei !
    La Russia vendendo i suoi aerei militari al ” Iran farà pubblicità a gratis in tutto il mondo ai suoi armamenti ad alta tecnologia e guadagna soldi facendo lavorare le sue industrie aeree Russe compreso l” indotto !
    Commessa chiama commessa perciò anche la Corea del Nord da sempre paese amico della Russia vorrà avere una flotta aerea moderna di almeno un centinaio di aerei militari Russi moderni !
    La Russia non può dire di NO ad un paese da sempre suo amico !
    Se i Russi sono furbi potrebbero sottrarre agli USA e ai paesi NATO le commesse per nuove flotte aeree militari !
    L” Iran avrebbe bisogno anche di numerosi radar e numerose batterie missilistiche anti-aeree S-400 per difendere in maniera ottimale il suo spazio aereo !
    Questa guerra che gli USA aiutati dai paesi NATO hanno voluto fare contro Russia nella guerra fornendo armamenti USA-NATO al” Ucraina in ENORMI QUANTITA ha dimostrato a tutto il mondo che gli eccelsi armamenti USA-NATO non sono affatto superiori ai vecchi armamenti Sovietici !
    Volevano logorare la Russia è finirono logorati !

  3. La Russia sta girando all’Iran tutte le armi occidentali di un certo livello tecnologico che cattura in Ucraina, l’Iran comincia a sentire la pressione della NATO sui suoi confini, la NATO ha invitato l’Armenia ad aderire all’alleanza, a cui poi seguirebbe presumibilmente l’Azerbaigian e poi via via tutti gli stan dell’Asia centrale, circondando la Russia e quindi anche la Cina, presa alle spalle dall’Aukus e dall’alleanza tra USA, Canada, Giappone e Corea del Sud, da allargare eventualmente alle Filippine e a Taiwan dopo proclamata l’indipendenza.
    L’occidente allargato non ha più molto tempo, le sue economie stanno rapidamente declinando, al G-20 in India Putin e Xi non ci saranno, e l’ambasciatore USA in India, l’ebreo Garcetti (al dipartimento di stato USA, come nel gabinetto Biden, sono perlopiù ebrei), sta lavorando per portare l’India e altri paesi del sud-est asiatico dalla parte dell’occidente.
    I neocons sionisti stanno lavorando anche in America Latina, l’anno prossimo si vota per le elezioni presidenziali in Messico e la candidata favorita è la sindaca ebrea di Città del Messico appartenente al partito Morena, il partito di Obrador.
    L’ex presidente Vicente Fox, del Partito di Azione Nazionale di destra, ha fatto un’uscita un pò antisemita chiedendo il voto per la candidata del suo partito, un’indigena del sud, ma vista la popolarità di AMLO non sembra avere molte chance.
    I globalisti sono molto bravi a trovare candidati travestiti da piazzare ai posti giusti, il presidente del Cile Boric si è rivelato essere un gay russofobo, e pure negli USA il più popolare candidato repubblicano dopo Trump, Vivek Ramaswamy, che si fa passare per un antiglobalista, pare sia stato facilitato nella sua carriera dalle ONG di Soros.

  4. Dalla fine degli anni 80 con il crollo del” URSS gli USA mirano a circondare la Russia di paesi nemici con dittature fantoccio Filo-USA !
    Tutte le guerre “civili” che ci sono state nei paesi del ” EX -URSS sono state architettate e realizzate dagli USA e dai paesi satelliti UK-UE della NATO !
    Dopo aver circondato la Russia gli USA avrebbero circondato anche la Cina di paesi nemici con dittature Filo-USA !
    L” invasione USA & NATO del ” Afghanistan e del Iraq nel 2001-02 faceva parte di questo progetto di una grande muraglia armata di paesi con dittature fasciste =democratiche FANTOCCIO DEGLI USA !
    In Afghanistan si sono ribellati e hanno sconfitto gli invasori USA-NATO che dopo 20 anni di guerra sono scappati via !
    Comunque sia il piano USA di conquistare il mondo FALLIRA MISERAMENTE !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM