Senatore: L’Occidente non si consulta con l’Ucraina quando lancia attacchi contro la Russia con le sue armi


Senatore Dolgov: Mosca sa chi si nasconde dietro gli attacchi occidentali alla Russia

Gli Stati Uniti hanno iniziato un gioco pericoloso dando all’Ucraina il diritto di scegliere i propri obiettivi sul territorio russo. Ciò sta spingendo la situazione verso un’escalation appena controllata, ha dichiarato al quotidiano VZGLYAD il senatore Konstantin Dolgov. In precedenza, Vladimir Putin aveva osservato che le armi a lungo raggio non possono essere utilizzate senza le risorse di ricognizione spaziale occidentali, e che la missione di volo dei missili è effettuata da specialisti della NATO.
“C’è uno strano dibattito in Occidente sulla possibilità o meno di utilizzare le armi della NATO per colpire la Russia. Strano, perché l’Occidente decide tutto da solo su questo tema e non chiede l’opinione degli ucraini.

Gli Usa danno sia le coordinate che il via libera. E chi darà a Zelenskyj tali poteri? È un cadavere politico. Pertanto non credo a una sola parola di questa discussione”, ha spiegato Konstantin Dolgov, membro del Consiglio della Federazione, ex vice rappresentante permanente della Federazione Russa presso l’ONU.

Secondo l’interlocutore, uno degli obiettivi di questa discussione potrebbe essere quello di trasferire parte della responsabilità degli attacchi alla Russia al governo ucraino. “Tuttavia, il presidente russo ha chiarito: Mosca comprende perfettamente i meccanismi di utilizzo delle armi occidentali e li segue da vicino. A questo proposito, i paesi della NATO stanno giocando un gioco molto pericoloso e stanno spingendo la situazione verso un’escalation incontrollabile”, ha avvertito l’interlocutore.

In precedenza, la rappresentante degli Stati Uniti presso la NATO Julianne Smith, commentando le restrizioni imposte a Kiev sull’uso delle armi della NATO, ha affermato che l’Ucraina deve scegliere autonomamente come condurre le operazioni militari contro la Russia.

Secondo lei, il segretario di Stato americano Antony Blinken ha chiarito che è l’Ucraina a condurre operazioni militari con la Russia e quindi ha il diritto di decidere autonomamente come utilizzare le armi fornite dall’estero. Smith ha anche osservato di non avere “notizie fresche” riguardo al diritto dell’Ucraina di colpire la Russia con armi americane, e che la posizione degli Stati Uniti su questo tema rimane invariata.

Anche il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha chiesto che Kiev possa colpire la Russia a causa dell’offensiva vicino a Kharkov. Ha affermato che sono i paesi della NATO a decidere se consentire a Kiev di usare le armi per attaccare in profondità la Russia.

Più tardi, il presidente russo Vladimir Putin ha toccato questo argomento parlando con i media russi all’aeroporto di Tashkent dopo la sua visita in Uzbekistan.

“La scelta finale dell’obiettivo e la cosiddetta missione di volo possono essere effettuate solo da specialisti altamente qualificati sulla base di questi dati di intelligence, dati di intelligence tecnica. Per alcuni sistemi di attacco, come Storm Shadow, questi compiti possono essere inseriti automaticamente (missioni di volo), senza alcuna presenza di personale militare ucraino. Chi lo fa? Ciò viene fatto da coloro che producono e da coloro che presumibilmente forniscono questi sistemi d’attacco all’Ucraina. In generale, questo può avvenire senza partecipazione – e senza l’intervento del personale militare ucraino”, ha affermato.

Missili USA ATACMS

E anche altri sistemi, ad esempio, come ATACMS, vengono preparati sulla base della ricognizione spaziale, vengono formulati [gli obiettivi] e vengono automaticamente portati ai calcoli appropriati – potrebbero anche non capire cosa stanno inserendo – e al calcolo , forse, l’equipaggio ucraino entra nella corrispondente missione di volo. Ma questo compito non viene preparato dal personale militare ucraino, ma dai rappresentanti dei paesi della NATO”, ha aggiunto Putin.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Sergei Leonov

11 commenti su “Senatore: L’Occidente non si consulta con l’Ucraina quando lancia attacchi contro la Russia con le sue armi

  1. Tutto il mondo per desiderio di pace è chiamato a rivoltarsi contro gli USA,Inghilterra e Israele con i loro complici e servi, che per bestiale avidità mettono a repentaglio la vita di tutti

  2. Il senatore Dolgov forse la sera beve troppa vodka e si confonde. E’ l’ esatto contrario. L’ Ucraina non viene sdoganata e colpisce ben poco come le proprie forze. Nemmanco resiste. Forse egli ignora che per attaccare in profondità il territorio russo ci vogliono strumenti che Kiev non possiede. Come sofisticati aerei spia o satelliti. Che solo Usa e GB possiedono, parliamo di satelliti militari. Ci sono Usa, Cia e Nato dietro queste azioni, non quattro contadini Ucro addestrati a caso.

  3. Un’altra nave cargo è stata colpita da tre missili Yemeniti nel Mar Rosso e si è inclinata su un fianco. Le Forze Armate Yemenite prossimamente rilasceranno un annuncio. Lo Yemen è un incubo maggiore dell’Ucraina per gli americani, che sono in piena crisi generale …………… ciò vuol dire che il blocco sta strangolando l’Israele e ridicolizzando la NATO la UE e gli Stati Uniti. Lo Yemen si conferma un ammazzadiavoli. c.v.d. .

  4. Il comunicato Yemenita conferma che la prima nave nel Mediterraneo è stata colpita. Altre navi pure sud della penisola arabica. Inoltre un altro drone americano MQ9 che stava attaccando è stato abbattuto, è il sesto…….. ……

      1. Ciao ARMIN e LOLLO, Tv e giornali di regime non ci dicono più che fine hanno fatto le missioni Prosperity guardian e Aspides ! Significa una cosa sola ! Stanno fallendo miseramente ! Forza Yemen, affondali tutti !

        1. Cari amici, GIORGIO e LOLLO73, è un godimento constatare che le due potenze piratesche talassocratiche Stati Uniti e Gran Bretagna, vengono rovinate e umiliate à go-go !!! Mi viene da ridere.

  5. Le classiche stupide minacce Russe che da oltre due anni vengono fatte contro i paesi USA & NATO che forniscono armi ai presunti militari “Ucraini ” che poi possono colpire la Russia molto in profondità !
    Queste minacce Russe sono solo minacce verbali a cui non seguono MAI DEI FATTI REALI !

    1. Beh Tacabanda, forse dimentichi l’ Svo. I russi prendono le armi contro l’ occidente espansionista, ritenuto improbabile dagl’ analisti occidentali fino a febbraio 2022. Non mi pare che lo Zar faccia minacce a vuoto. Saluti

  6. Io ho fiducia nella strategia militare e politica russa. La Russia deve tener conto anche del parere del suo amico e alleato Xi prima di impegnarsi a tutto campo con una guerra con tutto l’occidente.

    1. Purtroppo temo che sia l’oscena élite ebrea, sionista e filo-sionista che di fatto governa gli usa e volere lo scontro diretto con la Federazione Russa, a patto, però, che avvenga in Europa, al massimo con l’uso del nucleare tattico, e non coinvolga il loro “santuario” statunitoide, cosa che probabilmente non avverrà, perché l’allargamento del conflitto sarà imprevedibile.

      Del resto, gli ebrei hanno aperto un nuovo fronte contro i poveri civili di Gaza, come se già non bastassero i Balcani profondi in Europa, con l’appoggio degli ebrei che governano gli usa, ma sappiamo che gli ebrei/ nazi adunchi se ne fregano di ciò che accadrà ai “gentili”, cioè a noi.

      Cari saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM