Secondo la Deutsche Bank, l'”età del disordine” sarà quella che verrà dopo la morte della globalizzazione

di Alfredo Jalife Rahme

Un rapporto schiacciante di Deutsche Bank conferma la prossima fine della globalizzazione e ne denuncia la sostituzione con “l’era del disordine” con otto temi che la faranno da cornice, tra cui spicca l’ascesa della Cina a massima potenza tecno-economica. Invece di una guerra militare tra Stati Uniti e Cina, il rapporto prevede l’aggravarsi della guerra economica.

Un team di Deutsche Bank, guidato da Jim Reid, amministratore delegato e stratega della banca tedesca, immagina The Age of Disorder : A New Age for Economics, Politics and Our Way of Life2.

Nel loro studio del 2020 sul rendimento a lungo termine degli asset, il team in questione giudica che “il mondo è all’apice di una nuova era che sarà caratterizzata principalmente dal disordine con un probabile allentamento della globalizzazione che ha creato una rapida crescita. dell’economia e dei prezzi delle attività negli ultimi 40 anni “.
Lo studio sostiene che l’Età del Disordine è stata accelerata, ma non causata dal coronavirus e che in termini geopolitici, “la tensione tra Stati Uniti e Cina dovrebbe caratterizzare l’Età del Disordine mentre la Cina continua nel suo cammino per ripristinare il suo ruolo storico di potenza economica. globale, preferendo i propri valori a quelli del liberalismo occidentale “.
Così com’è, “uno scontro di culture e interessi si stabilisce di conseguenza, soprattutto quando la Cina si avvicina a diventare la più grande economia del mondo”.

Nel suo studio sull’Età del disordine, il banchiere Jim Reid guarda ai rendimenti degli asset a lungo termine e sostiene cinque super-cicli strutturali che “rimodellano tutto, dalle economie ai prezzi degli asset, alla politica e alla vita. in generale”.

Proteste contro la crisi finanziaria

Reid identifica cinque super-cicli negli ultimi 160 anni:

La prima era della globalizzazione (1860-1914): che differisce minimamente dalla tesi fondamentale dell’illustre storico marxista britannico Eric Hobsbawm .
Le grandi guerre e la depressione (1914-1945): il che ci costringerebbe a chiederci, a mio avviso, se le grandi guerre e la depressione costituiscano il corollario della fine della globalizzazione. Oserei anche abbozzare che questo secondo super-ciclo potrebbe essere definito come la Prima era del disordine, nell’arco dei 160 anni proposti.
Bretton Woods e il ritorno a un sistema monetario basato sul gold standard (1945-1971): che si ricorda fu abolito dal presidente Nixon a causa della sua grande spesa militare nella guerra del Vietnam, che innescò il lungo periodo di volatilità e svalutazioni ai quattro angoli del pianeta.
L’inizio della moneta Flat e l’era dell’inflazione degli anni ’70 (1971-1980).
La seconda era della globalizzazione (1980-2020?)
The Age of Disorder (2020? – ????)
Un grave difetto dei sei super-cicli di Reid è che sono economisti / finanziatori ultra-riduzionisti e omettono la matrice operativa della geostrategia, come nel caso della dissoluzione dell’URSS che ha portato all’avvento della seconda era della globalizzazione. di caratteristiche anglosassoni e che riempiva il vuoto ideologico circostante.

Naturalmente, l’Età del disordine, che comporta profondi sconvolgimenti politici e socio-economici, segue la sua sequenza dalla fine della Seconda Era della globalizzazione.
In fin dei conti, Reid deduce che i rialzi dell’antigravità in borsa siano minacciati dall’avvento della Nuova era di disordine che prevede “otto grandi questioni globali”, che evidenzia il deterioramento delle relazioni tra Stati Uniti e Cina, oltre ai livelli debito globale esplosivo, iperinflazione selvaggia e disuguaglianza ancora maggiore di ricchezza e reddito.

Le otto questioni sollevate sono:

Deterioramento delle relazioni USA-Cina e rovesciamento della globalizzazione deregolamentata.
Un decennio di consolidamento o rottura per l’Europa: “nei prossimi 10 anni le opportunità per l’Europa di cavarsela sono diminuite”, mentre “il potenziale per un’ulteriore integrazione è stato aumentato dal recente” Recovery Found” e “divergenze delle condizioni economiche probabilmente aumenteranno ulteriormente e causeranno importanti punti di stress post-COVID “.
Debito ancora più alto e teoria monetaria moderna (MMT) con il denaro diffuso dell’elicottero che diventa la norma. Si ricorda che il denaro dell’elicottero traduce la metafora dell’ex governatore della Banca centrale degli Stati Uniti (la Federal Reserve), Ben Shalom Bernanke, che ha avvertito che avrebbe lasciato cadere enormi quantità di denaro dagli elicotteri per combattere la grave crisi finanziaria del 2008.
Inflazione o deflazione?
Peggioramento della disuguaglianza prima che si verifichi un contraccolpo o un’inversione.
Espansione della divisione intergenerazionale.
Installazione del dibattito sul clima e sue conseguenze
Rivoluzione tecnologica o bolla?: “I prossimi 10 anni mostreranno se la crescita esponenziale del valore delle aziende tecnologiche è valsa la pena” poiché questo può significare “l’inizio di una rivoluzione tecnologica o dimostrare che era il secondo punto bolla -com “.
Il banchiere Reid dà la sua dovuta importanza al dirompente ” divario intergenerazionale ” tra i giovani millennial senzatetto, Gen Y e Gen Z, contro i ricchi Baby Boomers.

Impatto della crisi su nuove generazioni

Sia la disuguaglianza che il divario intergenerazionale significheranno “un cambiamento nell’equilibrio di potere che potrebbe includere un regime fiscale più severo sulle eredità, una minore protezione del reddito per i pensionati, maggiori tasse sulla proprietà, insieme a maggiori imposte sul reddito. e sulle aziende “per attuare” politiche più ridistributive “.
Il rapporto giudica che la Cina “si sia trovata nel cuore dell’era più recente della globalizzazione”, quindi non va trascurato che oggi cerca il suo storico “ripristino” di un autentico “potere economico globale”, come accaduto all’inizio XIX secolo con la sua partecipazione dal 20% al 30% dell’economia globale in quel momento e che crollò al 4% nell’era coloniale per tornare ora al 16%.

Il problema con questa visione economista ultra-riduzionista è che ignora il possesso di bombe nucleari da parte della Cina di Mao Zedong negli anni ’50 (attraverso un accordo segreto con Mosca), che le ha dato maggiore spazio di manovra per progredire nella sfera del mondo.
Il team di Deutsche Bank conclude e avverte che “l’errore più grande negli anni a venire sarebbe semplicemente quello di estrapolare le tendenze passate”.
Il rapporto prevede che “indipendentemente dal vincitore delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti, il divario tra le due superpotenze, Stati Uniti e Cina, si approfondirà, in una guerra economica con tariffe, sanzioni e attacchi nella sfera tecnologica, ma senza scatenarsi una guerra militare tra i due, come spesso accade quando una potenza crescente cerca di sfidare il potere egemonico “, in chiara allusione alla teoria classica molto in voga negli USA sulla Trappola di Tucidide .

Nella teoria del caos , una delle sue caratteristiche all’interno dei sistemi complessi risiede nell’esistenza di frattali (zone d’ordine) nel mezzo del disordine prevalente.

L’impresa dell’umanità sarà trovare i suoi frattali di sopravvivenza per quanti più cittadini possibile: alla ricerca delle sue zone di ordine perdute.

Alfredo Jalife Rahme

Traduzione: Luciano Lago

19 Commenti

  • michele
    18 Ottobre 2020

    l’età del disordine è oggi…..ora.
    dal disordine (caos) si crea un nuovo ordine.

  • atlas
    18 Ottobre 2020

    il papa ha detto che si devono pagare le tasse ! Se no è peccato ! Che si devono osservare le leggi e regole in-giuste del regime itali ano

    nessuna scomunica a BerLuxCohen che si è coricato con una minorenne marocchina. Nessuna parola contro chi ruba dei dirigenti democratici

    più casino di questo

  • antonio
    18 Ottobre 2020

    la DB è usurpata dal 1946 dai Savi di Sion

  • Idea3online
    18 Ottobre 2020

    Sostituite la Cina alla Russia. L’articolo confonde, loro probabilmente si riferiscono alla Russia ma indicano la Cina, è un classico. Non fare capire niente alle masse. La Cina senza energia è come una ferrari senza benzina. Perciò all’articolo adattate la parola Russia quando il contesto descritto non si può applicare alla Cina. Certo la Cina e la Russia sono due braccia dell’Impero d’Oriente. La Cina senza la Russia è vincolata agli USA, la Russia senza la Cina è vincolata agli USA. La Russia e le Cina insieme sono potere finanziario e potere militare. Si completano. Ma è un ottimo articolo, solo che qualche pezzo del puzzle deve essere sostituito, ma accadrà quello descritto. De-Globalizzazione. Ma la De-Globalizzazione è stata avviata dagli USA per indebolire Russia e Cina, in quanto le stesse cresciute grazie alla piattaforma globale, costruita dagli USA dopo il crollo dell’URSS. Adesso gli USA decidono di De-Globalizzare per indebolire la Cina con l’Export e la Russia con Export di energia. Gli USA scommettono tutto sul dollaro, indebolire Russia e Cina ed usare i dollari per le Rivoluzioni Colorate e mantenere il controllo del mondo sempre a visione globale militare.. Ed il Coronavirus è musica per le masse mentre il Titanic della Piattaforma Globale affonda o è in fase Reset e dopo Riavvio, in parole povere il Titanic verrà recuperato e inviato in un cantiere navale per ristrutturarlo. E dopo ancora più Globalizzazione.

    • atlas
      19 Ottobre 2020

      senza tanta filosofia: gli ebrei sono al massimo della loro forza, si sentono invincibili e potenti anche più di Dio, il massimo del negazionismo

      e Allah li fa perdere per strade che nemmeno loro conoscono, rimarranno vittime delle loro stesse cospirazioni, dannati per sempre

      e non mi dispiace neppure per i cristiani, che sebbene non cattivi come loro, avendo ancora conservato almeno un minimo di valori morali religiosi e di coscienza, hanno deviato sempre di più dalla retta via dell’Unicità di Dio, facendosi corrompere dal Ber-imbroglio, il papa nero. Nero perchè infatti ama i neri che invadono l’Europa, li benedice pure mentre si mescolano le razze rompendo i vincoli di sangue e facendone assurgere solo di quelli materiali. Avete finito di scherzare con Dio, quello che voi chiamate Gesù sta arrivando a mettere le cose a posto e in ordine, i giochi democratici sono finiti

  • Idea3online
    19 Ottobre 2020

    Ottimo commento Atlas. La dittatura di Dio, basata sulle leggi dell’Amore, contro la dittatura di Lucifero basata sulle leggi del Profitto. Amore contro Profitto. Disse: rimangono Fede, Speranza e Amore……ma l’Amore resterà per sempre. L’Amore è il bene infinito, il Profitto è energia finita limitata, il bene al contrario non può avere limiti, è eterno, perchè collega micro e macrocosmo nella quiete…..l’eternità esiste, solo nel bene, il profitto è solo un ciclo ed alla sua fine trascina nello Sheol(in ebraico שאול (Sh’ol), tutti i suoi adoratori. E’ energia di riciclo e non energia da fonti divine.

    • atlas
      19 Ottobre 2020

      leggi giudeizzato: io l’amore lo riservo solo alle mie donne che mi vogliono bene

  • Monk
    19 Ottobre 2020

    Dio non farà nulla, ha altro a cui pensare, anzi, sotto sotto gode a vederci così coglioni, divisi, cattivi, ingordi, individualisti, vili, immobilisti, ect. Dio farà fare e se vinceranno, definitivamente, i satanisti del nuovo ordine mondiale, cazzi nostri, poichè il primo inferno da subire sarà proprio qui sulla terra. Pregate Gesù, armatevi e finitela di sparare cazzate sul web, non ho molto tempo da dedicare a voi miscredenti.

    • atlas
      19 Ottobre 2020

      devi studiarti la ‘taqiyya’. Bravo monk: la stai mettendo in pratica molto bene. Io da te ho solo da imparare. Basta che non mi ordini di prostrarmi innanzi la trinità però

    • Idea3online
      19 Ottobre 2020

      Chi può dire che non hai ragione. Ma alla fine Dio farà tutto, Oppure tu saresti in grado a confrontarti con Satana?

  • Kaius
    19 Ottobre 2020

    Bergoglio è un massone,non c entra nulla col Cristianesimo e Dio è il Signore e Creatore Supremo Sommo di Massima Giustizia, non un dittatore.
    Poi come dice Monk noi siamo tutti complici per la nostra passività.

    • atlas
      19 Ottobre 2020

      intanto è a capo della tua chiesa. E sino a prova contraria sono in tanti che si radunano sotto al suo balcone dal quale non ordina ma prescrive di sottostare alle leggi italiane, quindi democratiche

      i tempi di San Tommaso D’Aquino sono finiti

      e non poteva essere che così. Quando un albero nasce torto prima o poi si sradica per il peso e cade morente. Se ne potrà fare solo legna da ardere per l’inferno

      io sono SCHIAVO subordinato (solo) del mio Creatore, e delle Sue Leggi. E lo ringrazio per avermi fatto così, senza assomigliare per niente ai Giuli, mi ritengo un fortunato.

      • Ignotus
        28 Ottobre 2020

        Io sputerei a lui e al figlio alato rosso e cornuto chiamato Lucifero. Non so se esistono, di sicuro fanno schifo entrambi. Schiavo di un Dio o di Dio o del Signore (e che Signore!!, no una nullità nonostante possa essere onnipotente)? Io sono nato per essere padrone di me stesso e di ogni “sasso” (intendo oggetti sgargianti). Altrimenti meglio morto, ma mai uno schiavo, di nessuno!!!

    • Kaius
      21 Ottobre 2020

      P.s Ogni cristiano può sconfiggere il demonio

  • Kaius
    20 Ottobre 2020

    Atlas a capo della MIA Chiesa c è solo Dio.
    Ad amministrarla deve essere il suo Vicario Legittimo e al momento quel posto è vacante,anzi è inzozzato da un sudicio massone,che faccia e chi segue questo massone non è affar mio.
    Appartiene al demonio e non a Dio.
    Faresti meglio a pensare alla tua di moschea che non è messa meglio della mia Chiesa,la quale ovviamente risiede nei cuori dei credenti e non altrove.
    Attento alla tua di Chiesa di Atlas che la mia è molto più antica ed ha radici ben più profonda di quella islamica.
    Quindi prima di cadere negli inferi il Cristianesimo cadrà l islam,questo è un dato di fatto.
    Di conseguenza se finiscono i tempi di Tommaso,non c è scampo per quelli di Maometto.

    • atlas
      20 Ottobre 2020

      la Moschea non è istituzione come la chiesa. Per noi Il Vicario legittimo sarà solo Gesù (Isa). Per quanto riguarda l’antichità dei tempi allora torniamo ad Adamo. Che non era giudeo nè cristiano, bensì subordinato a Dio (Musulmano). Come tutti hl’Inviati e Messaggeri di Dio

      si vedrà. Può darsi che siano i tempi in cui lo vedremo tutti. Verità inconfutabile, antica ed accettata, per noi miseri umani è solo la morte

  • Kaius
    20 Ottobre 2020

    Ovviamente Dio è padrone di tutto quindi è lecito che la sua Chiesa comandi su tutto.
    Adamo era cristiano perché creatura e figlio del Dio cristiano(l unico Dio).

    • atlas
      20 Ottobre 2020

      io so che Adamo fu creato e non generato. Da acqua e terra. E poi insufflato dello Spirito vivente dal Creatore che gli diede la vita. Non so tu quale Bibbia leggi

      • Kaius
        20 Ottobre 2020

        Non ho mai detto infatti che Dio non creò Adamo

Rispondi a atlas cancella risposta

*

code