"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Secca risposta del presidente della Repubblica di Donetsk all’incaricato USA

La Repubblica Popolare di Donetsk non si lascerà distruggere, come invece vorrebbe Volker (USA)

DONETSK,  – Il rappresentante speciale del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti per l’Ucraina Kurt Volker aveva affermato che le repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk devono essere liquidate in quanto non sono previste nella costituzione dell’Ucraina.
In un particolare delle sue dichiarazioni, Volker aveva detto: “Quello che abbiamo proposto è che una forza di pace incaricata dall’ONU entri nel Donbass e sostituisca le forze russe e le entità separatiste, creando uno spazio sicuro per un periodo di tempo in cui sia possibile avere elezioni locali, dove si concede l’amnistia, dove lo status speciale è concesso “.

L’Ambasciatore Kurt Volker, rappresentante speciale degli Stati Uniti per i negoziati in Ucraina, ha fatto tali dichiarazioni durante un incontro per il pranzo presso il The National Interest Center il 26 febbraio. “Alla fine di quel processo, il territorio delle Repubbliche del Donbass e Lugansk, sarebbe  riportato sotto la giurisdizione dell’Ucraina”, secondo Volker.
Volker ha detto altresì di essere soddisfatto della posizione degli Stati Uniti sulla proposta. Ma ha sottolineato che fino ad ora, ci sono stati pochi risultati tangibili.

Zakharchenko, pres. Rep. Donetsk

Risposta del presidente della Repubblica di Donetsk (DNR)

Il presidente della DNR nel corso della conferenza stampa odierna ha risposto al rappresentante statunitense affermando che i desideri espressi da Volker dovrebbero indurre il mondo a riflettere.

“Siamo pronti a tutto e le affermazioni di Volker sono un suo desiderio personale. Non si realizzeranno. La Repubblica Popolare di Donetsk non permetterà a nessuno di farsi distruggere”, ha spiegato il leader del Donbass.
L’affermazione di Volker è arrivata alla vigilia dell’entrata in vigore dei nuovi accordi di pace in Donbass del 5 marzo. Accordi che in pochi giorni hanno fatto registrare decine di violazioni.

Secondo Zakharchenko “l’unica soluzione per far finire la guerra e ripristinare la pace in fin dei conti è fissare i confini della Repubblica Popolare di Donetsk in congruenza ai confine dell’oblast di Donetsk, e, soprattutto, raggiungere il cambio del governo rispetto quello attuale di Kiev”.

Nota: Le autodenominate Repubbliche di Donetsk e di Lugansk si erano staccate dall’Ucraina dopo il colpo di Stato realizzato a Kiev nel 2014, su ispirazione degli USA e dei paesi occidentali,  che aveva portato ad un conflitto contro la popolazione di etnia russa che risiede nell’Est Ucraina. I separatisti filo russi del Dobass non hanno riconosciuto la giurisdizione di Kiev sui loro territori ed hanno preso le armi per difendere la propria autonomia.

Al momento la situazione risulta congelata, a seguito degli accordi di Minsk del 2015. Tuttavia si verificano continui scontri sulla linea di confine e si teme il riaccendersi del conflitto da un momento all’altro.

Fonte: Doni News Agency

*VSU (Vooruzhonnye Sily Ukrainy), Forze Armate d’Ucraina

Traduzione e nota: Sergei Leonov

*

code

  1. atlas 4 mesi fa

    Grande Presidente. Evviva le due Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk, evviva la Repubblica Popolare delle Due Sicilie (se sarà destino)

    salutiamo
    Emanuele Reho Socialista Nazional Popolare Duo Siciliano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Silvia 4 mesi fa

      Invece di aspettare il destino, cercate di approfittare dei risultati delle elezioni e fatela subito, la Repubblica delle Due Sicilie. Cosi’ noi andremo con l’Austria e il gruppo di Visegrad

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alessandro 4 mesi fa

      Che hai gia abbandonato la fede islamica?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mardunolbo 4 mesi fa

    L’ebreo Volker spara le sue minchiate pubbliche tronfio della sua appartenenza ai Serpenti Uniti. !
    Che possa presto ricevere la sua mercede di ipocrita !

    Rispondi Mi piace Non mi piace