Scontri furiosi fra bande di migranti arabi e ceceni a Dijon mentre la polizia francese rimane passiva e non arresta nessuno

Il 15 giugno si sono verificati furiosi scontri tra bande di ceceni e arabi nella città francese di Digione che sono continuati, con la polizia rimasta passiva al 4 ° giorno della violenza.

Nel giorno 14 Giugno , una macchina ha cercato di affrontare una banda di circa 100 ceceni armati di tubi, coltelli e altre armi. L’auto ha fracassato e poi si è capovolta.

Dopo essere stati in inferiorità numerica per alcuni giorni, inseguiti e picchiati dai ceceni, le bande arabe hanno portato fucili d’assalto AK47 e ora pubblicano video e foto su Twitter, chiedendo ai ceceni di lasciare la città.
Il governo francese ha inviato rinforzi di polizia ed un alto funzionario a Dijon quando la situazione era ormai largamente fuori controllo.


Gli avvenimenti degli ultimi giorni nel quartiere Gresilles di Dijon, dove si erano riuniti gruppi di giovani che hanno dato fuoco ai container di spazzatura ed alle auto, hanno portato più insicurezza e paura nella popolazione locale, per causa degli avvenimenti del fine settimana.


Sono stati schierati reparti di polizia anti-sommossa nell’est della città ma ancora si deve vedere come questi affronteranno gruppi di persone armati con fucili d’assalto.


Il prefetto locale, Bernard Schmeltz, ha dichiarato che questi scontri sono parte di una guerra fra bande fra i componenti della comunità cecena con quella nordafricana residente.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

9 Commenti
  • Alessandro
    Inserito alle 20:32h, 16 Giugno Rispondi

    Vive la France

  • Teoclimeno
    Inserito alle 21:12h, 16 Giugno Rispondi

    Quello che sta accadendo in Francia è il preludio di quello che succederà in Italia. È solo una questione di tempo.

  • Dijon12341
    Inserito alle 02:29h, 17 Giugno Rispondi

    “Bande di migranti”? Ma perché sempre fare question politiche? Qua si tratta di ceceni che hanno invaso una citta picchiando tutti quelli che incontravano e adesso i quartieri della citta si svegliano, in Francia ci sono molti figli di immigrati di 3 generazione che abitano insieme ai francesi nei quartieri, qua non c’e nessuna questione di “Bande di migranti” o “scontri ethnici”

    • Monk
      Inserito alle 21:17h, 17 Giugno Rispondi

      sì è vero, so’ scontri tra alieni e imbecilli come lei

  • giuseppe sartori
    Inserito alle 08:50h, 17 Giugno Rispondi

    i governi traditori del popolo europei, e i popoli drogati d’europa da più di 20 anni giocherellano e finanziano il terrorismo in cecenia prima e nel medioriente poi ed ora, secondo la legge del boomerang, o se preferite, secondo il detto “chi la fa l’aspetti”, , la palla arriva nel nostro campo.

  • Paolo
    Inserito alle 15:11h, 17 Giugno Rispondi

    Il popolo francese accetta tutto questo?

    • Monk
      Inserito alle 21:15h, 17 Giugno Rispondi

      so’ tutti froci i francesi, accettano tutto, anche vibratori negri

  • cimabue
    Inserito alle 16:54h, 17 Giugno Rispondi

    eh eh… i rientrati dalla Siria si stanno trovando in Europa un posticino dove stare…

  • Monk
    Inserito alle 21:18h, 17 Giugno Rispondi

    Quando capiranno che noi siamo più froci dei francesi verranno nelle nostre case a dettare legge, i selvaggi neri, terra di siena, bianchi musulmani e tutta l’altra merda

Inserisci un Commento