Sanzioni statunitensi contro il leader ceceno Kadyrov per presunte violazioni dei diritti umani – Pompeo

WASHINGTON, 21 luglio – Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni contro il leader ceceno Ramzan Kadyrov per presunto coinvolgimento in gravi accuse di diritti umani, ha riferito l’agenzia di stampa Sputnik, citando il segretario di Stato americano Mike Pompeo in un comunicato lunedì.

“Oggi, il Dipartimento di Stato sta designando pubblicamente Ramzan Kadyrov, capo della Repubblica cecena della Federazione Russa, ai sensi della Sezione 7031 (c) del Dipartimento di Stato, Operazioni estere e legge sugli stanziamenti dei programmi correlati, 2020”, ha detto Pompeo. “Questa designazione è dovuta al coinvolgimento di Kadyrov in gravi violazioni dei diritti umani nella Repubblica cecena”.

Pompeo ha spiegato che Kadyrov “è responsabile di numerose gravi violazioni dei diritti umani risalenti a più di un decennio, tra cui torture e uccisioni extragiudiziali”.
Il segretario di stato ha sottolineato che le sanzioni colpiscono anche la moglie di Kadyrov, Medni Kadyrova, e due figlie, Aishat e Karina Kadyrova.
“Incoraggeremo i paesi che la pensano allo stesso modo ad adottare misure simili”, ha detto.
Pompeo ha anche affermato che gli Stati Uniti e altre nazioni affini hanno ripetutamente sollevato preoccupazioni per gli abusi di Kadyrov.
Pompeo ha osservato che Kadyrov e diversi suoi associati sono già stati oggetto di sanzioni economiche.

“Nel 2018, gli Stati Uniti e altre quindici nazioni hanno compiuto lo straordinario passo di invocare il meccanismo di Mosca dell’OSCE per creare una missione conoscitiva in orribili notizie di abusi contro persone LGBTI, difensori dei diritti umani, membri dei media indipendenti e altri cittadini che operavano contro il signor Kadyrov “, ha detto Pompeo.

Il relatore del meccanismo di Mosca ha scoperto che “si sono verificate molestie e persecuzioni, arresti o detenzioni arbitrarie o illegali, torture, sparizioni forzate ed esecuzioni extragiudiziali” e che “un clima di impunità” ha circondato questi eventi “, ha detto Pompeo.

Inoltre, Pompeo ha affermato che gli Stati Uniti sono preoccupati che Kadyrov stia usando la nuova pandemia di coronavirus come una scusa per infliggere ulteriori violazioni dei diritti umani alla popolazione della Repubblica cecena.

Kadyrov con Putin

“L’azione di oggi serve a informare il signor Kadyrov che il suo coinvolgimento in gravi violazioni dei diritti umani ha conseguenze, sia per lui che per la sua famiglia, e che gli Stati Uniti si impegnano a utilizzare tutti gli strumenti a nostra disposizione per garantire la responsabilità di coloro che si impegnano in questo comportamento orribile “, ha aggiunto Pompeo.

La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha detto a Sputnik lunedì che Mosca preparerà una “risposta speculare” alla decisione degli Stati Uniti di sanzionare Kadyrov e i suoi familiari.
Nota: Nel frattempo alcuni osservatori indipendenti hanno suggerito al segretario di Stato di proporre una missione informativa presso la corte del principe saudita Bin Salman dell’Arabia Saudita (grande alleato di Washington) e verificare se questi ed i suoi metodi possano essere presi ad esempio per quello che si riferisce alla tutela dei diritti umani, come la intendono Mike Pompeo e si suoi sodali.

Fonte: Bernana .com

Traduzione e nota: Luciano Lago

2 Commenti

  • atlas
    22 Luglio 2020

    premesso che Il Presidente Kadyrov è un Grande Musulmano Sunnita, colui che pompa e che ha pompato di queste azioni avendo pompato come Pompeo un cristiano come Pinochet in Cile, non può permettersi moralmente di pompare alcunchè

  • eusebio
    22 Luglio 2020

    Kadyrov è stato sanzionato perchè secondo voci sioniste perseguita gli LGBT, però l’Isis creato dai sionisti gli LGBT li precipitava dal sesto piano.

Inserisci un Commento

*

code