Salvini si gioca la carta della identificazione con Israele come “polizza di assicurazione”

di Luciano Lago

Che nel panorama politico italiano si sentisse la necessità di avere un partito totalmente schierato sulle posizioni di Israele, era un fatto di cui Matteo Salvini si è fatto interprete e, primo fra tutti, si è autoproclamato “difensore del diritto ad esistere” di Israele e nemico di qualunque forma di antisemitismo.
Nel corso di un convegno ufficiale, tenutosi a Roma a Palazzo Giustiniani, dal titolo ‘Le nuove forme dell’antisemitismo‘, in presenza di diplomatici, studiosi, agenti dei servizi, massoni e dell’ambasciatore israeliano, Salvini ha sostenuto che “L’antisemitismo è una malattia che va curata e prevenuta con l’educazione ma anche con la legge”, perciò dopo la “messa fuori legge del movimento anti-Israele in Austria lo faremo anche noi”.

In questo modo Salvini ha fatto intendere che si farà promotore di un disegno di legge per combattere l’antisemitismo e che considera un reato negare l’autodeterminazione del popolo ebraico mentre, ha sottinteso, che le richieste dei palestinesi di un proprio stato devono essere rigettate.
Non per caso Salvini ha dichiarato di ispirarsi anche alle politiche messe in atto ultimamente dal presidente Usa, Donald Trump. Fra queste Salvini ha indicato il riconoscimento di Gerusalemme capitale, in contrasto con le norme internazionali che avevano stabilito la città di Gerusalemme con uno status speciale in quanto città sacra alle tre grandi religioni.
Per Salvini, analogamente a quanto ritiene Trump, le risoluzioni dell’ONU non contano, tanto meno le norme internazionali, l’importante è favorire il diritto di Israele anche a scapito della popolazione palestinese residente che, con le buone o con le cattive, deve sloggiare a fare posto ai coloni israeliani.
Questo il sottinteso delle dichiarazioni di Salvini che non ha mai neppure nominato i palestinesi e tanto meno gli accordi precedenti quelli di Oslo, del 1993, che prevedevano la soluzione dei due stati, uno israeliano ed uno palestinese, accordi disattesi da Israele che ha proceduto alla realizzazione di centinaia di colonie illegali sui territori di quello che doveva essere uno stato palestinese.
Un problema complesso che Salvini semplifica con il principio della “lotta all’antisemitismo”, che non chiarisce quale debba essere la critica lecita e quella non lecita nei confronti di Israele. Non è lecita per Salvini la campagna di “Boicotta Israele” per le produzioni che vengono fatte nei territori occupati da Israele e di conseguenza, secondo Salvini, si può presumere che non sia lecita la resistenza all’occupante che è invece un principio sancito dalla stessa carta dell’ONU.
Salvini dimostra quindi una superficialità e pressapochismo disarmante rispetto a problemi complessi che richiederebbero un approccio cauto e rispettoso dei diritti delle varie parti coinvolte in un conflitto che dura da oltre mezzo secolo. In particolare il leader leghista non si accorge neppure di entrare in contraddizione con se stesso, lui che si proclamava difensore del cristianesimo, negando il rispetto e la tutela specifica dei luoghi santi per il Cristianesimo con l’assimilazione di Gerusalemme quale capitale di Israele.
Molti osservatori si chiedono quale fosse la necessità di ricorrere ad un convegno per stabilire linee di politica estera ad uso interno che non erano mai state affrontate in modo così plateale dallo stesso leader della Lega, il quale, in passato aveva avuto posizioni contraddittorie e oscillanti, schierandosi ora in favore di Putin, ora criticando le posizioni statunitensi sulla Siria, come su altri problemi.


Evidentemente qualche cosa è accaduto, Salvini ha fiutato il pericolo di essere messo sotto processo, di essere emarginato politicamente ed ha voluto marcare una linea di demarcazione rispetto alle posizioni di alcune frange dell’estrema destra con cui in passato aveva avuto delle contiguità.
Il leader leghista ha scelto di crearsi una sorta di polizza di assicurazione, schierandosi in modo conforme agli interessi di “quelli che contano” ed ha manifestato le stesse posizioni ultra sioniste che oggi sono proprie dell’evangelismo cristiano a cui appartengono personaggi come Mike Pence, il vice presidente USA e Mike Pompeo, il segretario di Stato .
Neppure è un caso che Salvini sia stato il primo politico italiano entusiasta nel plaudire alla nuova politica di omicidi mirati di Trump, quando è giunta notizia dell’assassinio del tenente generale Soleimani, una manifestazione tipica di chi vuol apparire il “primo della classe” degli adulatori di Trump e Pompeo.
D’altra parte la parabola di Salvini presenta delle inquietanti analogie con quella di Gianfranco Fini il quale, anche lui, a suo tempo, scelse di affratellarsi ai “padroni del discorso” per assicurarsi carriera e prebende. Non gli è andata troppo bene e non è escluso che, anche nel caso di Salvini, il suo conclamato sostegno possa essere considerato ininfluente e poco credibile da parte delle centrali di potere che contano, quelle di Washington e Bruxelles.

14 Commenti

  • Mardunolbo
    17 Gennaio 2020

    Ha agitato il santo Rosario, (anche io avevo creduto alla sua buona fede, dato che mai successe nella storia italiana) per ben due volte durante la sua carriera politica. Auspico non si permetta mai più di fare gesti simili perchè ha ingannato milioni di credenti cattolici ed ha fatto il gesto solo per ottenerne la simpatia. Lui, digiuno come evidentemente è di catechismo, di cristianesimo e di cattolicesimo !
    Ora, arrivare ad indire un convegno sull’antisemitismo senza delineare o esprimere il sacrosanto concetto della libertà di parola, ma seguendo solamente la fobia spesso irrazionale delle comunità ebraiche, è solo un atto di servilismo politico che NON PORTERA’ NULLA DI BUONO a lui ed al suo partito.
    Tutti i servilismi , di qualsiasi natura e verso qualsiasi entità o struttura hanno sempre provocato guai e disastri ai partiti o politici singoli.
    Così sarà per l’astro Salvini, roboante e di luce vivida, si spegnerà presto portando fumo prima e poi buio. Peccato finire così !

  • gianni
    17 Gennaio 2020

    queste posizioni di Salvini non sono recenti e quindi non sorprendenti. risalgono al periodo immediatamente successivo alla rapina a casa dei suoi genitori dove fu asportata una piccola cassaforte. secondo voi quale servizio segreto ha fatto quella rapina? (avete una sola possibilità di risposta)

  • Idea3online
    17 Gennaio 2020

    Che dica parole buone su Israele, non è peccato. Ma è ottima l’analisi. Certo, Salvini sta demolendo il suo elettorato con le sue stesse mani. Sarà solo una strategia accurata a lui imposta, in quanto è solo un ingranaggio o cameriere dell’Elite, per non permettere alla Lega di ottenere la maggioranza, L’Elite è un ottimo moderatore, e come se Salvini fosse un indice di borsa, i moderatori fanno salire e scendere il movimento della Lega tramite le parole dell’Amministratore della Lega, ed gli acquirenti dei titoli, o elettori, decidono di conseguenza se acquistare o vendere. Certamente adesso inizieranno le vendite, ed il moderatore farà affluire gli acquisti verso un altro movimento, appena l’Amministratore dello stesso movimento, dirà cose che stuzzicheranno le orecchie delle sardine o parco buoi.

  • playblack
    17 Gennaio 2020

    Palla al centro. Di Capitano ne conosciamo solo uno Cornelius Zelea Cotreanu.

  • Sed Vaste
    18 Gennaio 2020

    Peggio degli ebrei ! Almeno i circoncisi sprepuziati giudei difendono la propria mefitica tribu’ di depravati truffatori che con le loro banche e borse affamano tutti i popoli del mondo ma Salvini non ha scusanti non e’ ebreo ( mai dire mai) trattasi di prostituta politica d’alto bordo si e’ venduto anima e corpo all popolo che sta proprio dietro all’ immigrazione clandestina alla depravazione dei Giovani alla moneta a strozzo ecc ecc ,lui lo sa salvini lo sa benissimo che e’ Soros l:’ebreo I’ll finanziatore occulto delle navi negriere di deportati afrikani che partono per l’italia Tutti I giorni come un servizio di Ferry ,salvini vi inganna ! lui e’ stato fin dall’inizio e sempre a fianco della giudaglia , LA giudaglia lo ha voluto come fiancheggiatore collaborazionista nella riuscita dei suoi disegni catastrofici per noi europei Salvini e’ stato a favors degli ebrei fin dall’inizio Dell’ immigrazione del multiculturalismo e della liberta’ ,e’ LA famosa doppia morale ebraica per ingannare I popoli , predicare bene e razzolare male come fanno da sempre gli ebrei che insegnano agli altri l’umanitarismo E il multiculturalismo mentre per loro vale il contrario loro gli ebrei si sposano solo tra di loro trattano i non ebrei come esseri di serie b e considerano gli altri popoli bestie da soma

  • Sed Vaste
    18 Gennaio 2020

    Digitate” Assalto islamico alla sardegna algerini sbarcano ” veramene denutriti emaciati l’inedia incombe pouah ! xche’ quel vuoto a perdere di Salvini non ha fatto un Congresso contro l’immigrazione tutta ? Invece di preoccuparsi di sti quattro levantini depravati truffatori ,gli ebrei ! LA risposta e’ xche’ gli Ebrei hanno tutta LA grana del Mondo e sanno ricompensare molto bene I leccapiedi come Salvini ,Salvini gli occhi fissi su trump li tiene solo sul suo didietro che deve essere sempre luccicante e tumido

  • piero deola
    18 Gennaio 2020

    La prossima campagna elettorale verrà fatta da Salvini di notte sui marciapiedi per avere i voti anche delle passeggatrici.

  • Fabio Franceschini
    18 Gennaio 2020

    Ma rendere reato qualsiasi messa in dubbio del diritto all’autodeterminazione dei palistenisi( curdi catalani baschi sudtirolesi crimeani novorussi punjabi ecc. ecc.)

  • Woland
    18 Gennaio 2020

    “Nel corso di un convegno ufficiale, tenutosi a Roma a Palazzo Giustiniani”

    Palazzo Giustiniani???
    Ma è la sede del Grande Oriente!
    Povero prl di Salvini, è andato anche lui.

  • Sed Vaste
    19 Gennaio 2020

    L’avevo notato pure io woland bravo ! Comunque e’ scontato che salvini sia un massone lo sono tutti I politici inscenano solo delle grandi gazzarre zuffe improvvisate tra di loro per intrattenere il pubblico di balordi , che la platea si raccolga unita in uno stato di morte apparente semicosciente ma vigile proprio come siete adesso! incantati di coglioneria! ecco il fine di questo mengacci mancato ,Salvini andava bene come renzi per delle tellevendite di materassi aspirapolveri frullatori dildo lubrificati protesi al pene ( quelle son sempre in auge) non per Guidare l’italia , a ferragosto ne avete avuto un assaggino un Anticipo una prova di CIO’ che e’ capace sto Giuda di Salvini leccapiedi inverecondo degli Ebrei e di tutti I potenti , una prostituta politica giovane d’alto bordo ecco CIO’ che puo ‘ far di Salvini un eccezione l’eta’

  • Sed Vaste
    19 Gennaio 2020

    Un prof illuminato digitate” Sebastiano sartori LA segre va messa in un termovalorizzatore ” questo prof fa venire voglia di ritornare sui banchi di scuola , tutto insieme Salvini non vale un unghia incarnita ubriaca di questo Prof

  • atlas
    19 Gennaio 2020

    ma cosa perdete tempo con queste mezze cartucce … con queste cose da democratici. Ma mi meraviglio di coloro che vengono quà a commentare…” l’italia ” dev’essere una confederazione di Stati indipendenti, come i paesi bassi, ognuno governato da un solo Partito, Nazionale e che faccia gl’interessi di ogni sua diversa Società; che vanno riformate col manganello: abolizione delle carceri e campi di lavoro Nazional Socialisti con pena di morte. Poi tutti con la Russia senza nemmeno fiatare

    è l’unica soluzione. E se no state ancora a discutere della zuppa e del pane bagnato, mentre giudei, democratici e sinistri vari vi mettono sempre più sotto. Morti i miei genitori (magari fra 100anni) io me ne vado. Mi dispiace per voi, ma ci sprofonderete nella merda, sarete circondati da gente straniera affamata e astuta pronta a tutto, voi no

    • atlas
      19 Gennaio 2020

      anzi, come poco poco reagite sarete pure attaccati poi dalle milizie di regime democratico in divisa, quelli che magari sono andati a scuola con voi e che vi sono vicini di casa. Se no ci saranno i romeni e i polacchi dell’eurogendfor. I primi capetti se li portano lì in prigioni segrete, sevizie e omicidi saranno la norma, non c’è alcuna legge o freno inibitore. Non credo di sbagliarmi, sino ad ora è dal 1991 che sto avendo ragione, da quando mi chiusero in carcere a ‘riflettere’

  • Holywar
    20 Gennaio 2020

    http://holywar.org

    Per arrivare a questo sito dovete surfare in modo anomino. La mafia Giudaico Massonica
    Lo ha censurato in Italia. IL restplasser del mondo lo pip’ videre.

    In Cristo!

Inserisci un Commento

*

code