Russia- Ministero della Difesa: un attacco ucraino a una caserma russa vicino a Donetsk provoca la morte di 63 soldati


L’attacco è stato effettuato con sistemi di lanciarazzi multipli HIMARS di fabbricazione statunitense.
L’artiglieria ucraina ha lanciato un attacco con lanciarazzi multiplo HIMARS di fabbricazione statunitense contro la città di Makéyevka nella Repubblica popolare di Donetsk alla vigilia di Capodanno, ha confermato lunedì il ministero della Difesa russo . Uno degli obiettivi dell’attacco era una scuola di formazione professionale dove era di stanza un gruppo di soldati russi.

A causa dell’impatto in quel punto del dispiegamento provvisorio di quattro missili “con testate ad alto potenziale esplosivo”, 63 soldati russi sono morti, riferisce un comunicato ministeriale. Due proiettili sparati dalla parte ucraina contro lo stesso bersaglio sono stati abbattuti dalla difesa antiaerea dell’esercito russo, ha detto il portavoce Igor Konashenkov.

I militari assicurano che “tutta l’assistenza e il sostegno necessari saranno forniti ai parenti e agli amici dei militari caduti”.

Da parte sua, l’esercito russo ha attaccato con armi ad alta precisione le posizioni delle forze armate ucraine nella Repubblica popolare di Donetsk e nella provincia di Kharkov, ha detto Konashenkov. Il funzionario ha evidenziato tra gli obiettivi di questi attacchi i luoghi di sistemazione temporanea delle unità della legione straniera nelle città di Markovo e Kramatorsk (regione di Donetsk) e Novoosinovo, nella provincia ucraina di Kharkiv. Complessivamente sono stati eliminati più di 70 mercenari e più di cento sono rimasti feriti.

Fonte: RT Actualidad

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM