Russia: l’Occidente giustifica i crimini dei neonazisti, falsificando i fatti


La Russia denuncia che la propaganda occidentale giustifica cinicamente i crimini dei nazisti in Ucraina, manipolando e falsificando i fatti.

Una macchina di propaganda occidentale ben finanziata di ideologi interconnessi, personaggi politici, specialisti di pubbliche relazioni e media giustifica cinicamente i crimini dei neonazisti in Ucraina e nel Donbass in una frenesia anti-russa “, ha affermato lunedì il vice segretario del Consiglio di sicurezza dell’ONU per la Russia, Oleg Khramov, in un’intervista al quotidiano russo Rossiyskaya Gazeta .

Il funzionario russo ha spiegato che l’Occidente “ha perso di vista le caratteristiche del bene e del male, si diletta nelle immagini video delle atrocità del regime ucraino nei territori delle nuove regioni della Russia che non sono state ancora liberate, manipola i fatti e semplicemente li falsifica”.

L’Occidente, ha proseguito Khramov, falsifica fatti storici, non esita a usare i metodi che ha condannato: incita alla cultura della cancellazione, alla guerra contro i monumenti, alle accuse che l’ex Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (URSS) è così responsabile di scatenare guerra come ai tempi della Germania nazista.

Khramov ha anche accusato l’Occidente di cercare con tutte le sue forze di fermare il corso della storia. Ha ritenuto che una delle aree di influenza distruttiva sia il discredito della Chiesa ortodossa russa, sia nella società che nel mondo cristiano nel suo insieme, e l’obiettivo è distruggere l’istituzione della famiglia, imponendo “valori” pseudodemocratici neoliberisti.

La Russia ha più volte denunciato i crimini dei neonazisti ucraini contro i civili e ha chiarito che sta proseguendo la sua operazione militare sul territorio ucraino, iniziata il 24 febbraio, con l’obiettivo di “smilitarizzazione” e “denazificazione” del Paese europeo. .

Armi USA in Ucraina

Inoltre, ha criticato i paesi occidentali per il loro continuo sostegno e fornitura di armi ai neonazisti, accusandoli di promuovere l’anarchia e la guerra lontano dai loro confini .
Questo è facilmente dimostrato dalle tante guerre scatenate dagli USA e dai paesi della NATO in Iraq, in Libia, in Afghanistan, in Siria, ecc.. Guerre che hanno sempre determinato distruzione e caos.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM